Articolo

Verbale n. 14 dell'11 ottobre 2013

Convocata a mezzo e-mail, la Commissione si è riunita oggi 11 ottobre 2013 alle ore 12,00 presso la sede del Consiglio dell’Ordine in Verona, Piazza dei Signori, Palazzo del Capitano. Presenti: il Coordinatore avv. Claudio Carcereri de Prati; Alessandro Isalberti, Paolo Longhi, Stefano Andrade Fajardo, Gabriella Sarti, Guido Trabucchi, Davide Rossi, Davide Lo Presti, Andrea Cucco, Andrea Chiamenti, Davide Dugatto ed Eddy Ferrari.

La Commissione ha trattato il seguente ordine del giorno:

  1. illustrazione del progetto di studio formulato dall'avv. Ivonne Cacciavillani entro l'Ateneo Veneto di Venezia;
  2. illustrazione del progetto di studio nell'anniversario dello scoppio della Grande Guerra da parte dell'avv. Guido Trabucchi;
  3. Varie ed eventuali.

Punto n. 1

Il Coordinatore ha dato lettura della lettera indirizzata alla Commissione dall'avv. Ivonne Cacciavillani nella quale è stata presentata l'iniziativa di studio volta ad approfondire temi concernenti la nascita e lo sviluppo delle istituzione della Serenissima Repubblica e, in genere, del diritto vigente nel suo Ordinamento. E' stato indicato anche un canovaccio contenente le puntuali tematiche da sviluppare.

La Commissione ritiene opportuno collaborare alla realizzazione di tale progetto sviluppando in particolare quelle tematiche che possono avere attinenza con la nostra città.

Così individuato il proprio ambito operativo, tutti i componenti la Commissione hanno dato la propria disponibilità alla collaborazione a tale iniziativa; ed in particolare l'avv. Carcereri de Prati si occuperà del tema relativo agli appelli dei Dalmati a Verona; gli avv. Lo Presti e Rossi degli usi civici  vigenti nel territorio della Serenissima ( e quindi nel territorio veronese); l'avv. Longhi analizzerà le Relazioni dei Rettori di Legnago evidenziando aspetti relativi all'amministrazione della giustizia; l'avv. Andrade Fajardo disaminerà le Relazioni dei Rettori di Verona; l'avv. Andrea Cucco si soffermerà sulla fondazione di Cologna Veneta e sulla promulgazione dei suoi statuti; l'avv. Ferrari analizzerà la relazione tra la sovranità della Dominante e l'autonomia di Verona così come si evince dagli statuti.

Punto n. 2

A questo punto è stata data la parola all'avv. Guido Trabucchi presente alla riunione della Commissione perchè possa illustrare la sua iniziativa. L'avv. Trabucchi propone di organizzare un ciclo di incontri in occasione dell'anniversario del centenario dello scoppio della Prima Guerra mondiale che partendo da un inquadramento storico offrano spunti di riflessione anche su aspetti concernenti la tutela dei diritti dell'uomo. L'avv. Rossi informa che iniziative analoghe stanno nascendo in tutta Europa grazie anche ai finanziamenti della UE che intende celebrare il centenario di quel tragico avvenimento per sensibilizzare tutti i cittadini europei sull'importanza dei valori di fraternità e rispetto dei popoli quali principi fondanti la Comunità stessa.

La Commissione ha deciso dunque di focalizzare la propria attenzione su due tematiche: 1. la partecipazione di colleghi veronesi alla Grande Guerra e le misure straordinarie adottate anche in seno all'amministrazione della giustizia in quegli anni; 2. la presa di coscienza della necessità di tutelare i diritti umani da parte degli Stati dopo il conflitto alla luce delle stragi verificatesi sui campi di battaglia in particolare a seguito dell'uso dei gas. Verrà iniziata dunque un'attività di raccolta di dati, informazioni e fonti utili a tale ricerca.

Punto n. 3

Viene precisato che saranno disponibili a breve i DVD relativi alle interviste dei colleghi anziani e dei Presidenti dell'Ordine.

La commissione si aggiorna.

Il verbale viene chiuso alle ore 15,00.

Il Coordinatore

avv. Claudio Carcereri de Prati

 

Il Verbalizzante

avv. Eddy Ferrari