Articolo

Verbale n. 51 del 19 dicembre 2016

 CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 51

del  19 dicembre 2016 ore 14:30

Oggi alle ore 14,30 si è riunito presso la sua sede in Verona, Via Teatro Ristori, 1, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione degli avv.ti Bissoli, Castelli, Zambelli, Tirapelle e Vacca , assenti giustificati, e dell’avv. Tregnaghi, Traspedni e Rigoli che hanno preannunciato ritardo in quanto impegnati in altro incombente istituzionale.

Ore 15.00 convocazione arch. Maurizio Granata

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 13 DICEMBRE 2016 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA 13 DICEMBRE 2016

Il CdO approva sia il verbale che l'estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

Il C.d.O., esaminate le istanze pervenute, delibera di ammetterne dodici, di respingerne una e di richiedere tredici chiarimenti. Il C.d.O., atteso il tempo trascorso dalla richiesta di chiarimenti senza che gli stessi siano stati trasmessi e visti gli artt. 79 e 123 del DPR 115/2002, delibera di archiviare otto istanze

* * *

Elenco degli Avvocati del Patrocinio a Spese dello Stato

Avv. Elena Basso

Il C.d.O., vista l’istanza e la relazione trasmesse in data 16 dicembre 2016, delibera di iscrivere l’avv. Elena Basso nell’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato nella materia civile.

Il C.d.O., vista l’istanza e la relazione allegata, delibera di richiedere all’istante un’integrazione, delegando a tal fine il Consigliere Cavazzini.

Avv. Alessandro Rossignoli

Il C.d.O., vista l’istanza e la relazione allegata ed integrativa trasmessa, delibera di iscrivere l’avv. Alessandro Rossignoli nell’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato in materia di diritto del lavoro e procedimenti esecutivi.

* * *

3) AUTORIZZAZIONI ALLA NOTIFICAZIONE IN PROPRIO

Il C.d.O., presa visione delle istanze presentate, delibera di autorizzare a notificare in proprio il seguente avvocato:

Avv. Stefanì Tieni

* * *

4) ESPOSTI

9624/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

9653/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

* * *

5) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

nuove:

9707/16: rel. avv. Manzini

vecchie:

58/16: rel. avv. Longhi – proposta di archiviazione per intervenuta conciliazione. Il COA, preso atto, archivia.

* * *

6) SPECIFICHE

- nuove:

147/16 rel. avv. Traspedini

148/16 rel. avv. Vinci e Zucconelli

149/16 rel. avv. Curi

- da liquidare:

98/16: rel. avv. Vinci – archiviazione per intervenuta conciliazione e rinuncia liquidazione parcella. Il COA, preso atto, archivia.

* * *

7) ISCRIZIONI

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Registro Speciale dei Praticanti

Giacomo Melotti

* * *

8) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di tre praticanti.

* * *

9) SOSTITUZIONE DELLA PRATICA FORENSE

presentata richiesta di sostituzione del 3° semestre di pratica con frequenza della Scuola di Specializzazione Professioni Legali di Verona – Trento e ottenimento del diploma. Il C.d.O., sentito l’avv. Curi, delibera di accogliere la richiesta.

* * *

10) CANCELLAZIONI

Il C.d.O., esaminata l’istanza pervenuta delibera la cancellazione

dall’Albo degli Avvocati

avv. Elisabetta Villa – far data dal 31.12.2016

avv. Nadia Ivone – a decorrere dal 31.12.2016

avv. Enzo Romano – a far data dal 31.12.2016

avv. Anna De Santis – a far data dal 01.01.2017

avv. Federica Ceschi

avv. Alessandro Pernigotto

dal Registro Speciale dei Praticanti

Vittoria De Risi

dal Registro Speciale dei Praticanti con abilitazione

Anna Rossi – per trasferimento all’Ordine di Vicenza

* * *

11) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

a)     Istituto Canossiano – parternariato e relativa abstract. Il Segretario riferisce ed il Coa prende atto come negli anni precedenti.

b)     Pec 16.12.2016 CDD del Veneto: comunicazione dell’archiviazione del proc. 63/16. Conferma della cancellazione a far data dal 31.12.2016. Il Segretario riferisce che è pervenuta dal Cdd comunicazione con decreto di archiviazione di illecito disciplinare a favore di un iscritto. Il COA, preso atto di quanto sopra, conferma la cancellazione.

* * *

Alle 15,01 entrano gli avv.ti Traspedini ed il Presidente Avv. Rigoli avendo concluso l’incontro istituzionale.

12) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

a)     Notifiche agli iscritti a mezzo pec: Il Tesoriere propone che le comunicazioni da effettuare agli iscritti relativamente alle delibere di iscrizione di cui all’art. 17 della Nuova disciplina dell’Ordinamento forense vengano “notificate” all’interessato, anziché a mezzo UNEP, come ad oggi, a mezzo pec. Detta modalità comporterebbe sia un dispendio di energie da parte del personale (fotocopie, predisposizione di buste e avvisi di ricevimento, etc), sia un risparmio di spesa posto che, ad esempio, la spesa sostenuta da novembre 2015 a ottobre 2016 è stata pari a complessivi € 3.700,00 circa.

La proposta non include:

1)     la comunicazione dei provvedimenti di iscrizione nei registri, posto che i praticanti e praticanti abilitati non sono dotati di casella pec;

2)      la richiesta di integrazione e chiarimenti di cui all’art. 17 n. 12, da inviare a mezzo raccomandata a.r. con avviso di ricevimento;

3)     il rigetto delle domande di iscrizione di cui al citato art. 17 n. 7;

4)     i provvedimenti di cancellazione di cui all’art. 17 n. 13-14 e n. 18,

le cui comunicazioni continueranno ad essere affidate all’UNEP.

Il COA approva e delibera, fermo il resto, di procedere, a far data dal 1.01.2017, alle notifiche a mezzo pec delle delibere relative alle iscrizioni.

b)     Modifica criteri di determinazione importo contributi collegiali: Come già nella seduta del 28.11.16, il Tesoriere riferisce che, ad oggi, la riscossione dei contributi collegiali dall’Ordine di Verona è regolamentata secondo criteri diversi a seconda dei periodi in cui iscrizioni e/o cancellazioni vengono richieste dagli interessati e come tali deliberate, ovvero:

1)     Quanto alle iscrizioni all’Ordine di Verona (anche per trasferimenti da altro Ordine):

-        entro il 30.06 di ogni anno: pagamento del 100% (delibera del 21.07.2008);

-        dall’1.07 di ogni anni: riduzione al 50% (delibera del 21.07.2008);

-        per le sole iscrizioni derivanti da trasferimento da altro Ordine dell’ultimo trimestre dell’anno: riduzione al 25% subordinata alla verifica dell’avvenuto pagamento dei contributi collegiali all’Ordine di provenienza (delibera del 29.10.2007)

-        iscrizione nell’albo dei cassazionisti: integrazione dei contributi anche se iscrizione ad anno in corso (delibera del 4.07.2016);

2)     Quanto alle cancellazioni (anche per trasferimenti ad altro Ordine):

-        entro il 31.01 di ogni anno: esonero totale (delibera del 21.07.2008); ;

-        entro il 31.03 di ogni anno: riduzione al 50% (delibera del 21.07.2008);

-        dal 1.04 di ogni anno: pagamento integrale (delibera del 21.07.2008).

Continua il Tesoriere riferendo che dette modalità sono state oggetto di discussione in occasione di un incontro tra i Tesorieri dell’Unione Triveneta svoltosi a novembre all’esito del quale sono state evidenziate le criticità dei diversi trattamenti adottati da Ordini anche contigui ed è stata evidenziata l’opportunità di omologare la disciplina.

Omologazione che, in ogni caso, si è sottolineato non possa prescindere, allo stato, da quanto oggetto del parere 25 maggio 2016, n. 67 con cui il C.N.F. che (con particolare riguardo ai trasferimenti, ma la cui ratio è applicabile anche alle iscrizioni tout court) ritiene che “Ai sensi dell’art. 29 comma 3 della Legge 247/12 ogni COA è autorizzato a fissare e riscuotere un contributo annuale da tutti gli iscritti a ciascun albo, registro, o elenco al fine di provvedere alle spese di gestione e alle attività cui è deputato in forza del medesimo articolo. Tale contributo, come stabilito dall’ordinanza 1782/2011 della Corte di Cassazione, ha natura di tassa, il cui importo non è commisurato al costo del servizio reso od al valore della prestazione erogata, bensì alle spese necessarie al funzionamento dell’ente, al di fuori di un rapporto sinallagmatico con l’iscritto. Ne consegue che il pagamento della quota associativa è dovuto per il solo fatto di essere iscritto all’Albo. Pertanto, qualora un iscritto si trasferisca da un ordine forense ad un altro nel corso dell’anno solare, egli sarà tenuto al pagamento della quota associativa nei confronti di entrambi.”

