Articolo

Verbale n. 36 del 14 settembre 2015

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 36

DELLA SEDUTA DEL 14 SETTEMBRE 2015

ORE 14.30

Oggi alle ore 14,30 si è riunito presso la sua sede in Verona, Piazza dei Signori, 13, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri ad eccezione degli avv.ti  Zambelli e Montresor che hanno annunciato ritardo

Preliminarmente si procede al seguenti incombente:

Ore 14.15 giuramento

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 7 SETTEMBRE 2015 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 7 SETTEMBRE 2015

Il CdO approva sia il verbale che l'estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Vengono ammesse n. 13 istanze al patrocinio a spese dello stato; vengono chiesti chiarimenti per n.14 istanze; viene respinta un’istanza per incompetenza.

* * *

3) AUTORIZZAZIONI ALLA NOTIFICAZIONE IN PROPRIO

Il C.d.O., presa visione dell’istanza presentata, delibera di autorizzare a notificare in proprio

Avv. Marco Bulgarelli

* * *

4) ESPOSTI

6098/15 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

* * *

5) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

nuove:

6095/15  Il COA, con l'astensione di un Consigliere, assegna all'avv. Manzini per esperire un tentativo di conciliazione

6092/15  ll COA, con l'astensione di un Consigliere, assegna all'avv. Manzini per esperire un tentativo di conciliazione

vecchie:

4914/15 – proposta di archiviazione per intervenuta conciliazione. Il Coa prende atto ed archvia per intervenuta conciliazione.

30/15 – archiviazione per intervenuta conciliazione. Il COA prende atto ed archivia per intervenuta conciliazione.

34/15 – archiviazione per intervenuta conciliazione. Il COA prende atto ed archivia per intervenuta conciliazione.

Alle ore 14,45 entrano l'avv. Montresor e l'avv. Zambelli.

* * *

6)     SPECIFICHE

Il COA assegna il procedimento di liquidazione delle specifiche ai seguenti consiglieri:

- nuove:

126/15   rel. Avv. Traspedini

- da liquidare:

80/2015  rel. avv. Curi

esprime parere che i compensi professionali vengano liquidati nella complessiva somma di euro 9.780,00

52/15  rel. avv. Traspedini

Rinuncia richiesta liquidazione parcella. Il COA, con l'astensione del Presidente, preso atto della rinuncia all'opinamento, archivia e dispone la restituzione dei documenti all'iscritto.

89/15 rel. Traspedini

esprime parere che il compenso professionale venga liquidato per un totale di Euro 1.565,94.=

Riassegnazione 106/2015

Il COA, in sostituzione  dell'avv. Vacca, viene nominato l'avv. Traspedini.

96/15 rel. avv. Curi .

 esprime parere che il compenso professionale venga liquidato per un totale di Euro 3.796,00

* * *

7) ISCRIZIONI

Il CdO, con l'astensione di un Consigliere, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Albo Avvocati

Federica Ceschi

Registro Speciale dei Praticanti

Alberto Agnello

Eleonora Calvario

Maddalena Collini

Davide Maestrello

Marco Morotti

* * *

8) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di n. 3 praticanti.

* * *

9) COMPIUTA PRATICA

Il C.d.O., viste le istanze presentate, delibera di concedere il  certificato richiesto a n. 5 praticanti:

* * *

10) Inserimento nell’elenco dei difensori per il patrocinio A SPESE STATO

PENALE:

Il C.d.O., su istanza dell’interessato, delibera di inserire nell’Elenco

l’avv. Michele Dorizzi

* * *

11) COMUNICAZIONI DEL VICE PRESIDENTE

a)     Richiesta delle dipendenti  di proroga dell’orario di lavoro su cinque giorni

Il Coa,  valutata la domanda pervenuta con  Prot. N. 6153/2015  in data 09.09.2015 dalle dipendenti  con la quale viene richiesto  di ottenere una proroga di quanto già deliberato in data 07.04.2015 dal Coa, relativamente alla possibilità di  effettuare n. 36 ore su 5 giorni anziché 6 con il sabato libero, delibera di concedere la richiesta proroga  alle richiedenti  per la durata di mesi sei a partire dal 30.09.2015 concedendo il sabato libero, con recupero delle ore negli altri giorni lavorativi. Viene delegata la Segreteria per l’inoltro delle comunicazioni necessarie.

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

a)     Fax del 08/09/2015 Ordine degli Avvocati di Venezia: designazione dei componenti le Commissioni d’esame di Avvocato – sessione 2015/2016. Il Segretario rende noti i nominativi degli iscritti che sono stati designati  quali componenti della Commissione per l'Esame di Avvocato 2015 Pierluigi Vesentini, Paolo Girardi, Chiara Castelli, Vanessa Pistoni, Giiulia Ferrarese, Stefano Zanini, Simone Marchiotto,

Il CoA prende atto e dispone che venga data comunicazione della nomina agli interessati.

b)    Comunicazione del Comune di Verona 03/09/2015: L. 23.12.2014, n. 190, art. 1 co. 526. (chiusura utenze – sistema di richieste di intervento on-line). Il Segretario rende noto la problematica con la necessità di individuare in via provvisoria  alcuni nominativi di artigiani in attesa che vengano fornite adeguate  istruzioni da parte del Ministero della Giustizia. Il COA preso atto di quanto riferito, rinvia l'argomento alla seduta del 28.09.2015.

