Articolo

Verbale n. 33 del 23 agosto 2016

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 33

DELLA SEDUTA DEL 23 AGOSTO 2016

ORE 14.30

Oggi alle ore 14,30 si è riunito presso la sua sede in Verona, Via Teatro Ristori, 1 il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona.

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione degli avv.ti Nicola Manzini, Fabio Zambelli, Franco Vinci, Luca Tirapelle e Paolo Zucconelli, assenti giustificati.

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLE SEDUTA DEL 1 E 5 AGOSTO 2016 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 1 E 5 AGOSTO 2016

Il CdO approva sia i verbali che gli estratti.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

Il C.d.O., esaminate le istanze pervenute, delibera di ammetterne dieci e di richiedere quattro chiarimenti.

 

* * *

3) ESPOSTI

5782/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

5756/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

5936/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

5939/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

5976/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

5978/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

6029/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

* * *

4) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

nuove:

5913/16: rel. avv. Vinci e Casara

* * *

5) SPECIFICHE

- nuove:

76/16 rel. avv. Vinci

77/16 rel. avv. Traspedini

- da liquidare:

* * *

6) ISCRIZIONI

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Albo Avvocati

Cinzia Peraro

presentata istanza di integrazione nella professione di avvocato

L’avv. Curi riferisce che l’abogado ha depositato la documentazione attestante lo svolgimento dei tre anni di attività professionale come avvocato stabilito.

Il CoA delega gli avv.ti Curi e Traspedini a convocare la richiedente per esperire le verifiche richieste dalla legge.

Registro Speciale dei Praticanti

Giulia Bertaiola

* * *

7) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di dieci praticanti.

b) ammissione al patrocinio

Daria Sartori

* * *

8) COMPIUTA PRATICA

Il C.d.O., viste le istanze presentate, delibera di concedere il certificato richiesto di sei praticanti.

* * *

9) CANCELLAZIONI

Il C.d.O., esaminata l’istanza pervenuta delibera la cancellazione

dall’Albo degli Avvocati

Ilaria Miller

Laura Chiozzini

dal Registro Speciale dei Praticanti

Veronica Moronese

* * *

10) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

a)     Iniziativa La Nuova Temi Veneta. Il Presidente riferisce della lettera pervenuta relativamente all’iniziativa a cui l’Ordine aveva dato la sua adesione di massima.

Il Coa delega l’avv. Longhi a predisporre risposta confermativa dell’adesione all’iniziativa da inviare.

b) e-mail 02.08.2016. Il Presidente riferisce della lettera di sollecito pervenuta dalla cittadina con riferimento ad un esposto pervenuto nei giorni scorsi. Il CoA, rileva che l’esposto era giunto in data  …… e che, quindi, alla segreteria non è imputabile alcun ritardo tenuto conto del periodo feriale.  Delibera di mandare alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente.

c) e-mail 03.08.2016 Movimento Forense Verona: richiesta chiarimenti Agorà. Viene esposto il contenuto della lettera pervenuta da parte del Movimento Forense sez. di Verona che chiede lumi e chiarimenti in ordine a quanto deliberato da parte di Agorà in tema di regolamento delle elezioni forensi di prossima formulazione da parte del Ministero.

* * *

11) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

a)     Pec 10.08.2016 Procura della Repubblica: L’avv. Pezzo riferisce la comunicazione pervenuta dalla Procura della Repubblica e il Coa delibera di rispondere specificando che si interporranno i migliori uffici per cercare di risolvere bonariamente la vertenza.

