Articolo

Verbale n. 52 del 28 dicembre 2016

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 52

DELLA SEDUTA DEL 28 DICEMBRE 2016

ORE 14.00

Oggi alle ore 14,00 si è riunito presso la sua sede in Verona, Via Teatro Ristori, 1, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione degli avv.ti Bissoli, Zambelli e Tenuti, assenti giustificati.

Preliminarmente si procede ai seguenti incombenti ed audizioni:

Ore 14.00 giuramenti

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA 19 DICEMBRE 2016 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA 19 DICEMBRE 2016

Il CdO approva sia il verbale che l'estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO 24/11/2016

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

Il C.d.O., esaminate le istanze pervenute, delibera di ammetterne quindici, di respingerne una e di richiedere sedici chiarimenti. Delibera di archiviare una istanza.

* * *

Elenco degli avvocati ammessi al patrocinio a spese dello Stato

Avv. Kathie Dal Cerro

Il C.d.O., vista l’istanza e la relazione allegata, nonché la relazione integrativa trasmessa, delibera di iscrivere l’avv. Kathie Dal Cerro nell’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato in materia civile.

Avv. Michele Pastore

Il C.d.O., vista l’istanza e la relazione allegata, delibera di iscrivere l’avv. Michele Pastore nell’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato in materia di diritto di famiglia e delle persone.

* * *

3) AUTORIZZAZIONI ALLA NOTIFICAZIONE IN PROPRIO

Il C.d.O., presa visione delle istanze presentate, delibera di autorizzare a notificare in proprio i seguenti avvocati:

Avv. Alessandro Kiniger

Avv. Daniele Giacomazzi

Avv. Michele Tommasoni

* * *

4) ESPOSTI

9697/16) Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

9900/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

9887/16 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

* * *

5) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

nuove:

9791/16 richiesta Comune di Bussolengo per tentativo di conciliazione. Si delegano gli avv. ti Vacca, Curi e Rigoli.

9910/16– richiesta tentativo di conciliazione :rel. avv. Manzini

* * *

6) SPECIFICHE

- nuove:

150/16 rel. avv. Vinci

151/16 rel. avv. Zucconelli

152/16 rel. avv. Curi-Traspedini

153/16 rel. avv. Curi-Traspedini

154/16 rel. avv. Curi Traspedini

- da liquidare:

Parcella n. 117/2016: rel. avv. Traspedini

n. 113/2016 rel. avv. Curi

96/16 rel. avv. Zucconelli

 

114/16: rel. avv. Curi – archiviazione per intervenuta conciliazione e rinuncia alla liquidazione. Il COA preso atto, archivia.

Parcella: rel. avv. Curi e avv. Traspedini – richiesta per differimento dei termini per presentare osservazioni. Il COA esaminata la richiesta concede il termine di 15 giorni.

101/16: rel. avv. Traspedini - comunicazione 23.12.16 -  archiviazione per intervenuta conciliazione e rinuncia alla liquidazione. Il COA, preso atto, archivia e dispone la restituzione dei documenti.

* * *

7) ISCRIZIONI

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Albo Avvocati

Angela Maria Costanzo – per trasferimento dall’Ordine di Cosenza

Guido Bissolo

Registro Speciale dei Praticanti

Dott.ssa Mattea Camilla Bolognini Attendolo, presentata documentazione per il mantenimento dell’iscrizione ex art. 12 bis Regolamento della Pratica

* * *

8) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di quattro praticanti.

 

* * *

9) RILASCIO NULLAOSTA

Il C.d.O., vista l’istanza presentata, delibera di concedere il certificato richiesto.

* * *

10) CANCELLAZIONI

Il C.d.O., esaminate le istanze pervenute delibera la cancellazione

dall’Albo degli Avvocati

avv. Simone Turco

avv. Riccardo Furieri

avv. Thomas Laperna

avv. Barbara Morgante

Daniela Castellani – a decorrere dal 31.12.2016

abogado Silvia Mazzo – Sezione degli Avvocati Stabiliti

dal Registro Speciale dei Praticanti

dott. Marco Pupello

dott.ssa Laura Tessari – per trasferimento all’Ordine di Vicenza

dal Registro Speciale dei Praticanti con abilitazione

dott.ssa Elena Santacatterina

dott.ssa Francesca Beghini – a far data dal 31.12.2016

dott.ssa Valentina Mugellini

dott.ssa Arianna Guariento

dott.ssa Tatiana Braggio

* * *

11) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

a)     Riunione Presidenti Triveneta 19/01/2017. Il Presidente riferisce che è convocata la riunione dei Presidenti dell’Unione presso l’Ordine degli Avvocati di Padova alle ore 14,30.

