Articolo

Verbale n. 42 del 26 ottobre 2015

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 42

DELLA SEDUTA DEL 26 OTTOBRE 2015

ORE 14.00

Oggi alle ore 14,00 si è riunito presso la sua sede in Verona, Piazza dei Signori, 13, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione degli avv.ti Montresor e Tenuti assenti giustificati.

Preliminarmente si procede ai seguenti incombenti ed audizioni:

Ore 14.00 Giuramenti

Ore 14.30 appuntamento: servizio – domanda offerta Libera Associazione Forense. Sono presenti gli avv.ti responsabili e i quali espongono le finalità del servizio ai praticanti offerto da LAF che poi sfocia in un secondo momento più fruttuoso. Viene evidenziato che il servizio oggi è da rivedere in considerazione del numero ridotto dei praticanti tenendo conto, invece, che è aumentato il numero dei giovani avvocati. Si ripercorre il servizio, anche da un punto di vista storico, offerto da Laf sin dall'inizio. Ricorda che il servizio è nato in seno al COA nel 1997 con l'autorizzazione del Presidente di allora. Sottolinea due aspetti del servizio offerto: uno relativo ai praticanti al fine di fornire un orientamento in vista della professione e l'altro rispetto a giovani avvocati per reperire una collocazione presso studi cittadini. L’altro responsabile prende la parola per riferire che è stato cambiato il servizio l'anno passato rispetto a quanto fatto sino ad allora. Si è ritenuto di modificare l'iter incaricando due colleghi per volta per un mese i quali incontrano i richiedenti. Gli esiti del primo mese di sperimentazione di questo nuove modalità sono stati positivi. Viene, inoltre, chiesta la disponibilità di usufruire di spazi presso la sede in Tribunale dalle ore 12,45 per un'ora a partire da Gennaio 2016 per il giorno di Giovedì due volte al mese. Il Coa giudica meritoria l'attività svolta dall'associazione, ringrazia i rappresentanti di LAF e concede la sala avvocati presso la sede in Tribunale a partire da Gennaio 2016 secondo le modalità richieste.

Ore 15.00 appuntamento Responsabili di Unipol Banca.  Hanno partecipato il Presidente, il Tesoriere ed il Segretario.

* * *

Alle ore 15,00 inizia la seduta con la presenza di tutti i Consiglieri, eccetto degli avv.ti Montresor e Tenuti.

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 19 OTTOBRE 2015  ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 19 OTTOBRE 2015

Il CdO approva sia il verbale che l'estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

Il C.d.O., esaminate le istanze pervenute, delibera di ammetterne dodici, di respingerne una e di richiedere tre chiarimenti.

* * *

prot. 7372/15 domanda di iscrizione nelle liste abilitati al Patrocinio a Spese dello Stato: rel. avv. Cavazzini. Il C.d.O., esaminata l’istanza, delibera di richiedere un’integrazione della stessa incaricando a tal fine il Consigliere Matteo Cavazzini

prot. 6810/15 pec 06/10/2015: rel. avv. Cavazzini. Il C.d.O., vista la comunicazione inviata a mezzo pec in data 6 ottobre 2015 (prot. 6810/2015), delibera di archiviare l’istanza presentata da quest’ultimo per l’iscrizione nelle liste dei difensori abilitati al patrocinio a spese dello Stato in materia penale, ferma invece la già deliberata iscrizione nelle liste dei difensori abilitati al patrocinio a spese dello Stato nella materia civile.

* * *

3) AUTORIZZAZIONI ALLA NOTIFICAZIONE IN PROPRIO

Il C.d.O., presa visione delle istanze presentate, delibera di autorizzare a notificare in proprio:

Avv. Nicoletta Tenuti

* * *

4) ESPOSTI

7183/15: Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente.

* * *

5) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

Nuove, all’avv. Curi per assegnazione

Su proposta dell'avv. Curi si nominano i seguenti consiglieri:

7200/15: richiesta tentativo di conciliazione ex art. 29 lett o) Legge Professionale: rel. Manzini

7227/15: richiesta tentativo di conciliazione ex art. 29 lett o) Legge Professionale: rel. Traspedini e Curi.

vecchie:

40/15: rel. avv. Longhi – proposta di archiviazione per mancata conciliazione. Su proposta del relatore il COA dispone l'archiviazione del procedimento per impossibilità di addivenire a conciliazione.

