Articolo

Verbale della seduta del 18 aprile 2012

Ordine del giorno :

 

Su proposta del Coordinatore (relatore il coordinatore, se non diversamente specificato) :

Composizione Commissione. Necessità di un chiarimento

Il coordinatore avv. Todeschini segnala che si è creato un equivoco in ordine alla composizione della Commissione a seguito di una mail del CDO con la quale si invitavano tutti i colleghi che lo desideravano ad iscriversi ai lavori. La partecipazione alla Commissione non è aperta a tutti ma è stabilita da una delibera del Cd'O..

Il Consiglio ha già provveduto a rettificare detta comunicazione e il problema è ora superato.

1. Da seduta 16.02.2012: revisione degli albi dei CTU.

Il Presidente avv. Piazzola fa presente che l'avv. Vianini si era interessato della questione ed aveva raccolto la disponibilità da parte dell'Ordine degli Ingegneri a realizzare un programma ad hoc. Si provvederà a riprendere i contatti con detto Ordine per dar seguito all'iniziativa.

PS : successivamente, l'avv. Leonardo Pasetto ha comunicato di essere l'attuale delegato di Valore Prassi per la riorganizzazione dell'Albo dei CTU e in tal senso si sta ha già preso contatto con l'avv. Adriano Vianini.

2. Da seduta 16.02.2012: dichiarazioni sostitutive delle certificazioni e degli atti di notorietà. DPR 28.12.00 n. 445 modificato da legge 12.11.2011 n. 183 art. 15. Aggiornamento.

Il Presidente dott. Gilardi informa di aver predisposto in bozza la circolare che viene allegata al presente verbale ed invita CDO e presenti a far pervenire eventuali osservazioni.

3. Tribunale, Cancellerie: sulla riduzione degli orari. (all.ti 1,2 e 2 bis).

Il coordinatore avv. Todeschini introduce l'argomento facendo presente che sul punto vi sono state numerosissime segnalazioni.

Al momento e sino al 31.5.12 questi sono gli orari di apertura degli sportelli al pubblico:

- ruolo generale da lunedì a venerdì 10-12,30;

- procedimenti speciali da lunedì a venerdì 10-12,30;

- canc B e C 10,30-12,30;

- altre cancellerie orari normali senza riduzioni

Il coordinatore riferisce che gli risulta che tale situazione crea disagi ed è insostenibile.

Il Presidente dr. Gilardi, pur comprendendo le difficoltà venutesi a creare, precisa che tale scelta, dolorosa, si è resa necessaria a fronte del pensionamento di alcuni cancellieri che non sono stati sostituti. Il provvedimento è a termine e si tratta di portare pazienza di fronte ad una situazione oggettivamente difficile.

Il Presidente avv. Piazzola sottolinea che da parte dell'avvocatura vi è la disponibilità a dare il proprio contributo, ma è necessario che da parte delle cancellerie si individuino gli ambiti di possibile intervento.

Vi sono attività dalle quali le cancellerie potrebbero esser sgravate (copie verbali, copie ctu …).

E' però necessario incontrarsi con gli operatori di cancelleria per individuare nel dettaglio le possibili aree di intervento.

Viene segnalato come in alcuni casi si sono riscontrati tempi assai lunghi per la scritturazione delle sentenze.

L'avv. Maria Bonanno segnala sul punto che spesso il file pdf dei provvedimenti è estremamente pesante e sarebbe sufficiente diminuire la risoluzione dello scanner. Si rende disponibile a recarsi presso l'ufficio sentenze per contribuire a risolvere detto problema.

Il Presidente dott. Gilardi informa che promuoverà una riunione con i responsabili delle cancellerie e segnala che le difficoltà nascono da fatto che in tre anni sono rimasti scoperti numerosi posti lasciati da operatori di cancelleria non sostituiti.