b)     Attribuzione crediti formativi componenti CDD – delibera Ordine di Venezia. Il Presidente riferisce la delibera dell’Ordine di Venezia che riconosce n. 10 crediti formativi a coloro che sono componenti ai CDD.

c)       Destinazione raccolta fondi conto Terremoto. Il Presidente riferisce che sono stati raccolti ad oggi € 10.548,17 e che ha contattato il Presidente dell’Ordine di Ascoli il quale ha espresso che una metà dei fondi che hanno raccolto la destineranno ai colleghi ed una metà in ambito pubblico. Inoltre, ha dato la disponibilità per destinare i fondi ad altre iniziative particolari e singole. Su proposta del Presidente, si decide di confermare al Presidente dell’Ordine di Ascoli a quale progetto aderire per poi deliberare definitivamente

d)     Notaio Marino: collaborazione per evento. L’avv. Rigoli espone che il Notaio Marino si è reso disponibile a collaborare per l’organizzazione degli eventi formativi sul tema delle unioni civili tra il ns. Ordine ed il Collegio Notarile. Il COA approva.

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

a)     Assemblea Triveneta a Verona: fissazione data e luogo. Il Segretario riferisce che l’Ordine di Verona è stato chiamato ad organizzare la prossima assemblea dell’Unione Triveneta. Le date che sono state proposte dalla Segreteria dell’Unione sono l’11/2 o il 18/2. Il COA delibera di fissare la data dell’assemblea per il giorno 11/2/2017 riservando la scelta del luogo alla prossima seduta del 09.01.2017

b)     Pec 16/12/2016 CDD del Veneto proc. 8/2015 a carico dell’Avv. Stefano Perusi: decisione. Il Segretario riferisce ed il COA prende atto.

Alle ore 16,00 esce l’avv. Tregnaghi

c)      Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto a tempo parziale (25 ore settimanali) indeterminato nell’area B, posizione economica B1, profilo professionale amministrativo/bibliotecario – proclamazione vincitore e pubblicazione graduatoria Il Segretario riferisce che, con lo svolgimento lo scorso 19 dicembre 2016 della prova orale, si sono concluse le operazioni selettive del concorso pubblico in oggetto.

La Commissione Esaminatrice, nominata con precedente deliberazione del Consiglio dell’Ordine del 12 settembre 2016, ha contestualmente trasmesso alla segreteria tutto il materiale concorsuale, tra il quale n. 10 verbali riassumenti lo svolgimento delle operazioni selettive e contenenti, da ultimo, la graduatoria di merito del concorso formata da n. 3 candidati idonei, compreso il candidato risultato primo classificato al termine del procedimento selettivo.

Si tratta, con il presente provvedimento, verificata la correttezza dell’operato della Commissione e la regolarità dell’intero procedimento, di approvare le risultanze concorsuali e la graduatoria finale del concorso in oggetto, nominando, contestualmente, il candidato risultato vincitore ed autorizzandone l’assunzione, con contratto di lavoro subordinato a tempo parziale (n. 25 ore settimanali) ed indeterminato nell’Area B, posizione economica B1, profilo professionale amministrativo/bibliotecario.

Propone, conseguentemente, l’assunzione del dott. GIOVANNI TOMASI a decorrere dal giorno 16 gennaio 2017, una volta espletate tutte le operazioni preliminari all’assunzione, per lo svolgimento delle quali viene incaricata la dipendente, già individuata quale responsabile del procedimento amministrativo in oggetto.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona, esaminati i verbali redatti dalla Commissione Esaminatrice del concorso pubblico in argomento e constatata la legittimità del procedimento concorsuale

delibera

- di approvare la graduatoria finale del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1 posto a tempo parziale (25 ore settimanali) e indeterminato nell'area B, posizione economica B1, profilo professionale amministrativo/bibliotecario;

- di nominare, conseguentemente, vincitore il dott. GIOVANNI TOMASI, in qualità di primo classificato nella succitata graduatoria;

- la graduatoria concorsuale avrà validità triennale dalla data di approvazione del presente provvedimento e, qualora richiesto e previa specifica convenzione stipulata con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona, potrà essere utilizzata anche da altri enti pubblici ai sensi dell’articolo 3, comma 61, legge 24 dicembre 2003, n. 350.