42/15: rel. avv.Casara e avv. Manzini: proposta di archiviazione per mancata conciliazione. Su proposta del relatore il COA dispone l'archiviazione del procedimento per impossibilità di addivenire a conciliazione.

35/15: rel.avv. Manzini : proposta di archiviazione per intervenuta conciliazione. Su proposta del relatore il COA dispone l'archiviazione del procedimento per intervenuta conciliazione.

* * *

6) SPECIFICHE

- nuove:

139/15: Viene designato l'avv. Curi

140/15 Viene designato l'avv. Traspedini

141/15 Viene designato l'avv. Traspedini

- da liquidare:

41/05: rel. avv. Zucconelli: L’avv. Zucconelli riferisce che l’avvocato non ha presentato istanza di liquidazione con le integrazioni richieste entro i termini comunicati via pec. Il CoA preso atto dispone l’archiviazione del fascicolo.

3/15 rel. avv. Zucconelli

97/15 rel avv. Zucconelli

11/15 rel. Avv. Zucconelli e Avv. Cavazzini

* * *

7) ISCRIZIONI

Albo Avvocati

presentata istanza di integrazione nella professione di avvocato ai sensi dell’art. 12 e ss. del D.Lgs 96/2001. Il COA, sentito il relatore avv. Curi, delibera di rinviare ad una prossima seduta.

Registro Speciale dei Praticanti

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Nicola Dimitri

Ketty Colacino

Giovanni Locatelli

Eleonora Malavasi

Giulia Bissoli

Eleonora Menini -  presentata documentazione per mantenimento iscrizione ex art. 12 bis Regolamento Pratica a seguito scadenza dell’abilitazione

* * *

8) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di nove praticanti.

b) ammissione al patrocinio

Anna Rossi, per trasferimento dall’Ordine di Trento

* * *

9) COMPIUTA PRATICA

Il C.d.O., viste le istanze presentate, delibera di concedere il  certificato richiesto a otto praticanti.

* * *

10) CANCELLAZIONI

Il C.d.O., viste le istanze presentate, delibera di concedere il certificato richiesto ai seguenti praticanti:

dall’Albo degli Avvocati

Alberto Capra

dal Registro Speciale dei Praticanti

Federica Signorini

dal Registro Speciale dei Praticanti con abilitazione

Enrico Giovanni De Negri

* * *

11) COMUNICAZIONI DEL VICE PRESIDENTE

a)     Piano ferie arretrate 2014/2015 personale C.D.O. La vice presidente riferisce in merito all'incontro avuto con il personale tenutosi insieme ai consiglieri Gortenuti e Castelli. Viene proposta la predisposizione di una circolare che preveda il recupero delle ferie arretrate da parte del personale visti i termini previsti sul punto dalla normativa e tenuto conto delle esigenze organizzative e di lavoro del COA.

b)    Previsione di corsi di formazione per il personale del C.D.O. Il personale si dichiara disponibile a frequentare corsi di professionalizzazione nonché favorevole all'applicazione della legge Brunetta sugli incentivi rispetto alla produttività.

c)     Nuovo accordo di lavoro. Vengono esposti dall’avv. Tantini i termini del nuovo contratto di lavoro che è stato discusso con i sindacati. Tra le altre, il vice presidente rende noto che le ferie verranno conteggiate a giornata e non a ore e gli straordinari dovranno essere autorizzati. Si rende necessario acquisire un nuovo software con lo scopo di ritarare l'orario di lavoro e consentire allo studio la verifica da remoto delle presenze e delle buste paga. Sui punti a) b) e c) il Coa condivide all'unanimità i punti e le condizioni discussi sulle quali è stato raggiunto un accordo nonché l'acquisto del software.

d)    Proposta per la data del 7 dicembre. Viene riferita la proposta di chiudere la sede nella giornata del 7 dicembre 2015 e il Coa delibera la chiusura della sede in P.zza dei Signori ed anche in Tribunale concedendo una giornata di ferie al personale

e)     Con riferimento allo smarrimento di una tessera di accesso al Tribunale, il Coa delibera di presentare denuncia per smarrimento all'ufficio competente in Tribunale.

