Articolo

Verbale n. 18 dell'8 maggio 2017

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 18

DELLA SEDUTA DEL 8 MAGGIO 2017

ORE 14.30

Oggi alle ore 14.30 si è riunito presso la sua sede in Verona, Via Teatro Ristori, 1, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione dell’avv. Zucconelli, assente giustificate, e dell’avv. Zambelli che ha preannunciato ritardo.

Preliminarmente si procede ai seguenti incombenti ed audizioni:

Ore 14.30 giuramenti

Ore 15.00 incontro con il Procuratore Militare, dott. Stanislao Saeli – con l’intervento degli avv.ti Veronica Benedetti Vallenari e Claudio Avesani

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 2 MAGGIO 2017 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 2 MAGGIO 2017

Il CdO approva sia il verbale che l'estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

Il C.d.O., esaminate le istanze pervenute, delibera di ammetterne tredici e di richiedere tre chiarimenti.

Visti gli artt. 79 e 123 del DPR 115/2002, viene deliberata l’archiviazione di venticinque istanze, atteso il tempo trascorso dalla richiesta di chiarimenti senza che gli stessi siano stati trasmessi.

*  *  *

Avv. Silvia Sanna

Il C.d.O., vista l’istanza e le relazioni anche integrative trasmesse, delibera di iscrivere l’avv. Silvia Sanna nell’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato nella materia penale.

Avv. Veronica Dal Bosco

Il C.d.O., vista l’istanza e la relazione anche integrativa trasmessa, delibera di iscrivere l’avv. Veronica Dal Bosco nell’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato nella materia penale.

Avv. Marco Bandiera

Il C.d.O., vista l’istanza e la relazione anche integrativa trasmessa, delibera di iscrivere l’avv. Marco Bandiera nell’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato nella materia civile.

* * *

3) AUTORIZZAZIONI ALLA NOTIFICAZIONE IN PROPRIO

Il C.d.O., presa visione delle istanze presentate, delibera di autorizzare a notificare in proprio i seguenti avvocati:

Avv Giorgia Stallo

Avv Paola Gonzato

* * *

4) ESPOSTI

3252/2017 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

3259/2017 Il CoA, con l’astensione dell’avv. Castelli, manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente.

3468/2017 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza ad un avvocato, in quanto alcuna comunicazione di illecito di condotta disciplinarmente rilevante è ravvisabile a carico dell’altro avvocato.

* * *

5) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

nuove:

3418/17: rel. Avv. Longhi

3479/17: rel. Avv. Manzini

vecchie:

21/17: rel. Avv. Manzini- Si archivia per intervenuta conciliazione

Alle ore 15,10 entra l’avv. Zambelli

* * *

6) SPECIFICHE

- nuove:

29/17 avv. rel. Avv. Traspedini-Curi

- da liquidare:

* * *

7) ISCRIZIONI

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Registro Speciale degli Praticanti

Maria Clara Albanese

Giulia Lunardi

* * *

8) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di diciannove praticanti.

b) ammissione al patrocinio

Laura Poggiani

* * *

9) COMPIUTA PRATICA

Il C.d.O., viste le istanze presentate, delibera di concedere il certificato richiesto a quattro praticanti.

* * *

10) RILASCIO NULLAOSTA

Il C.d.O., vista l’istanza presentata, delibera di concedere il certificato richiesto.

* * *

11) CANCELLAZIONI

per decesso

dall’Albo degli Avvocati

Aldo Bevilacqua

dal Registro Speciale dei Praticanti

Il C.d.O., accertato che nei suoi confronti non sono in corso procedimenti disciplinari, dichiara la cancellazione del seguente iscritto:

Federica Petrini

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

a)     e-mail 27/04/2017 COA Firenze: eventi formativi COA Roma. Il Presidente riferisce la comunicazione pervenuta dall’Unione Toscana che riguarda le recenti iniziative del COA di Roma in materia eventi formativi (comunicazione del 27.04.17 COA Firenze). Anche il COA di Verona manifesta la propria contrarietà nei confronti dell’iniziativa assunta dal COA di Roma che, almeno dal punto di vista dell’immagine, vanifica gli sforzi e le attività che Ordini, associazioni e fondazioni forensi hanno profuso in questi anni per garantire un’adeguata opportunità formativa ai propri iscritti, fermo restando che anche il COA di Verona auspica un’urgente ed intensa modifica del regolamento attuativo in materia di formazione. Il COA dispone di trasmettere la presente delibera al CNF ed alle associazioni forensi maggiormente rappresentative nonchè ai presidenti dei COA.

