Articolo

PCT - Corso di Formazione e-learning Convenzione prorogata

 

Care colleghe e cari colleghi,

faccio seguito alla precedente comunicazione per informarVi che ABIFormazione ha rilasciato la versione definitiva del corso e-learning di formazione sul processo telematico, integrato con un modulo che riguarda le comunicazioni telematiche.

Si ricorda che il corso è stato accreditato dal CNF (sette crediti) e che il superamento dello stesso consentirà l'iscrizione al Punto Di Accesso (PdA).

In relazione alle manifestazioni d'interesse al corso e-learning, ABIFormazione ha individuato in euro 65,00 oltre IVA il costo dello stesso, indipendentemente dal numero di adesioni (per prendere visione dell'offerta fare click qui)

Per acquistare online il corso, previa registrazione al portale ABIfore-justice, si devono seguire le istruzioni indicate nell'allegata comunicazione (per prendere visione fare click qui). E' importante che, in fase di registrazione al portale, sia inserito il codice convenzione riportato nel documento per poter usufruire delle agevolazioni previste dall'offerta.

Al convegno organizzato da ABI Formazione con titolo "ABIFor e-justice 2010: Giustizia telematica, sviluppo socio economico del territorio e formazione", che si terrà a Verona mercoledì 7 luglio 20100, ore 9.00, presso il Centro Servizi Banco Popolare in Viale delle Nazioni, 4 (l'evento è stato accreditato dal C.O.A. di Verona - vedi comunicazione del 30.6.2010), sarà presente personale di ABIFormazione per eventuali chiarimenti sul corso e-learning.

Solo con l'iscrizione al PdA è possibile accedere al c.d. Processo civile telematico, inviare atti telematicamente verso i Tribunali abilitati (per prendere visione dell'elenco fare click qui), visualizzare direttamente sul proprio computer gli atti e i provvedimenti inseriti nel fascicolo con modalità informatica e, per quanto riguarda i protocolli sulle comunicazioni telematiche (per prendere visione degli stessi fare click qui e qui), ricevere sul Punto di Accesso le comunicazioni inviate dalle cancellerie senza doversi recare in Tribunale per il ritiro. Si ricorda infatti che, superata la prima fase c.d. a doppio binario, dove prevale la comunicazione eseguita con le modalità ordinarie, dal momento in cui verrà attribuito valore legale alle comunicazioni con decreto ministeriale, le notifiche telematiche avranno piena efficacia anche per la decorrenza dei termini e, per gli avvocati che non risulteranno iscritti al Punto di Accesso, le notifiche/comunicazioni verranno eseguite con deposito in cancelleria.

Appare pertanto molto, se non indispensabile, che gli avvocati procedano con l'iscrizione al Punto di Accesso previo ottenimento della relativa abilitazione.

Il delegato dal CdO all'attuazione del PCT

Avv. Francesco Mafficini