Articolo

Verbale riunione del 1° luglio 2011

Ordine degli Avvocati di Verona

______

COMMISSIONE DEONTOLOGIA

________

Convocata a mezzo e-mail, la Commissione si è
riunita oggi 1° luglio 2011 alle ore 11,00 presso la sede del Consiglio
dell’Ordine in Verona, Piazza dei Signori. Presenti: il Coordinatore Avv.
Giannantonio Danieli, il Segretario Avv. M. Bonanno, i Consiglieri Avv.ti Mauro
Regis, e Paolo Pezzo, i Commissari Avv.ti: Fabio Luciani, Michele Tommasi,
Mirko Ghirlanda, Franco Vinci, Valerio Nicosia, Luca Venturini, Sebrina De
Santi. Assenti giustificati gli Avv.ti: Luigi Pasetto, Aldo Bulgarelli,
Giuliano Dalfini, Ilaria Castellani, Fabio Callegati, Ermanno Fornaciari.

Ordine del giorno:

- revisione siti web;

- varie ed eventuali.

Si anticipa la trattazione di questioni varie e
comunicazioni dei Commissari:

Il Segretario riferisce che, riferita la richiesta
deliberata nella scorsa riunione, il Consiglio ha dato atto che attualmente non
è viene applicato l'accreditamento per aree circoscritte di attività, ma solo
per settori di esercizio.

Stante il già riscontrato problema della mancata
conoscenza da parte degli iscritti dello speciale obbligo formativo (se pur non
attuato), il Coordinatore propone che sia inoltrata dal Consiglio al CNF la
richiesta di inserimento nell'art.17-bis di detto adempimento formativo, in
occasione dei lavori di modifica del CDF attualmente in corso. La Commissione
approva e delega il Segretario a riferire in Consiglio.

In merito ai n.4 seminari formativi già deliberati
nella scorsa riunione, il Segretario riferisce che sono stati accreditati dal
Consiglio con 3 crediti ciascuno. Come già comunicato per e-mail le date (per
disponibilità dell'auditorium) sono: 15 settembre, 6 ottobre, 4 novembre, 2
dicembre 2011. Entro fine mese il Segretario trasmetterà a mezzo e-mail le
locandine dei primi due seminari: 1) rapporti economici fra Avvocato e Cliente:
contabilità e rendiconto (Regis), parcellazione (Pezzo-Bulgarelli), minimi
tariffari e/o patto di quota lite (Vinci);

2) Rapporti fra colleghi: Produzione di
corrispondenza riservata (Luciani), espressioni sconvenienti e offensive (...),
regole etiche e di cortesia (Castellani). Tutti i Commissari ch intendano
presentare interventi programmati sono pregati di comunicarlo tempestivamente.

- Si procede alla programmata revisione di tutti i
siti già esaminati e registrati nel registro informatico, come da programma di
cui alle comunicazioni e-mail del 1.6.2011 e del 14.6.2011. Hanno fatto
pervenire le loro relazioni scritte gli Avvocati Castellani (oggi assente),
Luciani, Danieli. Relazionano altresì Nicosia e Bonanno. In ordine di
registrazione:

www……….. (sito registrato da xxxxx, primo
esame Commissione 21.3.2008, ultima revisione 19.2.2009: risultava adeguato).

Sotto il titolo “formazione professionale” compare
l'indicazione “nell'anno 2006: conseguimento diploma IPSOA Master di
specializzazione in Diritto Societario” Si rileva che l'art.17 CDF consente
l'indicazione, fra i dati facoltativi, dei soli diplomi di specializzazione
universitari.

Risultano indicate molte competenze specifiche
nell'ambito del diritto civile. Si ricorda che le materie indicate dovrebbero
essere solo quelle “di attività prevalente” (art.17 CDF) e supportate da
specifico accreditamenmto formativo (quando l'art.2 ult. e penult. comma
regolamento formazione troveranno applicazione).

www…………………… (ex www……..): (sito registrato da
xxxxx, primo esame Commissione 21.3.2008, ultima revisione 30.10.2009:
risultava adeguato). Sito regolare, adeguato ai precedenti rilievi.

www…………………… (sito registrato da xxxxx, primo
esame Commissione 11.7.2008, ultima revisione 30.10.2009: risultava adeguato).

Sito regolare.

www…………………… (sito registrato da xxxxx
Associazione fra professionisti, primo esame 15.7.2008, ultima revisione
30.10.2009: risultava adeguato).

