Articolo

Avvocato - Norme deontologiche - Rapporti con la parte - Negligenza del difensore d'ufficio.

Costituisce comportamento deontologicamente rilevante l’aver ripetutamente omesso di presenziare all’udienza quale difensore d’ufficio senza aver addotto legittimo impedimento  (nella fattispecie è stata ritenuta adeguata la sanzione dell’avvertimento in considerazione di una grave patologia psico-fisica che affliggeva l’incolpato all’epoca dei fatti).

(Verona, 29 novembre 2010, presidente Piazzola, relatore Regis)