- così come espressamente previsto dal bando di concorso, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona si riserva, altresì, la facoltà di utilizzare la graduatoria concorsuale anche per il futuro reclutamento di personale a tempo determinato.

- di incaricare la dipendente, già nominata responsabile del procedimento amministrativo, dell’espletamento di tutte le formalità connesse all’assunzione del vincitore (quali, a titolo esemplificativo, la notifica ai soggetti idonei dell’approvazione del presente provvedimento con l’indicazione della rispettiva posizione in graduatoria; le formalità legate alla comunicazione online tramite il sistema CoVeneto dell’assunzione del vincitore, ecc.).

- di stabilire, in assenza di motivati impedimenti al riguardo, nel giorno 16 gennaio 2017 l’assunzione del candidato vincitore, previa stipula di apposito contratto individuale di lavoro subordinato a tempo parziale ed indeterminato nell’Area B, posizione economica B1, profilo professionale amministrativo/bibliotecario.

d)     Pec 21/12/2016 CDD del Veneto: comunicazione di apertura del procedimento disciplinare n. 288/2016 R.R. Il Segretario riferisce e il COA prende atto.

e)     C.N.F. n. 235/14 R.G. decisione su ricorso. Il Segretario riferisce la decisone di inammissibilità del ricorso e il COA prende atto.

Alle 16,10 rientra l’avv. Tregnaghi

f)       Pec 20/12/2016 ATER: avviso pubblico n. 19398 del 20/12/2016 per il conferimento di un incarico legale ad un avvocato esperto in diritto civile. Il Segretario riferisce e il COA delibera di inviare comunicazione agli iscritti e pubblicare sul sito

g)     Pec 27/12/2016 CDD del Veneto: ricorso presentato avverso decisione n. 12/2016. Il Segretario riferisce e il COA prende atto

h)     Pec 23/12/2016 proc. 22/2015 R.R.. Il Segretario riferisce e il COA prende atto

i)       Pec 23/12/2016 proc. 146/2014– archiviazione. Il Segretario riferisce e il COA prende atto

j)       Pec 23/12/2016 proc. 68/2013– archiviazione. Il Segretario riferisce e il COA prende atto

k)     Pec 23/12/2016 proc. 43/2015– archiviazione. Il Segretario riferisce e il COA prende atto

l)       Pec 27/12/2016 Giudice di Pace di Verona: nota del Ministero della Giustizia. Il Segretario comunica la nota pervenuta dal Ministero della Giustizia nella quale viene posticipata l’apertura dell’Ufficio del Giudice di Pace di Legnago al 01.04.2017. Il COA prende atto.

* * *

Si allontana l’avv. Tregnaghi

13) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

a)     Richiesta corresponsione emolumenti per incarico di Segretario della Commissione Esaminatrice del concorso pubblico dott. Gianni Rossi: Riferisce il Tesoriere che  è pervenuta dal Dott. Rossi richiesta di pagamento del compenso e del rimborso spese per l’attività svolta quale segretario della commissione istituita per il concorso finalizzato all’assunzione, con contratto a tempo indeterminato, di un dipendente amministrativo/bibliotecario e di cui all’incarico deliberato nella seduta del 9.05.2016. Il Dott. Rossi ha documentato spese di trasferta per € 278,80 e chiesto un compenso, al lordo di imposte (ritenuta d’acconto) di € 3.125,00. Posto che il compenso deliberato nella predetta seduta era pari ad € 3.000,00 (oltre rimborso spese), considerata l’attività svolta dal dott. Rossi,  resosi efficacemente disponibile anche oltre i propri compiti, il Tesoriere chiede che, a modifica della delibera del 9.05.2016, il compenso venga riconosciuto in € 3.125,00 lordi; chiede altresì di essere autorizzato al pagamento. Il COA approva la modifica, conseguentemente delibera di corrispondere al dott. Gianni Rossi il compenso pari ad € 3.125,00, al lordo della ritenuta, e di rimborsare le spese documentate pari ad € 278,80, autorizzando il Tesoriere al pagamento.

