Articolo

Corsi di formazione PCT on-line

Care colleghe e cari colleghi,  

i protocolli d'intesa sottoscritti dal Ministro per la Pubblica  Amministrazione e l'Innovazione, il Ministro della Giustizia, il Presidente della Corte d'Appello di Venezia, i Presidenti dei Tribunali  e i Presidenti dei Consigli degli Ordini degli Avvocati del distretto veneto, stanno per avere concreta attuazione (per esaminare i protocolli fare click qui e qui). 

Infatti, terminata la bonifica delle anagrafiche degli avvocati contenuti nel database dei Tribunali, nella riunione tenutasi in data 21.5.2010 presso la Corte d'Appello, sono state fissate le date per il passaggio delle cancellerie al sistema informatico SICID (ricordo che le cancellerie interessate sono quelle civili, lavoro e volontaria giurisdizione). Per il nostro Tribunale è stata fissata la data del 2.7.2010 e, entro il 15.7.2010, tutti i Tribunali del distretto saranno migrati al nuovo sistema informatico. Successivamente a tale data, è previsto che i Presidenti dei singoli Tribunali, d'intesa con i Presidenti degli Ordini, inoltrino richiesta al Ministero di Giustizia per l'ottenimento del decreto ministeriale che attribuisca valore legale alle comunicazioni dei biglietti di cancelleria in via telematica nei procedimenti civili di primo e secondo grado. Si prevede la pronuncia di tale decreto con la ripresa post feriale delle attività.

La comunicazione in via telematica verrà effettuata solo agli avvocati iscritti al Punto di Accesso, mentre per coloro che non risulteranno iscritti, il sistema prevede la notifica mediante deposito in cancelleria. Stante la notoria carenza di personale, è verosimile che l'accesso alla cancelleria per ritirare copia della comunicazione venga limitato, con non pochi disagi per gli studi.

Appare pertanto molto importante, se non indispensabile, che gli avvocati procedano con l'iscrizione al PdA previo ottenimento della relativa abilitazione.

Il nostro Ordine, pur continuando ad organizzare corsi di formazione di tipo "frontale", nella riunione di Consiglio del 31.5.2010 ha deliberato di divulgare l'iniziativa realizzata da ABIFormazione per un corso e-learning di formazione al Processo telematico.

Nell'ambito del progetto ABIfor-eJustice, ABIFormazione ha realizzato un corso e-learning sul processo telematico e per l'utilizzo della consolle (per esaminare l'offerta, i costi e gli argomenti trattati nel corso fare click qui), accreditato dal CNF con n. 7 crediti formativi (per prendere visione della comunicazione CNF fare click qui).

Il corso consentirà agli iscritti di ottenere una formazione  idonea per ottenere l'abilitazione al Punto di Accesso direttamente dal proprio studio (senza recarsi in aula informatica), collegandosi al portale ABIfor-eJustice. La struttura del corso prevede richiami alle normative vigenti in materia, con collegamenti ipertestuali, verifiche casuali sugli argomenti trattati ed esercitazioni al fine di garantire l'effettiva presenza. Il corso della durata di sette ore complessive, potrà essere seguito anche con modalità frazionata, purché  venga terminato entro 2 mesi dall'attivazione. Terminato il corso verrà rilasciata l'attestazione di partecipazione idonea per l'autenticazione al PdA e, quel che è importante, l'accesso ai moduli formativi rimarrà a disposizione dell'avvocato per eventuali ulteriori approfondimenti e per l'istruzione dei collaboratori di studio. Come per i corsi frontali, ogni corso e-learning abiliterà una sola firma digitale.

Si ricorda che con l'iscrizione al Punto di accesso è possibile:

- utilizzare il Processo Civile Telematico con tutti i Tribunali abilitati con valore legale (per verificare i Tribunali abilitati fare click qui);

- utilizzare il servizio Polisweb attraverso un accesso diverso da quello tradizionale messo a disposizione da DCS;

- con riferimento alle procedure attivate per il Processo Civile Telematico, scaricare in formato PDF i documenti inseriti nel fascicolo in via informatica;

- utilizzare la banca dati dell'anagrafe del Comune di Verona per la ricerca di indirizzi, date di nascita e codici fiscali;

- ricevere la comunicazione dei biglietti di cancelleria in via telematica nei procedimenti civili di primo e secondo grado con riferimento ai protocolli d'intesa sopra richiamati.

Poiché l'offerta prevede prezzi diversi in relazione al numero di corsi attivati (l'offerta è stata inoltrata all'Ufficio di Presidenza dell'Unione Triveneta) è necessario verificare preventivamente il Vostro interesse a tale tipo di corso, che consente di abilitare al Punto di Accesso molti avvocati in tempi rapidissimi e con costi inferiori dei corsi "frontali". Si invitano pertanto gli iscritti a comunicare  a mezzo mail infopct@ordineavvocati.vr.it il proprio interesse, ricordando che per ogni corso verrà abilitata una sola firma digitale (per gli studi con più avvocati interessati, può essere inviata una sola mail con l'indicazione del numero dei corsi da attivare)

Il Processo Civile Telematico è un momento importante per tutta l'avvocatura e con l'attuazione dei protocolli per le comunicazioni dei biglietti di cancelleria riceverà una notevole accelerazione. I prossimi sviluppi, consentiti dalla piattaforma SICID, saranno i decreti ingiuntivi telematici e lo scambio di memorie nei procedimenti civili.

 Per la partecipazione al corso, è prevista l'iscrizione diretta tramite il portale ABIfor-eJustice con le modalità che verranno comunicate successivamente.

Il Delegato dal CdO per il Processo Telematico 

Avv. Francesco Mafficini