b)     Bando di concorso pubblico per la copertura di n. 1 posto a tempo parziale e indeterminato Area B pubblicato in GU n. 62 del 05.05.2016) – Nota del Ministero della Difesa del 11.08.2016 Prot. N.  5944/16 – adempimenti e delibera. Il Segretario riferisce che è pervenuta dal Ministero della Difesa – Comando Forze di Difesa Interregionale Nord - in data 11.08.2016  (Prot. N.5944/16) tramite pec nota informativa nella quale è stata evidenziata la presunta mancata indicazione nel bando di concorso pubblico per la copertura di n. 1 posto profilo professionale amministrativo/bibliotecario pubblicato dall’Ordine sulla G.U. n. 62 del 05.08.2016, della riserva di posti (30%) prevista a favore dei militari volontari congedati (artt. 1014 e 678 del D. Lgs. n. 66/2010). In ordine a quanto sopra, il Segretario fa presente che, dopo l’entrata in vigore dell’art. 1014 del D. Lgs. n. 66/2010, il COA non ha provveduto a bandire alcun concorso pubblico per il reclutamento di personale a tempo indeterminato e, quindi, non è applicabile alcuna riserva di posti per i militari volontari congedati. Inoltre, fa rilevare che, sulla base di tale presupposto e del fatto che comunque le disposizioni sulle riserve di posti nei concorsi pubblici operano ex lege – anche in assenza di specifica menzione nei relativi bandi – non si è proceduto ad inserire il relativo riferimento normativo all’interno del bando recentemente pubblicato. Ciò premesso, il Segretario, al fine di dare riscontro alla richiesta pervenuta, propone di aggiungere al bando di concorso la seguente integrazione: “Ai sensi dell’art. 1014 comma 4 e dell’art. 678  comma 9 del D. Lgs. n. 66/2010, con il presente concorso si determina una frazione di riserva di posto a favore dei volontari delle FF.AA. che verrà cumulata ad altre frazioni che si dovessero realizzare qualora il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona andasse in futuro a bandire ulteriori concorsi pubblici per l’assunzione di personale non dirigente o procedere ad ulteriori assunzioni utilizzando la graduatoria degli idonei del presente concorso”.

      Il COA, all’unanimità dei presenti, approva quanto sopra proposto e

delibera

      di inserire nel bando di concorso la seguente integrazione: “Ai sensi dell’art. 1014 comma 4 e dell’art. 678  comma 9 del D. Lgs. n. 66/2010, con il presente concorso si determina una frazione di riserva di posto a favore dei volontari delle FF.AA. che verrà cumulata ad altre frazioni che si dovessero realizzare qualora il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona andasse in futuro a bandire ulteriori concorsi pubblici per l’assunzione di personale non dirigente o procedere ad ulteriori assunzioni utilizzando la graduatoria degli idonei del presente concorso”;

dispone

      che la presente delibera venga pubblicata nel sito internet istituzionale dello stesso così come il bando di concorso nella versione integrata;

dispone

       che, in ottemperanza a quanto deliberato, venga comunicato al Comando Forze di Difesa Interregionale Nord e p.c. al Ministero della Difesa – Segretariato Generale della Difesa – quanto oggi deliberato.

       Delega l’ufficio di Segreteria, per quanto di competenza, all’esecuzione degli adempimenti.”

c)      Guardia di Finanza – Verona: vertenza n. V2013/01565 – DMP della Corte dei Conti – Procura Regionale presso la Sezione Giurisdizionale per il Veneto – richiesta dati e notizie. Il Segretario riferisce la richiesta pervenuta da parte della GdF e il CoA delibera di fornire ogni informazione sul procedimento disciplinare in corso delegando all’uopo l’Avv. Pezzo.

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

a) Richiesta Progeca pagamento spese condominiali al 30.04.2016 (ex Biblioteca per gestione, riscaldamento e portierato): Riferisce il Tesoriere che è pervenuta la richiesta del pagamento di oneri condominiali al 30.04.16 di spettanza dell’Ordine degli Avvocati per l’ex sede della Biblioteca L. Devoto fino a detta data e quindi preliminarmente alla liberazione dell’immobile e il trasferimento in Via Teatro Ristori n. 1. Trattasi di un riepilogo spese a preventivo, mentre le spese effettive saranno conteggiate con il bilancio consuntivo 2016.

Viene richiesto il pagamento di € 2.870,84 quanto a spese di gestione ed € 2.950,20 per le spese di riscaldamento, mentre il servizio di portierato vede un saldo attivo di € 248,37. Ne consegue che il totale da corrispondere ammonta a complessivi € 5.821,04. Il Tesoriere chiede di poter procedere al pagamento e il COA autorizza.

b) Richiesta MAAT pagamento FATTPA 52_16 € 1.423,33 per Help Desk Canone luglio 2016: Il Tesoriere da atto della ricezione della richiesta mensile di pagamento del servizio di assistenza Operativa da remoto Help Desk relativa al mese di luglio 2016 per l’importo, complessivo di IVA, di € 1.423,33, importo corrispondente all’offerta MAAT per il secondo semestre 2016 e come tale accettata con delibera del COA del 4.07.16.  Il Tesoriere chiede di poter procedere al pagamento e il COA autorizza.