Il Tesoriere propone quindi di modificare la disciplina ad oggi adottata e di non subordinare la riscossione, e la misura, degli importi collegiali, a momenti diversi dell’anno solare, suggerendo una comunicazione agli iscritti che, oltre ad avvisare della circostanza, suggerisca, come testualmente il CNF nel parere citato, di “far sì che il procedimento di cancellazione giunga a compimento entro la fine dell’anno solare, al fine di evitare di dover pagare due quote associative” e che, per la medesima ratio, anche le iscrizioni vengano eventualmente posticipate ai primi giorni dell’anno.

Il COA approva quanto sopra e delibera che i contributi collegiali vengano riscossi in egual misura a prescindere dal momento dell’anno in cui le iscrizioni o cancellazioni intervengano, delegando il Tesoriere alla comunicazione agli iscritti.

c)      Chiusura conto corrente “terremoto” e destinazione somme: Riferisce il Tesoriere che il saldo attivo del conto corrente destinato alla raccolta fondi per il terremoto che ha colpito il centro Italia nel mese di agosto 2016 ha raggiunto un saldo attivo di € 9.948,17 e che, come comunicazione del Presidente inviata agli iscritti in data 29.11.2016, la raccolta fondi è da considerare conclusa al 15.12.16. Si rinvia in attesa degli ultimi versamenti al 28.12.2016 ore 14.

d)     Step: fatt. n. PA12 del 30.11.2016 di Euro 1315,00: trattasi di pagamento pulizie mensili (mese di novembre 2016) addebitate, come da contratto in corso con la Step, per l’importo di € 1.315,00. Il Tesoriere chiede di poter procedere al saldo e il COA autorizza il pagamento

e)     Arena Super Service: fatt. n.000004-2016-AS16 del 12.12.2016 relativa alle pulizie della sede di Piazza dei Signori relative al mese di febbraio – marzo e parte del mese di aprile 2016: Riferisce il Consigliere Tesoriere che trattasi del corrispettivo relativo alle spese di pulizia effettuate nella vecchia sede di Piazza dei Signori dalla Arena Super Service che, al tempo, curava detto servizio a fronte di contratto poi disdetto. Il corrispettivo richiesto per n. 2 mensilità e mezzo è di complessivi € 2.980,00, come tale in linea con le condizioni contrattuali allora in vigore e comprensive anche di operazioni straordinarie richieste agli addetti e poi espletate. L’avv. Panato chiede di essere quindi autorizzata al pagamento e in tal senso il COA delibera.

f)       Scuola Apostolica Bertoni degli Stimmatini: fatt. n. 289 del 23.11.2016 per uso Teatro Stimmate del 23/11/2016 (convegno deontologia): riferisce il Tesoriere che la fattura è riferita all’utilizzo del Teatro Stimmate per il convegno di deontologia tenutosi il 23.11.16 e originariamente programmato presso sede diversa e gratuito. La ricerca della nuova sede si è resa necessaria all’ultimo momento stante l’indisponibilità di quanto prima programmato e pur in considerazione degli oneri a carico dell’Ordine. Ciò premesso, il Tesoriere chiede di essere autorizzata al pagamento di complessivi € 610,00 (iva inclusa). Il COA autorizza il pagamento e delega all’uopo il Tesoriere.

g)      approvazione preventivo Chef Party per auguri di Natale 22.12.16 – Tribunale: Riferisce il Tesoriere che, per il consueto scambio di auguri in Tribunale con gli iscritti, come tale aperto anche ai magistrati e al personale della cancelleria, si rende necessario allestire un piccolo buffet per il momento conviviale che seguirà l’esibizione natalizia del Coro degli Avvocati. Su richiesta del Consigliere Segretario Chef Party, ditta dei cui servizi l’Ordine si è già servita in passato e che ha sempre garantivo efficienza e qualità, ha fatto pervenire un preventivo di spesa (ns. prot. 9614/2016) che, a fronte di allestimento buffet dettagliato e adeguato all’occorrenza, prevede un costo di € 2.500,00 oltre Iva. Il COA delibera di affidare il servizio a Chef Party di Verona e di approvare il preventivo proposto.

