Articolo

Specializzazioni forensi – Conseguimento del titolo di specialista – Modalità di presentazione della domanda al Consiglio dell'Ordine

Care Colleghe e cari Colleghi,

sulla scorta della circolare del 30 settembre 2021 del Comitato per le specializzazioni forensi del Consiglio Nazionale Forensequi visionabile, indichiamo qui di seguito le modalità di trasmissione delle domande volte al conseguimento del titolo di avvocato specialista:

1)  le domande per il conseguimento del titolo di avvocato specialista ai sensi del Decreto Ministeriale del 12 agosto 2015 n. 144 devono essere presentate seguendo scrupolosamente le indicazioni fornite con la circolare del 30 settembre e utilizzando gli allegati modelli, qui visionabili, reperibili unitamente al menzionato D.M. anche nel sito internet dell'Ordine alla sezione “SPECIALIZZAZIONI”, che trovate all’indirizzo http://www.ordineavvocati.vr.it/specializzazioni; le domande, che secondo i modelli contengono dichiarazioni sostitutive ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, dovranno essere compilate dai richiedenti, sottoscritte dai medesimi e corredate di documento di identità in corso di validità;

2)  le relazioni di accompagnamento alle domande dovranno essere redatte dai richiedenti su carta intestata e sottoscritte dai medesimi; le relazioni non potranno contenere indicazioni di nomi, di dati anagrafici, di denominazioni o comunque di riferimenti delle parti, così come precisato anche nella menzionata circolare del 30 settembre;

3)  i documenti allegati alle relazioni dovranno essere inviati possibilmente in un unico file .pdf compresso e dovranno essere oscurati nei punti in cui menzionano nomi, dati anagrafici, denominazioni o comunque riferimenti delle parti, così come precisato anche nella circolare del 30 settembre;

4)  le domande con le relazioni e i documenti allegati dovranno essere inviate al Consiglio dell'Ordine esclusivamente a mezzo di posta elettronica certificata al seguente indirizzo PEC: specializzazioni@ordineavvocativrpec.it.

Sottolineiamo che al Consiglio dell’Ordine spetta verificare solamente la regolarità della documentazione presentata dall’interessato; l’atto interlocutorio recante l’esito di detta verifica verrà trasmesso, con la domanda e i pertinenti documenti, al Consiglio Nazionale Forense per il seguito di competenza.

Il Consiglio dell’Ordine si riserva di modificare le modalità di ricezione delle domande, allorché perverranno nuove indicazioni dal menzionato Comitato del CNF.

Eventuali richieste di chiarimenti in ordine alla regolarità delle domande potranno essere trasmesse a info@ordineavvocati.vr.it indicando nell’oggetto: “Specializzazioni forensi”.

 

La Presidente
Barbara Bissoli

Data scadenza homepage: 

Sabato, 31 Dicembre, 2022 - 12:00