Articolo

Avvocato - Norme deontologiche - Principi generali - Dovere di lealtà - Impegno con il collega - Obbligo di svolgimento

Pone in essere un comportamento deontologicamente rilevante, perché lesivo dei doveri di lealtà e colleganza a cui ciascun professionista è tenuto, l’avvocato che, resosi garante verso il collega avversario di adempimenti del proprio cliente, ometta ingiustificatamente di darvi seguito.  

(Nella specie l’avvocato, nel contesto di un accordo dilatorio, aveva trattenuto in deposito fiduciario un assegno del proprio cliente, quale garanzia del pagamento rateale del debito, omettendo poi di consegnarlo all’avvocato avversario al maturato inadempimento)

 03 ottobre 2005  – Pres. Bulgarelli  – Rel. Vianini