Chiederà ad ogni singola cancelleria una relazione dettagliata sul carico di lavoro e relative problematiche in modo da poter individuare al meglio quali siano le aree maggiormente bisognose di intervento.

4. Tribunale, Cancellerie: da seduta precedente, sistemazione della macchina distributrice dei biglietti.

Preliminare ad ogni possibilità di intervento è l'individuazione della società fornitrice di detta apparecchiatura.

Il Presidente dott. Gilardi si informerà presso l'economato.

PS : successivamente, l'avv. Leonardo Pasetto, anche per AIGA, ha comunicato che sta personalmente occupandosi di ridare efficienza alla macchina elimina code relativa alle cancellerie al piano terra, avendo già individuato i referenti tecnici e riservandosi di dare indicazioni operative entro breve tempo.

5. Tribunale: cause in attesa di assegnazione del nuovo Giudice che transitano presso i GOT. (all. 3 - relatore avv. Mauro Regis).

Interviene sul punto l'avv. Regis il quale precisa che piuttosto che dover partecipare alle udienze presso i GOT solamente per assistere a meri rinvii, come accade attualmente, è meglio optare per il rinvio d'ufficio comunicato tempestivamente dalla cancelleria

Il Presidente dott. Gilardi precisa che la delega ai GOT contenuta nel suo Ordine di servizio prevedeva la trattazione della causa, come previsto anche dal CSM, e non il mero rinvio e che non è ipotizzabile la mera trattazione simbolica: ai GOT possono essere affidate alcune fasi del processo nonché assegnati fascicoli relativamente ad alcune materie laddove vi siano carenze di organico particolarmente significative.

Al fine di migliorare tale attività, segnala che ad ogni GOT dovrà essere affiancato un magistrato togato.

L'avv. Bonini sottolinea come il problema consiste anche nella delega dell'attività istruttoria ai GOT e al ritorno poi al magistrato togato del fascicolo.

Il Presidente dott. Gilardi sottolinea che se si rinunciasse ai GOT i tempi dei procedimenti si dilaterebbero moltissimo.

Comunica che stabilirà criteri operativi che verranno sottoposti al CDO, precisando che la delega dell'attività istruttoria sarà guidata dal Magistrato togato e che si sta attivando un programma interno per fare in modo che i GOT non provvedano solo a meri rinvii ma siano informati sullo stato di ogni singolo fascicolo ad essi assegnato

L'avv. Danieli segnala che sarebbe utile sapere attraverso una comunicazione pec il passaggio del fascicolo al GOT.

6. Tribunale, udienza sfratti del martedì: opportunità di scaglionare maggiormente le cause (all. 4 - relatore avv. Giovanni Bottoli).

L'avv. Bottoli segnala che le udienze di convalida sfratti del martedì si svolgono accumulando ritardi consistenti tra orario indicato sul ruolo generale ed orario effettivo, situazione alla quale si potrebbe rimediare provvedendo ad un miglior scaglionamento.

Il Presidente dott. Gilardi approfondirà la questione e ne parlerà con il Magistrato coordinatore.

7. Tribunale, Cancelleria Volontaria Giurisdizione: ultimo ordine di servizio del Tribunale: il martedì ore 9.30-12.30 per soli avvocati. (all. 5).

Per accesso alla cancelleria si conferma: martedì solo avvocati, sabato solo privati cittadini.

8. Tribunale, Cancelleria Volontaria Giurisdizione: nuovo sportello a favore dell'utenza privata. (all. 6 - relatore Presidente avv. Bruno Piazzola).

Il Presidente avv. Piazzola ringrazia il giudice dott.ssa Gattiboni e l'avv. Zanca per aver raccolto il suo invito a presenziare all'odierna seduta.

Segnala che sino ad ora i risultati riscossi dallo sportello sono senz'altro positivi e che è però opportuno migliorare e ampliare il servizio.

La dott. Gattiboni ringrazia gli avvocati per il loro intervento tempestivo e produttivo e segnala che vi è grande collaborazione e che i miglioramenti nel funzionamento del servizio sono tangibili.