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

a)     e-mail 20.10.2015 Camera Penale Veronese: delibera situazione Casa Circondariale di Montorio. Il segretario riferisce in merito alla nota della Camera Penale ed al comunicato stampa emessi in relazione ai recenti fatti verificatisi nella casa circondariale di Verona-Montorio. Rende noto inoltre, che la Camera Penale organizzerà un evento formativo il 13.11.2016 in occasione del 40° anniversario dell'entrata in vigore dell’ordinamento penitenziario a cui sarebbe opportuno si associasse anche l'Ordine degli Avvocati trattandosi di tema di stringente attualità. Viene all'uopo delegato a mettersi in contatto con gli organizzatori l'avv. Luca Tirapelle.

b)    pec 21.10.2015 Comune di Verona: rinnovo C.d.A. e collegio dei revisori del conti Ente Fiere. Il segretario rende nota la risposta che è prevenuta da parte del Comune di Verona alla nota in cui l'Ordine faceva presente di non aver ricevuto l'avviso per la presentazione delle candidature al coa dell'Ente Fiera di Verona ed al Collegio dei Revisori dei Conti. Il Coa prende atto della risposta e delega il Segretario a rispondere chiedendo che per i prossimi rinnovi il Comune invii direttamente al Coa ogni comunicazione e non lo renda noto solo a mezzo organi di stampa e sul sito internet del Comune al fine di rendere effettivamente conosciuto la notizia.

c)     e-mail 16.10.2015 Consiglio Giudiziario: 21.10.2015 ordini del giorno. Il segretario riferisce ed il COA ne prende atto.

d)    e-mail 19.10.2015 convegno in Trieste, 20.11.2015 Camera Penale di Trieste. Il Segretario rende noto che è pervenuto avviso per un convegno che si terrà a Trieste organizzato dalla Camera Penale e di cui viene chiesta la divulgazione agli iscritti. Il Coa, visto il contenuto ed i temi nonché gli illustri nomi dei relatori, dispone la comunicazione agli iscritti.

e)     pec 19.10.2015 Concessioni Autostradali Lombarde spa: avviso per la formazione di un elenco di avvocati e notai. Il Segretario riferisce ed il COA dispone la comunicazione agli iscritti.

f)      pec 19.10.2015 Acque del Chiampo spa: ricerca selettiva personale. Il Segretario riferisce ed il COA dispone la comunicazione agli iscritti.

* * *

13) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

a)     Preventivo integrazione software. Su relazione del tesoriere che riferisce di aver ricevuto, a fronte della richiesta inviata a n. 3 aziende, unicamente quella della soc. Zucchetti che viene approvata.

b)    Nuovo preventivo ristampa Albo Avvocati 2015. Il preventivo è stato richiesto sul numero di n. 150 copie. Si delibera di acquistare n. 150 copie.

* * *

14) FORMAZIONE

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

a)   ODCEC Verona – richiesta di accreditamento (ma con rilevazione presenze e attestati da parte di codesto Ordine) per evento 20 novembre 2015 “ La responsabilità degli amministratori, sindaci e revisori degli enti locali e società partecipate”. Il Presidente relaziona in merito alla gestione del numero di presenze degli avvocati al convegno in quanto l'ODCEC ritiene di non essere in grado di rilevare le presenze degli avvocati considerato che i posti riservati all'Ordine è di 100. Il Coa delibera di utilizzare il sistema Riconosco per rilevare gli iscritti.

b)    Euroconference – richiesta di accreditamento “Special event in agricoltura 2015” previsto l’11 e 12 dicembre 2015. N. 4 crediti formativi. Delega all’ente organizzatore per rilevazione presenze e rilascio attestati.

c)    Adr Intesa Formazione – richiesta di accreditamento corso di aggiornamento per mediatori dal 16 al 18 novembre 2015. N. 12 crediti formativi per l’intero corso. Delega all’ente organizzatore per rilevazione presenze e rilascio attestati.