b)     Richiesta corresponsione emolumenti per incarico di Collaborazione in merito alla gestione informatica alla Commissione Esaminatrice del concorso pubblico dott. Massimo Tormena: Riferisce il Tesoriere che  è pervenuta dal dott. Massimo Tormena la richiesta di pagamento del compenso e rimborso spese per l’attività di supporto e gestione informatica della Commissione Esaminatrice del predetto concorso pubblico. Il Dott. Tormena ha documentato spese di trasferta per € 202,48 e chiesto un compenso, al lordo di imposte (ritenuta d’acconto), di € 1.500,00, importo già deliberato nella seduta del 29.08.2016. Il Tesoriere chiede quindi di essere autorizzato al pagamento di € 1.500,00, al lordo della ritenuta, per compenso e di € 202,48 per rimborso spese. Il COA autorizza.

c)      Richiesta corresponsione emolumenti per incarico di componente esperto della Commissione Esaminatrice del concorso pubblico dott. Alberto Raise. Riferisce il Tesoriere che  è pervenuta dal dott. Alberto Raise la richiesta di pagamento del compenso per l’attività di componente della Commissione Esaminatrice del predetto concorso pubblico. Il Dott. Raise ha chiesto un compenso, al lordo di imposte (ritenuta d’acconto), di € 1.250,00, importo già deliberato nella seduta del 12.09.2016. Il Tesoriere chiede quindi di essere autorizzato al pagamento di € 1.250,00, al lordo della ritenuta, per compenso e il COA autorizza.

Rientra in seduta l’avv. Francesco Tregnaghi.

d)     Rettifica delibera 28.11.16 per contributo ad ANF ciclo di incontri 2017 in materia di danno alla persona. Avv. Panato: Rileva il Tesoriere che, nella seduta del 28.11.16, è stato deliberato, oltre all’accreditamento, anche un contributo “come da regolamento” per un ciclo di incontri formativi, da tenersi nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2017, a cura di A.N.F; ciò benché la partecipazione agli eventi, da parte dei colleghi interessati, sia a pagamento. Propone quindi il Tesoriere di modificare la delibera già assunta e di non riconoscere, come prevede il regolamento in caso di eventi formativi a pagamento, alcun contributo ad A.N.F. In ragione di quanto relazionato dal Tesoriere, il COA modifica la delibera assunta in data 28.11.2016 e delibera di non riconoscere alcun contributo ad A.N.F. per il ciclo di incontri, già accreditato, in materia di danno alla persona e fissati per il 12.01.2017, 09.02.2017, 09.03.2017 e 30.03.2017.

e)     Unione Triveneta Ordini: richiesta quota prima rata 2016 accesso PCT NetService. Riferisce il Tesoriere che in data 21-22.12.2016 (prot. n. 9854/16) è pervenuta dal Tesoriere dell’Unione Triveneta la richiesta di pagamento, entro il 31.12.2016, della somma di € 6.701,70, ovvero della quota a carico dell’Ordine di Verona, in base al numero degli iscritti al 31.12.2015, per la prima rata del servizio di accesso PCT fornito, nel 2016, da Net Service a seguito di contratto concluso con l’Unione Triveneta stessa. Il Tesoriere, veridicata l’esattezza dei conteggi, chiede di essere autorizzato al pagamento. Il COA autorizza.

f)       Eurotecnica: fatt. n. 101/PA del 22/12/2016: riferisce il Tesoriere che trattasi di fattura per il costo copie della stampante posta in segreteria per l’ultimo trimestre del 2016 e chiede di essere autorizzato al pagamento in quanto l’ammontare, pari ad € 932,42, supera la propria autonomia. Il Coa autorizza il Tesoriere al pagamento.

* * *

14) FORMAZIONE

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio Nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

Adeguamento regolamento formazione del Consiglio dell’Ordine Avvocati di Verona al

a)     richiesta di accreditamento, uso di Riconosco e assicurazione per aula magna per convegno organizzato in università il 20.01.2017. Vista l’importanza dell’evento, l’Ordine delibera di concedere l’accreditamento per n. 2 crediti formativi, l’uso di Riconosco e di far fronte al pagamento della assicurazione prevista dall’Università per l’utilizzo della sala. In tal senso si da atto che AON S.p.a., su richiesta, ha fatto pervenire un preventivo per la copertura assicurativa di eventuali danni a terzi; trattasi di estensione della polizza attuale per la copertura dell’evento, da tenersi presso l’Università di Verona in data 20.01.2017, a fronte del pagamento di € 216,00 (franchigia € 250,00, massimale assicurato € 1.500.000,00), estensione che il COA approva.