Precisa che il servizio di sportello per i cittadini è in fase di sperimentazione, per cui sono ben accetti consigli anche organizzativi.

Suggerisce la reintroduzione di una macchinetta "eliminacode" e di dare notizia della nascita dello sportello per i cittadini anche attraverso i mezzi di stampa.

Il Presidente avv. Piazzola suggerisce di ampliare le competenze dello sportello.

Sul punto, l'avv. Zanca precisa che gli avvocati che si sono resi disponibili sono ad oggi più di 50 e che al momento la turnazione è di 2 mesi e mezzo e sarebbe facilmente realizzabile anche un secondo sportello

La dott. Gattiboni precisa che, ad oggi, lo sportello è soprattutto diretto a risolvere dubbi ai cittadini in tema di amministrazione di sostegno ma che nulla vieta che si possano estendere le competenze anche ad altre materie di volontaria giurisdizione

L'avv. Zanca segnala che alcuni cittadini rivolgono domande non strettamente connesse all'amministrazione di sostegno, trovando sempre la massima disponibilità da parte dei colleghi.

Il Presidente avv. Piazzola, rinnova ancora la richiesta che sia la cancelleria ad indicare in quali attività l'avvocatura possa esser utile

Il Presidente dott. Gilardi ringrazia per la disponibilità dimostrata dagli avvocati e rileva che è urgente convocare in tempi brevi una riunione con le cancellerie per individuare le aree di intervento ove poter agire.

L' avv. Zanca viene delegata a partecipare alla riunione per conto della commissione Osservatorio ed a riferire al CDO.

Quanto all'acquisto della "macchinetta elimina code" la dott. Gattiboni segnala che l'Ufficio non ha i mezzi per sostenere tale spesa.

Il Presidente avv. Piazzola chiede che ci si informi sul prezzo e su dove si può acquistare in modo da poter portare in CDO la richiesta.

PS : successivamente, l'avv. Zanca ha comunicato di avere predisposto un promemoria relativo al consenso informato nonchè alcuni schemi relativi alle istanze di autorizzazione inerenti le materie più diffuse, che lo schema è stato approvato dal Giudice dott.ssa Gattiboni e che quanto prima chiederà alla Cancelleria della V.G. di predisporre le copie di cui dotare lo sportello.

L'avv. Zanca invita altresì a comunicare ai colleghi che:

la marca da euro 8,00 va apposta su tutte le istanze/richieste di autorizzazione e non sulle relazioni e sui rendiconti;

quando il ricorso viene depositato dall'avvocato munito di mandato è necessario produrre la nota di iscrizione a ruolo;

la Cancelleria ha comunicato di essersi attivata presso la dott.ssa Fedrighi per ottenere l'autorizzazione ad inviare i provvedimenti per i quali non è richiesta la copia conforme a mezzo e-mail e ad aggiornare i prestampati relativi all'ammortamento e alla riabilitazione, chiedendo ai ricorrenti di allegare una busta affrancata e la marca, così da rendere possibile l'invio del provvedimento emesso direttamente a domicilio.

9. Tribunale, Cancelleria Volontaria Giurisdizione: istanza ex art. 375 c.c. per autorizzazione al tutore in data 02.12.2011 - senza più notizie. (all. 7).

Il Presidente dott. Gilardi segnala che sta raccogliendo informazioni e che farà sapere.

10. Tribunale, incarichi giudiziali a favore di avvocati: opportunità di aggiornamento dei criteri (segnalazione verbale - relatore avv. Andrea Sartori).

Interviene il Presidente avv. Piazzola, il quale segnala che, unitamente all'Ordine dei commercialisti, si è chiesto che siano resi conoscibili gli incarichi di curatore, di legale e di tecnico della procedura concorsuale, affidati a ciascun professionista, tramite la predisposizione di relativi elenchi aggiornati, resi disponibili ai due Ordini. L'avv. Sartori chiede di applicare criteri di rotazione per distribuzione incarichi .