d)    Associazione Veneta degli Avvocati Amministrativisti – richiesta di accreditamento evento 13 novembre 2015 “Considerazioni in tema di processo amministrativo telematico”. N. 3 crediti formativi. Utilizzo di Riconosco.

e)    AIAF Veneto – richiesta di accreditamento, patrocinio e contributo per evento 13 novembre 2015 “Il Trust – strumento utile ed economico nella gestione dei rapporti di famiglia”. N. 3 crediti formativi, patrocinio, uso di Riconosco e contributo di € 200,00.

f)    Ve.Ga. – richiesta di accreditamento e contributo economico per evento 30 novembre 2015 “Ferite dalle Parole”. N. 2 crediti formativi, patrocinio, uso di Riconosco e contributo di € 200,00=.

g)    Forum Media – richiesta di accreditamento corso “Quali opportunità export negli USA in previsione dell’entrata in vigore dell’accordo TTIP”.  N. 3 crediti

h)     Forum Media – richiesta di accreditamento corso “Marchi e brevetti: Strumenti pratici e mirati per tutelare e valorizzare in modo efficace le innovazioni industriali, intellettuali e tecnologiche”.

N. 3 crediti formativi e delega alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

i)     Università di Verona – richiesta di accreditamento lectio Presidente della Corte europea dei Diritti dell’Uomo. In attesa del modulo di richiesta accreditamento compilato, si rinvia ad una prossima seduta.

j)    richiesta di accreditamento evento 30 ottobre 2015 “Il Testamento biologico”. N. 2 crediti formativi e delega per rilevazione presenze e rilascio attestati.

Inoltre:

k)   richiesta di esonero dalla formazione per paternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2015, 2016 e 2015, secondo regolamento.

l)     richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2015, 2016 e 2015, secondo regolamento.

m) Formazione Continua: Scuola Forense - incarico di due/quattro ore di docenza per Magistrati:
     23.11.2015 –11.12.2015 –25.01.2016

Il C.d.O. delibera di condividere con la Fondazione Veronese di Studi Giuridici dell’Ordine degli Avvocati di Verona l’affidamento ai predetti Magistrati dell’incarico di due ore di docenza nell’ambito della Scuola Forense, nel giorno sopra indicato o in altro giorno, in caso di modifica del calendario, fermo restando che gli oneri relativi sono a carico dell’Ordine.

 

Elenco Eventi – presenza del Presidente

* * *

15) AGEVOLAZIONI

* * *

16) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a)    problematica sulla partecipazione alle udienze da parte dei praticanti ammessi allo stage in Tribunale (part-time orizzontale, con frequenza dello studio legale): rel. avv. Curi. Il consigliere Curi riferisce in merito alla problematica ed al quesito se le udienze che il praticante segue con il tutore-giudice possano essere conteggiate ai fini della pratica forense. Il Coa, preso atto della problematica evidenziata, delibera di ritenerle valide ai fini della pratica.

b)            Comunicazione circolare avvocati stabiliti: rel. avv. Curi. L’avv. Curi relaziona e il COA delibera l’approvazione del testo del messaggio word cast da mandare agli iscritti e che di seguito si trascriveAi sensi di quanto previsto dall’art. 8 del d.lgs. n. 96/2001, l’avvocato stabilito, per l’esercizio delle prestazioni giudiziali, deve agire di intesa con un professionista abilitato ad esercitare la professione con il titolo di avvocato, il quale assicura i rapporti con l'autorità adita o procedente e nei confronti della medesima è responsabile dell'osservanza dei doveri imposti dalle norme vigenti ai difensori. L'intesa, precisa il secondo comma di tale disposizione, deve risultare da scrittura privata autenticata o da dichiarazione resa da entrambi gli avvocati al giudice adito o all'autorità procedente, anteriormente alla costituzione della parte rappresentata ovvero al primo atto di difesa dell'assistito.