c) Richiesta FERPOST pagamento fattura n. 8 del 30.06.16 per € 918,03: Il Tesoriere da atto della ricezione, in data 4.08.16, della fattura n. 8 datata 30.06.16 da parte di Ferpost S.r.l., società cui da circa un anno è stato affidato il servizio di ritiro, affrancatura e invio di tutta la posta in uscita. Verificata l’esattezza degli importi (comprensivi anche delle affrancature), il Tesoriere chiede di essere autorizzato al saldo di € 918,03 comprensivo di IVA. Il COA prende atto e autorizza il saldo della fattura n. 8 di data 30.06.16.

d) Posizione Zucchetti e saldo fatture: Sottolinea il Tesoriere che, dopo i numerosi solleciti, Zucchetti Spa si è effettivamente attivata per la risoluzione delle problematiche relative al software per la rilevazione delle presenze del personale dipendente fornito a seguito di offerta accettata con delibera del 9.12.2015. Propone quindi di non procrastinare ulteriormente il pagamento delle fatture ad oggi insolute ovvero:

- fatt. 184/F-M del 23.03.16 (pagamento al 30.04.16) per € 180,00 oltre iva (€ 219,60) per il canone annuale dal 1.01.16 al 31.12.16;

- fatt. 260/F del 30.03.16 (pagamento al 31.05.16) per € 800,00 oltre iva (tot. € 976,00) per licenza presenze, moduli per 2 postazioni (come da mail del 2.12.15 e delibera del 9.12.15);

- fatt. 350/F-I DEL 28.04.16 (pagamento al 31.05.16) per € 751,10 oltre iva (tot € 916,34) per il servizio di installazione, formazione, trasferimenti e rimborso spese (offerta deliberata come sopra e di cui al contratto sottoscritto il 1.01.16).

Il Tesoriere chiede quindi di essere autorizzato al pagamento, in favore di Zucchetti S.p.a., di complessivi € 2.111,94. Il COA autorizza come da richiesta. 

e) Saldo fattura Alpha Sistemi: Riferisce il Tesoriere che trattasi di posizione collegata alla fornitura Zucchetti per la chiave di funzionamento e la sistemistica relativa al rilevatore di presenze. L’importo della fattura (€ 200,00 oltre iva, tot. € 244,00) corrisponde a quanto contrattualmente previsto con accordo sottoscritto in data 6.11.2015. Il Tesoriere chiede quindi di poter procedere al saldo della fatt. n. 2016 8 del 14.04.16 (pagamento a scadere il 30.06.16). Il COA autorizza.

f) Saldo fattura Step Srl n. PA07 del 31.07.16 pervenuta l’11.08.16: trattasi di pagamento pulizie mensili (mese di luglio 2016) addebitate, come da contratto in corso con la Step, per l’importo di € 1.315,00. Il Tesoriere chiede di poter procedere al saldo e il COA autorizza il pagamento.

g) Saldo fattura GAMMA UFFICIO S.p.a. n. 75/PA del 30.06.16: riferisce il Tesoriere che trattasi di fattura per il contratto di costo copia in corso con Gamma Ufficio S.p.a. La fattura, per l’importo complessivo di € 1.276,93, avrebbe dovuto essere pagata, come da condizioni contrattuali e previsione testuale nel documento, a mezzo addebito automatico su conto corrente (RID) in data 31.07.16 ma, da un controllo, la circostanza non si è verificata. Il Tesoriere chiede di essere autorizzato al pagamento a mezzo bonifico bancario. Il COA autorizza come da richiesta.

h) Domanda di assistenza per Cassa Forense (prot. 6003/16): riferisce il Tesoriere che ha fatto pervenire in data 17.08.16 una domanda, destinata a Cassa Forense, per l’erogazione di “assistenza in favore dei superstiti e dei titolari di pensione diretta cancellati dagli albi, indiretta o reversibilità”. A fronte della normativa in essere, che demanda a Cassa Forense ogni sindacato anche circa l’ammissibilità della domanda, il Tesoriere propone l’inoltro della medesima all’Ente. Il COA dispone la trasmissione dell’istanza, così come pervenuta, a Cassa Forense.