11. Tribunale lamentela circa l'ingiustificata riduzione da parte di un GOT delle spese di lite liquidate in sentenza (all. 8).

Si concorda nel ritenere che l'argomento esula dalla competenza per materia della Commissione, che non può entrare nel merito delle decisioni dei magistrati, decisioni peraltro soggette a specifici mezzi di impugnazione.

12. Cancelleria C e integrazione contributo unificato per domanda riconvenzionale da parte di ricorrente - opposto a decreto ingiuntivo. (all. 9).

L'avv. Alberto De Grandis ricorda che ai sensi dell'art. 14 T.U. 115/02, modificato dalla legge 183/11, nell'ipotesi di domanda riconvenzionale, chiamata in causa, intervento volontario è dovuto il pagamento dell'intero contributo sul valore della domanda che viene introdotta.

Su proposta del Tribunale: (relatore : dott. Pasquale Marigliano)

1. Rilascio di ulteriori copie della sentenza in forma esecutiva dopo il rilascio della prima copia.

Il Presidente dott. Gilardi precisa di avere già approfondito lo spiacevole episodio, nel corso del quale il Cancelliere competente, come riferito, ha subito le ingiustificate richieste di un legale.

Si concorda sul fatto che nella fattispecie le pretese del legale erano ingiustificate e sul fatto che detta essere tenuto da tutti un comportamento corretto.

Quanto alle copie delle sentenze, il dott. Marigliano segnala che sul punto di accesso si trova tutto ed è sufficiente recarsi presso il suo ufficio con le copie per ottenere l'autentica.

Segnalazioni sopravvenute (da discutere se opportuno e possibile).

 

1. Cancelleria Tutele Curatele e Asseverazioni - stanza C2/2 - eccessivo carico di lavoro per una sola addetta. (all. 10)

 

Ci si interroga se ed in quale modo gli avvocati potrebbero contribuire a sgravare di alcuni adempimenti la cancelleria.

La dott. Gattiboni evidenzia che in tale servizio pare difficile ipotizzare una collaborazione da parte degli avvocati in quanto trattasi di attività di stretta competenza dei cancellieri. Il Presidente dr.Gilardi comunica che a breve l'attività di asseverazione sarà trasferita, in parte, presso i locali dell'Ufficio del Giudice di Pace.

 

Varie ed eventuali

 

Il Presidente avv. Piazzola ribadisce che da parte dell'avvocatura vi è la massima disponibilità a collaborare perche il Tribunale nei limiti del possibile possa funzionare al meglio, perchè il Tribunale è di tutti. . Raccomanda che quando si intraprendono determinate iniziative (ed il riferimento è allo stato di agitazione dell'UNEP e alle udienze di mero rinvio davanti ai GOT) si rifletta sull'impatto che potrebbero avere anche nei confronti dell'avvocatura stessa. Si augura che vengano evitate iniziative che seppur legittime si risolvano, di fatto, in un danno per i soli avvocati.

 

Quanto allo stato di agitazione dell'UNEP, il Presidente dott. Gilardi precisa che ne parlerà con il dott. Stasio atteso che vi sono giuste ragioni di fondo.

Con riferimento alle comunicazioni a mezzo PEC, il Presidente avv. Piazzola chiede che, al fine di evitare disservizi e inconvenienti, la Cancelleria provveda ad inserire nel fascicolo le ricevute di ricezione e che comunque i Magistrati prima di assumere decisioni nei confronti della parte non comparsa a seguito di comunicazione a mezzo PEC verifichino l'effettività della comunicazione. Sollecita lo scambio e il deposito degli atti in via telematica

Verbale chiuso alle ore 17.30.

Il Segretario

avv. Carmine Rossi

Il Coordinatore

avv. Paolo Todeschini