* * *

13) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

a)     Implementazione Indirizzi PEC

Il Tesoriere manifesta al Consiglio l'opportunità che l'Ordine si doti di due ulteriori caselle di posta elettronica certificata.

Riferisce infatti che ad oggi le caselle in uso sono due:

- ordineavvocativerona@puntopec.it: riservata per gli aggiornamenti dell'albo da inviare periodicamente (cadenza settimanale) al CNF;

ordineavvocativerona@ordineavvocativrpec.it: utilizzata per tutto il resto da tutte le dipendenti per l'espletamento delle varie mansioni.

Quest'ultima casella necessita di periodici interventi a causa del superamento della capacità di utilizzo: viene contattata la società di consulenza che provvede a archiviare i messaggi ricevuti ed inviati e quindi a svuotare la casella. Oltre ai costi, in ogni caso modesti degli interventi, il fatto che detta casella venga utilizzata per le attività più svariate rende meno efficiente sia la consultazione che l'effettivo utilizzo, spesso oggettivamente e tecnicamente rallentato. Di più, ogni dipendente è costretta a scorrere tutte le mail in entrata per verificare quali e quante siano di propria competenza.

Il Tesoriere, per rendere più efficiente e razionale il sistema, propone quanto segue:

- non ampliare l'utilizzo della casella ordineavvocativerona@puntopec.it, destinata alle comunicazioni con il CNF, anche in considerazione della delicatezza degli aggiornamenti che possono incidere sulle comunicazioni che il processo telematico comporta per ogni singolo iscritto;

- destinare la casella ordineavvocativerona@ordineavvocativrpec.it a fini istituzionali (comunicazioni varie e/o generiche, anche ad altri Enti, che necessitino di pec), al gratuito patrocinio e agli esposti;

- acquistare una nuova casella pec da destinare esclusivamente alla fatturazione elettronica;

- acquistare una nuova casella pec da riservare alla sede del Tribunale per le attività ivi svolte, ovvero i ricorsi in prevenzione, le segnalazioni, i tentativi di conciliazione, la liquidazione delle parcelle.

Per l'acquisto, il Tesoriere propone di rivolgersi alla società DCS, referente che già cura i sistemi operativi in uso presso l'ordine e la relativa assistenza.

Il Consiglio, dopo ampia discussione, delibera di acquistare n. 2 caselle di posta elettronica secondo la proposta del Tesoriere alle condizioni proposte.

b)    COMITEL e altri Ordini

Il Tesoriere sottopone al Consiglio la seguente questione.

 L’Ordine, nel 2014, ha sottoscritto un contratto con Comitel per dotare di rete Wi Fi il Tribunale e il progetto è stato ultimato nei primi mesi del 2015.

Il costo dell’istallazione,  pattuito dal precedente Consiglio, è stato pari ad € 10.598,14 di cui alla fattura Comitel del 29/12/14 pagata in data 02/02/15.

Il precedente Consiglio aveva proposto agli altri ordini professionali - i cui iscritti abitualmente accedano in Tribunale – di aderire all’iniziativa contribuendo una tantum al pagamento di €  4.000,00 oltre Iva (totale € 4.880,00).

Il residuo importo sarebbe stato a carico dell’Ordine degli Avvocati, come pure il canone annuale (che, per il 2015, è stato di € 1.834,88 iva inclusa).

 Nella corrispondenza intercorsa tra i referenti dei vari Ordini si dà conto dell’adesione al progetto, e al contributo una tantum, di Commercialisti ed Ingegneri.

Tuttavia il Tesoriere riferisce di aver rinvenuto documentazione scritta solo relativamente a:

- Ordine degli Architetti, che dichiara di voler contribuire per l’importo di € 1.000,00;

- Ordine dei Commercialisti, che si dichiara disponibile a contribuire nella percentuale che verrà comunicata.

 Il Tesoriere propone in primo luogo di contattare l’Ordine degli Ingegneri (magari telefonicamente) per avere conferma della loro adesione non documentata.

Ottenuta l’adesione o non adesione degli stessi, propone di chiedere formalmente il contributo agli aderenti, chiedendo al Consiglio se non sia opportuno limitare l’importo ad € 1.000,00 per ciascun Ordine, cifra indicata come massima dagli Architetti, o se suddividere la restante somma di € 3.880 tra gli altri (con il rischio che i Commercialisti debbano appunto pagare detta somma per intero), creando in questo caso disparità.

Il Tesoriere sottolinea la necessità di contattare Comitel per le avere le necessarie informazioni e tempistiche per implementare l’elenco utenti con gli iscritti agli altri ordini.