b)     Commissione Ads, famiglia e minori – Corso per amministratori di sostegno. Richiesta per accreditamento e organizzazione. N. 10 crediti formativi per la partecipazione ad almeno l’80% delle ore previste. Alla prossima seduta

c)      Commissione Formazione - Corso per la lettura del bilancio – accreditamento e modalità rilevazione presenze. N. 2 crediti formativi ad incontro. Riconosco.

d)     Commissione Formazione – corso “I dolori del giovane curatore fallimentare”. N. 2 crediti formativi ad incontro. Riconosco.

e)     Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali – richiesta di accreditamento ciclo di eventi Dialoghi di Diritto Penale il 26.01, 9.02, 20.04 e 15.06.2017. N. 2 crediti formativi per ciascun incontro e la raccomandazione di consegnare, alla fine di ciascun incontro, i relativi attestati.

f)       esonero dalla formazione per problemi familiari. Il Consiglio delibera di accogliere la domanda di esonero do art. 15 comma 2 lettera b.

g)     richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2016, 2017 e 2018, secondo regolamento. (già deliberato la scorsa seduta).

h)     richiesta di esonero parziale dalla formazione per malattia. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero richiesto secondo art. 15 comma 2 lettera b.

i)       richiesta di esonero per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2016, 2017 e 2018, secondo regolamento.

j)       richiesta di esonero per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2015, 2016 e 2017, secondo regolamento.

k)     richiesta di esonero per maternità. Il Consiglio delibera di concedere lo spostamento dell’esonero per gli anni 2015, 2016 e 2017, secondo regolamento.

l)       richiesta di esonero per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2015, 2016 e 2017, secondo regolamento.

m)    richiesta di rettifica esonero per maternità gemellare.  Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per ulteriori n. 2 crediti formativi ad anno, fermo restando la necessità di completare, anche on line, la materia obbligatoria.

n)     richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2014, 2015 e 2016, secondo regolamento.

o)     richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2014 e 2015 secondo regolamento, sottolineando la necessità di acquisire i crediti in materia obbligatoria anche on line.

p)     richiesta di esonero dalla formazione per trasferimento all’estero. Il COA preso atto che l’iscritta ha chiesto la cancellazione dal Registro dei Praticanti con abilitazione e che tale cancellazione è stata deliberata in data odierna, ritiene inammissibile la domanda di esonero.

q)     richiesta di esonero anche parziale dalla formazione. (mancano sei crediti). Il COA, sentita la relazione dell’avv. Gortenuti e considerate le motivazioni addotte dall’iscritto, delibera a maggioranza di accogliere la richiesta.

r)      richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2016, 2017 e 2018, secondo regolamento.

s)      richiesta di esenzione per l’anno 2015. Il Consiglio, considerato che l’eccessivo carico dell’attività professionale non può costituire un esimente dallo svolgimento dell’attività formativa minima, delibera di non poter accogliere la richiesta.

t)       richiesta di esonero dalla formazione continua per paternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2015, 2016 e 2017, secondo regolamento.

* * *

15) AGEVOLAZIONI

* * *

16) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a)     Lettera AGEC 19/12/2016 per inconvenienti allacciamenti contatori acqua di Via Teatro Ristori, 1 (sede Ordine Avvocati) rel. Avv. Vinci. L’avv. Vinci riferisce in merito all’indagine svolta a mezzo di Acque veronesi per individuare il contatore intestato all’Ordine. Specifica che tale contatore usufruiscono anche alcuni locali non in godimento all’Ordine. Il COA prende atto.

b)     Associazione Volontari Oppeanesi: mail 22/12/2016 per contatore acqua rel. Avv. Vinci e avv. Panato: i consiglieri Vinci e Panato riferiscono che l’Associazione Volontari Oppeanesi, dopo la congiunta verifica - che ha permesso di appurare come la fornitura dell’acqua alla sede dell’Ordine sia confluita sul contatore dell’Associazione stessa – ha fatto pervenire una richiesta di rimborso (prot. n. 9890/16) delle somme addebitatele da Acque Veronesi dal trasferimento della sede dell’Ordine sino all’08.09.2016 (data di ultima lettura rilevata e di cui a fattura n. 2016/03071780 del 5.10.2016). Precisa il Tesoriere che, nello specifico, trattasi di complessivi € 201,24. Il COA delibera l’integrale rimborso all’Associazione Volontari Oppeanesi, delegando il Tesoriere al pagamento.