Il sito presenta le stesse caratteristiche di non
conformità segnalate in primo esame: taglio aziendale; poco evidenziati i dati obbligatori; collegamento alla
società VERFID SRL (pagina NETWORK). Sarebbe grave che il titolare avesse
comunicato l'adeguamento per poi ripristinare le pagine originariamente
segnalate.

La Commissione, propone al Consiglio di diramare una
circolare agli iscritti sull'obbligo di segnalazione dei siti e di mantenerli
poi nello stato di cui alla comunicazione, salva nuova segnalazione delle
modifiche apportate.

www…………… (sito registrato da xxxxx, primo
esame 15.7.2008, ultima revisione 30.10.2009: risultava adeguato).

Si occupa di diritto civile, penale e
amministrativo: settori tanto vasti per un solo avvocato. Incomprensibile e da
eliminarsi la vantata “eccellente padronanza di internet”. Si semplifichi la
descrizione dello studio, di taglio commerciale e non utile per l'utente.

www…………….. (sito registrato da xxxxxx, primo
esame 14.1.2009, ultima revisione 30.10.2009: risultava adeguato).

Sotto il titolo “Professionalità”, paiono incongrue
le indicazioni che qui vengono evidenziate con sottolineatura:

“Lo studio assicura un costante
supporto nella condivisione delle problematicità, anche sotto il profilo
psicologico, e nella scelta delle migliori soluzioni”.

“Lo studio mette a disposizione oltre a
servizi di tutela e consulenza legale, anche un'assistenza finanziaria ed
imprenditoriale di ampio respiro, non solo europeo, ma anche
internazionale”.

www………………. (sito registrato da xxxx, primo esame 17.2.2009,
ultima revisione 19.2.2010: risultava non conforme). Molti filmati informali ma
dignitosi e pertinenti.

www………………….. (sito registrato da xxxxx, primo esame 27.1.2009,
ultima revisione 7.5.2010: risultava da sistemare).

Non risulta pertinente la materia
“diritto contrattuale”. Non è conforme al disporto dell'art.17 CDF il
riferimento alla polizza ass: se posseduta se ne devono indicare gli estremi.

www………………… (sito registrato da xxxx, primo esame 24.4.2010,
ultima revisione 7.5.2010: risultava non conforme).

Non conforme: contiene ancora espressioni
demagogiche e vagamente comparatistiche e denigratorie degli altri colleghi
(es.: “Disapproviamo, infatti, orientamenti che vedano l’avvocato come
sostituto del cliente, abbandonato ai margini dell’azione, spesso trascurato e
per nulla protagonista dell’esercizio del suo diritto. Il cliente deve essere
compreso e ascoltato”). Vengono anche riportati esempi di
coerenza e indipendenza (strutture sanitarie e assicurazioni) non appropriati.

www………………. (sito registrato da xxxx, primo esame 27.3.2009, ultima
revisione 26.5.2010: risultava non conforme).

Permane l'incompatibilità
professionale (omissis).

www………………. (sito registrato da TUCOWSDOMAINS a nome dell’iscritta xxxxxxx, primo esame
20.10.2009, ultima revisione 15.10.2010: risultava non conforme).

Il sito non è
raggiungibile. Si rinvia.

www………………………. (sito registrato da xxx, primo esame ante
registro, ultima revisione 15.10.2010: risultava non conforme)

Hanno eliminato tutto:
rimane solo una lunga introduzione musicale con gli affreschi e poi c'è solo
una pagina di contatti. Risulta quindi conforme a normativa.

www……. (sito registrato da xxxxx, primo esame
5.1.2010, ultima revisione 15.10.2010: risultava conforme)

Visti i più recenti
orientamenti in discussione, si consiglia la riduzione delle materie indicate
per settore.

Considerato che vi è
divergenza di opinioni fra i Commissari in materie di aree specialistiche, per
evitare valutazioni non omogenee, il Coordinatore si riserva di predisporre una
bozza indicativa dei criteri valutativi, da discutersi in occasione della
prossima seduta.

***

Vista l'ora tarda, la seduta
viene tolta alle ore 13,10.L’esame dei siti riprenderà da quelli oggi non
esaminati per indisponibilità dei relatori. Si pregano gli incaricati di
presentare le proprie note scritte qualche giorno prima della seduta prossima
seduta.

Il Segretario

Avv. MARIA S. BONANNO

Il
Coordinatore

Avv. GIANNANTONIO DANIELI