Al riguardo, il C.N.F. ha precisato che l’integrazione di poteri debba essere fornita per ogni singola procedura e con riferimento alla singola controversia trattata, senza che possa valere l’indicazione di un affiancamento con efficacia generale (pareri n. 32/2012, 53/2013 e 68/2014).

Inoltre, è stato chiarito che, pur non sussistendo per l’avvocato “affiancante” l’obbligo di presenziare e ad assistere alle udienze cui l’avvocato stabilito partecipa, l’intesa implica comunque una forte responsabilità di quest’ultimo per quanto attiene al rispetto delle norme legislative, professionali e deontologiche da parte dell’avvocato stabilito (parere n. 9/2012).

Si raccomanda, pertanto, anche agli avvocati “affiancanti”, la scrupolosa osservanza di tali principi. “

c)    Posizione di un laureando: rel. avv. Curi. L'avv. Curi riferisce in merito alla posizione di un laureando in giurisprudenza, il quale, affetto da tetraplegia ed orfano di un genitore, chiede di potere svolgere la pratica e di avere la possibilità di un sostentamento economico così da poter essere in grado di sostenere l'esame di Stato. Si delibera di convocare al fine di conoscerlo delegando all’uopo l'avv. Curi a fissare le modalità ed il termine per l’incontro.

d)    Relazione esito incontro in sede di Osservatorio con Presidente Ordine Notai per problema autentiche atti volontaria: rel. avv. Tregnaghi. L'avv. Tregnaghi riferisce che il presidente del Tribunale ha convocato il presidente dei Notai ad un incontro tenutosi qualche giorno fa nel quale sono state esposte tutte le normative applicabili agli avvocati in tema di autentica di copie. Il Coa prende atto.

e)    Relazione incontro a Padova gruppo ristretto revisione professionisti PCT distrettuale: rel. avv. Tregnaghi. L'avv. Tregnaghi riferisce in merito all'incontro tenutosi a Padova e fa presente che prossimamente verrà licenziato il testo del protocollo PCT del Veneto. Il Coa prende atto.

f)     Tribunale Militare di Verona: Albo avvocati in formato digitale: rel. avv. Tregnaghi.  L'avv. Tregnaghi fa presente la necessità del Tribunale Militare di ottenere ad intervalli regolari il pdf dell'albo degli iscritti. Il Coa autorizza la trasmissione, su richiesta del Tribunale Militare.

g)            Nomina del Rappresentante dell’Ordine degli Avvocati, componente del Comitato Scientifico per la Formazione per Gestori dell’Organismo per la Crisi di Sovraindebitamento: rel. avv. Vinci. “Il Consigliere Vinci, in ordine alla nomina del rappresentante dell’Ordine degli Avvocati, componente del Comitato Scientifico per la Formazione per Gestori dell’Organismo per la Crisi di Sovraindebitamento, informa che viene riferito che il calendario del corso, che inizierà il prossimo mese di gennaio, è già stato concordato con i commercialisti, e con l’avv. Carlo Trentini, i quali, a loro volta, hanno già contattato i possibili relatori. Si auspica, quindi, che venga ratificata la nomina dell’avv. Carlo Trentini come rappresentante, per l’Ordine degli Avvocati, quale componente del Comitato Scientifico, atteso che lo stesso sarà anche referente dell’Organismo che sarà istituito presso il nostro Ordine professionale”.    Il Coa preso atto di quanto riferito dall'avv. Vinci, ratifica la nomina dell'avv. Carlo Trentini quale rappresentante dell'Ordine Avvocati nel Comitato scientifico.

h)            Relazione su incontro con dirigente, Agenzia delle Entrate: rel. avv. Bissoli. L'avv. Bissoli riferisce che il 15.10.2015 si è tenuto l'incontro con il dirigente dell'Agenzia Entrate. Il Coa prende atto.

i)             Per il corso francese giuridico si riconoscono n. 12 crediti.

* * *

17) RAPPORTO SETTIMANALE

* * *

18) VARIE EVENTUALI

Esposti

7373/15: Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente.

La seduta è chiusa alle ore 17,15.

Il Consigliere Segretario                                                                                        Il Presidente

Avv. Paolo Pezzo                                                                                                 Avv. Alessandro Rigol