c)      Ministero della Giustizia – Dipartimento per gli affari di Giustizia: trasmissione PDG di iscrizione nella Sezione A del registro degli organismi deputati a gestire i procedimenti di composizione della crisi da sovraindebitamento, di cui all’art. 4 del DM 202/2014 al numero progressivo 89   rel. Avv. Vinci. L’avv. Vinci comunica che l’Organismo è stato accreditato ma si è in attesa ancora del programma per la gestione dell’Organismo stesso. E’, nel frattempo, pervenuta la prima domanda che, stante i termini di legge stringenti, che è stata presa in carico dall’Organismo nella persona del Coordinatore, Avv. Carlo Trentini. Il COA prende atto.

d)     Richiesta di parere (urgente): rel. avv. Vacca. L’avv. Vacca riferisce la richiesta di sollecito relativa ad un parere richiesto da parte dell’iscritto. Dopo aver esaminato la questione prospettata all’iscritto, il COA delega la Commissione deontologia

e)     Consiglio Giudiziario – delibere assunte nella seduta del 23 novembre 2016: rel. avv. Vacca

Il Consiglio Giudiziario presso la Corte d’Appello di Venezia, riunito in seduta il 23 novembre 2016 ha espresso parere favorevole in merito alla variazione tabellare del 15.07.2016 n. 88, presso l’Ufficio del Giudice di Pace di Verona;

-parere attitudinale favorevole al conferimento alla dott.ssa Lorenza Omarchi dell’ufficio direttivo di Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Trento;

-parere attitudinale favorevole al conferimento alla dott.ssa Laura Donati dell’incarico di Presidente di Sezione del Tribunale di Trento / di Presidente Aggiunto della Sezione GIP del Tribunale di Bologna.

Alle ore 16,32 esce l’avv. Casara

f)       Offerta Maat anno 2017: Consulenza e assistenza tecnica da remoto rel avv. Manzini. L’avv. Manzini riferisce i preventivi pervenuti per l’anno prossimo sia per 6 mesi che per un anno che in questo caso avrebbe uno sconto di € 2.000,00 (€ 7.000 x 6 mesi e € 12.000,00 per 1 anno). Il COA rilevati la bontà e la tempestività del servizio delibera di aderire alla proposta annuale al costo di € 12.000,00.

g)     Relazione avv. ti Tregnaghi – Vacca su proposta di ospitare LEGAL ENGLISH WORKSHOP ON NEGOTIATION AND MEDIATION tenuto da SLIG EDUCATION ITALY di Serena de Palma & C. s.a.s. e presentato alla scorsa commissione Internazionale. L’avv. Tregnaghi e Vacca riferiscono la possibilità di organizzare un corso da parte di una società composta da avvocati madre lingua. Vi sarebbe, però, la condizione di svolgerli presso la sede dell’Ordine. Il COA ritiene positiva l’iniziativa e delega l’avv. Tregnaghi a approfondire.

h)     richiesta di sostituzione di un anno di pratica con lo svolgimento del tirocinio presso il Tribunale di Verona di 18 mesi: rel. avv. Curi. L’avv. Curi riferisce e il COA prende atto.

Escono alle ore 16,40 l’avv. Curi, l’avv. Castelli e l’avv. Manzini.

* * *

17) RAPPORTO SETTIMANALE

* * *

18) VARIE EVENTUALI

Comunicazioni del Presidente

a)     e-mail 22/12/2016, Commissione Storica.

b)     pec 16/12/2016. Il Presidente riferisce e il COA lo delega a rispondere

Comunicazioni dei Consiglieri:

a)     offerta rinnovo servizio e manutenzione sistema WiFi   rel. Avv. Manzini Riferisce l’avv. Manzini che Comitel ha fatto pervenire (prot. 9545/16) il preventivo per il canone, la licenza e le voci correlate al funzionamento della rete Wi-fi presso il Tribunale per il 2017 e che l’importo annuo richiesto è di  € 2.073,00 iva esclusa. Il COA, valutata la necessità di mantenere la rete wi-fi e i costi correlati, delibera di approvare l’offerta per il rinnovo.

Cancellazioni

dal Registro Speciale dei Praticanti

Il C.d.O., esaminata l’istanza pervenuta delibera la cancellazione

dott.ssa Emanuela Zampicinini

La seduta è chiusa alle ore 16,51

Il Consigliere Segretario                                                                                       Il Presidente

Avv. Paolo Pezzo                                                                                              Avv. Alessandro Rigoli