h)     Sforamento capitolo di bilancio preventivo “Rapporti internazionali”: riferisce il Tesoriere che in data 5.12.2016 è pervenuta una richiesta di rimborso spese per la trasferta FBE Lussemburgo di ottobre 2016 per € 434,21 suffragato da idonee pezze giustificative. Il Tesoriere riferisce che, con detta spesa, relativa al capitolo “Rapporti Internazionali”, già utilizzato per € 11.835,07, verrà sforata la previsione di bilancio come tale determinata, per il corrente anno 2016, in € 12.000,00. Per coprire la sopravvenienza passiva e/o sforamento di € 269,28 chiede il Tesoriere di essere autorizzato ad attingere al capitolo “FONDO RISCHI e/o SOPRAVVENIENZA PASSIVE” determinato in € 30.000,00 e ad oggi già utilizzato, a seguito di apposite e distinte delibere, per € 8.068,04. Stante la capienza di detto capitolo, il COA autorizza il pagamento del rimborso in oggetto imputando parte degli importi al capitolo “Rapporti Internazionali”, sino al pareggio del medesimo, e l’eccedenza di € 269,28 al capitolo “Fondo Rischi”.

* * *

13) FORMAZIONE

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio Nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

Adeguamento regolamento formazione del Consiglio dell’Ordine Avvocati di Verona al

a)     Vis Maior – richiesta di accreditamento corso in preparazione all’esame di avvocato (corso già concluso).   L’avv. Gortenuti riiferisce in merito e il COA delibera di approvare la bozza di risposta.

b)     Commissione Ads, famiglia e minori – Corso per amministratori di sostegno. Richiesta per accreditamento e organizzazione. Si rinvia alla prossima seduta.

c)      richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2016, 2017 e 2018, secondo regolamento.

d)     Università di Verona – autorizzazione pagamento sale per eventi in convenzione. N. 3 per area di diritto commerciale (1 nel 2015, due nel 2016) e n. 2 per l’area di diritto civile (n. 1 nel 2015, n. 1 diviso in tre giornate per il 2016)

Eventi della settimana con intervento del Presidente o di un Consigliere

19 dicembre – ore 15.00 Via San Cosimo – Diritto penale – Saluti Avv. M.A. Vacca

* * *

14) AGEVOLAZIONI

* * *

15) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a)     Relazione avv.ti Tregnaghi – Vacca su proposta di ospitare LEGAL ENGLISH WORKSHOP ON NEGOTIATION AND MEDIATION tenuto da SLIG EDUCATION ITALY di Serena de Palma & C. s.a.s. e presentato alla scorsa commissione Internazionale. Si rinvia alla prossima seduta.

b)     Pec 09.12.2016: richiesta intervento per “buoni uffici”: rel. avv. Curi. L’avv. Curi riferisce in merito alla richiesta e il COA ritiene di convocare gli iscritti per esperire un tentativo di conciliazione delegando gli avv.ti Vinci e Curi.

c)      Pec 11.12.2016: rel. avv. Curi. L’avv. Curi riferisce in merito alla segnalazione che perviene al COA “per conoscenza” e il COA, rilevato che non vengono sollevati specifici addebiti a carico di iscritti né altri rilievi di natura giuridica specifica, archivia.

* * *

15) RAPPORTO SETTIMANALE

* * *

16) VARIE EVENTUALI

Comunicazioni del Tesoriere

Richiesta 19/12/2016 per rimborso omaggio Ordine di Nimes 18-19   giugno 2016 e sforamento capitolo di bilancio preventivo: riferisce il Tesoriere che in data odierna è pervenuta una richiesta di rimborso delle spese affrontate per omaggiare l’Ordine di Nimes in occasione della giornata di gemellaggio del 18-19 giugno 2016 per € 283,00, richiesta suffragata da idonee pezze giustificative. Il Tesoriere riferisce che, posto che il capitolo “Rapporti Internazionali” è già stato integralmente utilizzato quanto alle somme a disposizione per l’anno 2016, e che una prima sopravvenienza passiva e/o sforamento di € 269,28 (di cui al punto 12h del presente verbale), si rende necessario attingere al capitolo “FONDO RISCHI e/o SOPRAVVENIENZA PASSIVE” determinato in € 30.000,00 e ad oggi già utilizzato, a seguito di apposite e distinte delibere, per € 8.068,04 oltre ad € 269,28 di cui al verbale odierno. Stante la capienza di detto capitolo, il COA autorizza il pagamento del rimborso in oggetto pari ad € 283,00 imputando tutta la spesa al capitolo “Fondo Rischi”.

Cancellazioni:

Dall’Albo degli Avvocati: avv. Eugenia Sturiale

In considerazione delle prossime festività, il COA delibera di fissare le prossima seduta per il giorno 28.12.2016 ore 14.

La seduta è chiusa alle ore 15,30.

Il Consigliere Segretario                                                                                       Il Presidente

Avv. Paolo Pezzo                                                                                            Avv. Alessandro Rigoli