* * *

13) FORMAZIONE

 

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio Nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

a)     Info Veda Formazione – richiesta di accreditamento evento 6 ottobre 2016 “Antiriciclaggio. Le procedure per la gestione e per il corretto adempimento degli obblighi negli studi professionali” N. 3 crediti formativi. Delega a rilevazione presenze e rilascio attestati.

b)     Info Veda Formazione – richiesta di accreditamento evento in due giornate 29 novembre e 6 dicembre 2016 “Antiriciclaggio in pratica. …” N. 6 crediti formativi complessivi per la partecipazione ad almeno l’80 % delle ore previste. Delega a rilevazione presenze e rilascio attestati.

c)      Alma Iura – richiesta di accreditamento evento 7 ottobre 2016 “La responsabilità degli amministratori di società per l’operatività in strumenti finanziari, anche alla luce delle recenti crisi bancarie”. N. 3 crediti formativi. Delega a rilevazione presenze e rilascio attestati.

d)     Associazione Gentes – richiesta di accreditamento evento 24 ottobre 2016 “Ludwig: tra cronaca nera e giudiziaria”. N. 2 crediti formativi. Delega a rilevazione presenze tramite Riconosco, dopo l’identificazione di un operatore che ne curi sia l’inserimento nel portale che la rilevazione delle presenze, e al rilascio degli attestati agli avvocati di fuori foro.

e)     Avvocati Giuslavoristi Italiani – richiesta di accreditamento e contributo per evento 23 settembre 2016 “Collaboratori e lavoro autonomo”. N. 3 crediti formativi. Contributo come da regolamento. Delega a rilevazione presenze tramite Riconosco e rilascio attestati agli avvocati di fuori foro.

f)       Associazione Italiana Farfalle – richiesta di accreditamento corso a Legnago dal 16.09 al 2.12.2016 “Migliora le tue abilità comunicative”. N. 5 crediti formativi per la partecipazione ad almeno l’80% delle ore previste. Delega a rilevazione presenze e rilascio attestati.

g)     – rettifica delibera – concessione di Riconosco. Il Consiglio delibera di concedere per i due eventi richiesti l’uso di Riconosco, avvertendo gli organizzatori che si tratta di un’eccezione, in considerazione della partecipazione degli Avv.ti Rigoli e Tregnaghi in qualità di relatori. Viene fatta presente la necessità di dotare l’Università di n. 1 apparato per la raccolta delle presenze tramite Riconosco in considerazione dell’elevato numero di eventi organizzati dall’Università di Verona. Preso atto e condivisa tale esigenza, si delibera di prendere contatto con l’Università al fine di testare la disponibilità da parte dell’ateneo per poi decidere in una prossima seduta delegando all’uopo l’avv. Gortenuti.

h)     – richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera l’esonero per gli anni 2016, 2017 e 2018, secondo regolamento.

i)       – richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera l’esonero per gli anni 2016, 2017 e 2018, secondo regolamento.

j)       – richiesta di esonero dalla formazione per malattia.

k)      – richiesta di esonero dalla formazione per malattia. Il Consiglio delibera l’esonero per i crediti minimi compresa la materia obbligatoria per gli anni 2014 e 2015, con l’indicazione di portare al completamento i crediti richiesti nel triennio entro la fine del 2016.

l)       – richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera l’esonero per gli anni 2015, 2016 e 2017, secondo regolamento.

Eventi  della settimana con intervento del Presidente o di un Consigliere

* * *

14) AGEVOLAZIONI

* * *

15) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a)     Consiglio Regionale del Veneto – Garante regionale dei diritti della persona: rel. avv. Tenuti. L’avv. Tenuti riferisce la comunicazione del Consiglio Reginale Veneto nella quale viene fatto presente la nomina del garante reginale dei diritti della persona e chiede di pubblicizzare tale iniziativa agli iscritti. Il Coa, preso atto della meritevolezza dell’iniziativa, dispone la pubblicazione sul sito e la comunicazione agli iscritti delegando l’avv. Tenuti.

b)     Convenzione sullo stage in Tribunale: rel. avv. Curi. L’avv. Curi riferisce il testo della nuova convenzione per i praticanti di stage in Tribunale. Il Coa delibera di approvare il testo della nuova convenzione oggi presentato e letto dall’avv. Curi.

c)      Comunicazione riguardante un’Iscritta: rel. avv. Curi. Il Coa prende atto.

 

* * *

16) RAPPORTO SETTIMANALE

* * *

17) VARIE EVENTUALI

a)     C.N.F.: Convenzione quadro C.N.F. // Università per anticipazione semestre di pratica: rel. avv. Curi. L’avv. Curi ricorda la previsione della legge n. 247/12 con riferimento all’oggetto. Il CoA delega gli avv.ti Curi e Gortenuti ad esaminare il testo della convenzione predisposto dal CNF ed a proporre eventuali osservazioni, come richiesto dallo stesso CNF entro il 13.09.2016.

La seduta è chiusa alle ore 15,57

Il Consigliere Segretario                                                                                       Il Presidente

Avv. Paolo Pezzo                                                                                    Avv. Alessandro Rigoli