Il Consiglio, dopo ampia discussione, delega il Tesoriere a verificare quanti Ordini professionali hanno aderito all'iniziativa per poi procedere alla richiesta di versamento.

c)     Computer Biblioteca. La trattazione dell'argomento viene  rinviata una volta effettuato il trasferimento nella nuova sede.

* * *

14) FORMAZIONE

La Commissione per l’accreditamento delle attività formative  propone:

a)        Dipartimento di Scienze Giuridiche  – richiesta di accreditamento e utilizzo del sistema Riconosco per evento “Le fondazioni di origine bancaria venticinque anni dopo” il 6 novembre 2015. Il Consiglio delibera di accreditare l’evento riconoscendo n. 4 crediti formativi per la partecipazione. Delega l’ente alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

b)    Accademia degli Avvocati – richiesta di accreditamento evento “Il labirinto delle autentiche nelle novità del PCT” 25 settembre 2015. Il Consiglio delibera di accreditare l’evento riconoscendo n. 3 crediti formativi per la partecipazione. Delega l’ente organizzatore alla rilevazione delle presenze tramite Riconosco e al rilascio degli attestati agli avvocati di fuori foro.

c)    Dipartimento di Scienze Giuridiche – richiesta di accreditamento per evento “L’organizzazione delle imprese italiane che operano all’estero: il gruppo transnazionale” l’8 ottobre 2015. Il Consiglio delibera di accreditare l’evento riconoscendo n. 3 crediti fomativi per la partecipazione. Delega l’ente organizzatore alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

d)    Richiesta di accreditamento corso “Vendere e/o investire in Brasile” .

Il Consiglio, vista la serialità del corso, dichiara la propria incompetenza all’accreditamento.

e)    Richiesta di accreditamento per evento “L’usura nell’usura bancaria: un percorso tra falsi miti e recuperi possibili” il 4 dicembre 2015. Il Consiglio delibera di accreditare l’evento riconoscendo n. 3 crediti formativi per la partecipazione. Delega l’ente organizzatore alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

f)     Azienda Ospedaliera di Verona e Ordine degli Avvocati – conferma accreditamento evento “Scelte cliniche in un sistema complesso” 21.10 e 28.10.2015. Il Consiglio delibera di accreditare gli eventi riconoscendo n. 3 crediti formativi per la partecipazione a ciascuno di essi. Delega l’avv. Montresor alla gestione del lettore Riconosco.

g)    Azienda Ospedaliera di Verona e Ordine degli Avvocati – conferma accreditamento evento “L’amministratore di sostegno: strumento a tutela del paziente non autosufficiente” 11.11.2015. Il Consiglio delibera di accreditare l’evento riconoscendo n. 3 crediti formativi per la partecipazione. Delega l’avv. Tenuti alla gestione del lettore Riconosco.

h)    Ordine dei Dottori Commercialisti- richiesta di accreditamento evento 29.10.2015 “Nuovi reati 231: autoriciclaggio e reati tributari – falso in bilancio”. Il Consiglio delibera di accreditare l’evento riconoscendo n. 3 crediti formativi per la partecipazione. Delega l’ente organizzatore alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

i)     Richiesta di esonero dalla formazione per attività formativa diversa. Il Consiglio delega l'avv. Gortenuti a richiedere all'iscritto  l'integrazione della domanda per poter valutare compiutamente la richiesta.

j)     Richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2014, 2015 e 2016, secondo regolamento.

 

Elenco Eventi – presenza del Presidente

* * *

15) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a)    Parere C.N.F. n. 10 del 20 febbraio 2015 in tema di abilitazione al patrocinio: rel. avv. Curi. A seguito dell’ampia  relazione effettuata sul punto dell'avv. Curi e in considerazione degli aspetti controversi della materia, il COA delibera di attendere il parere richiesto a suo tempo al CNF.

* * *

16) VARIE EVENTUALI

Comunicazioni dei Consiglieri

a)     Tentativo di conciliazione – difese d’ufficio e difensore di fiducia rel. Avv. Manzini.

      Tentativi di Conciliazione

b)     Prot. n. 1171/15  -  Il COA archivia per impossibilità di conciliazione.

c)      Prot. n. 6258/25 Il Presidente relaziona in merito ad una segnalazione pervenuta da un iscritto.

 Il Presidente incarica la consigliera Tenuti di verificare la situazione della procedura presso la Cancelleria  E riferire alla prossima seduta.

FORMAZIONE rel. Avv. Gortenuti

Convegno 2 ottobre 2015 presso Dipartimento di Scienze Giuridiche – richiesta di contributo. Il Consiglio dell’Ordine, visto che l’evento non rientra tra quelli previsti dalla convenzione con l’Università, delibera di concedere un contributo una tantum di € 250,00=.

La seduta è chiusa alle ore 15,55.

Il Consigliere Segretario                                                                                        Il Presidente

Avv. Paolo Pezzo                                                                                    Avv. Alessandro Rigoli