* * *

13) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

a)     Delibera adesione FAI:

“Il Consiglio,

in merito alla nota dell'8 aprile 2017 della Fondazione dell'Avvocatura italiana con cui si comunica l'avvio del procedimento per l'iscrizione nell'Albo degli enti di servizio civile universale di cui all'art. 11 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40;

- ritenuto che i valori ed i principi ispiratori del servizio civile nazionale sono coerenti con l'impegno dell'avvocatura nell'ambito della formazione e della promozione culturale, della tutela dei diritti umani e dell'educazione alla legalità, nonché nell'ambito dell'educazione alla cultura del rispetto e della cittadinanza attiva, ambiti in cui anche questo Consiglio svolge attività;

-  considerata la richiesta della FAI - Fondazione dell'avvocatura italiana di iscrizione all'Albo degli Enti del Servizio Civile Universale; la cui iscrizione consentirà a molti giovani di età compresa fra i 18 e i 28 anni di svolgere presso i Consigli degli Ordini e gli organismi ad essi collegati un periodo da 8 a 12 mesi di esperienza e attività con copertura finanziaria da parte dello Stato;

-   considerato ancora che per poter formalizzare l'iscrizione di FAI nell'Albo citato e consentire quindi la partecipazione ai bandi nazionali con la presentazione di specifici progetti, ai sensi dell'art. 11, lett. a) del D.lgs.40/2017 è richiesta un'articolazione organizzativa di cento sedi di attuazione, presso le quali ospitare i volontari del servizio civile;

-  rilevato che con sede è da intendersi una localizzazione di edificio o parte di esso contraddistinta autonomamente dal punto di vista catastale, mentre ogni sede deve disporre di almeno due postazioni utilizzabili per i volontari;

-  osservato che la disponibilità della sede, che ci viene oggi richiesta, non impegna indefinitamente questo Consiglio che potrà nei prossimi mesi valutare di volta in volta, in occasione della presentazione di specifici progetti, la partecipazione ai bandi nazionali e quindi l'effettiva accoglienza dei volontari;

-  considerato che FAI si rende disponibile a farsi carico di ogni adempimento amministrativo nonché ai compiti di formazione dei volontari;

- considerato che il Consiglio dispone a titolo di comodato d’uso delle seguenti sedi, conformi a quanto previsto dal D.lgs. n. 81/2008:  

      a) locali degli uffici del Consiglio dell'Ordine, siti in Verona Via Teatro Ristori n. 1 e Verona Via dello Zappatore n. 1

      b) locali degli uffici della Fondazione --- di questo Consiglio dell'Ordine, siti in Verona Via Teatro Ristori n. 1

      c) locali degli uffici dell'Organismo di mediazione forense del Consiglio dell'Ordine, siti in Verona Via dello Zappatore n. 1

delibera

di mettere a disposizione dalla Fondazione dell'Avvocatura italiana, ai fini della iscrizione nell'Albo degli Enti del servizio Nazionale Civile di cui all'art. 11 del decreto legislativo n. 40/2017, per gli scopi di cui alle premesse n. 3 sedi come sopra indicate.”

b)     Coro Avvocati – richiesta comunicazione evento 21.05.2017. Il Segretario riferisce e il COA delibera la comunicazione agli iscritti.

c)      E-mail 03/05/2017 COA Macerata: 1° Campionato Nazionale: “Di corsa verso la giustizia” Macerata 27-28 maggio 2017. Il segretario riferisce e il COA dispone la comunicazione agli iscritti.

d)     Pec 04/05/2017 CDD Veneto: notificazione ex art. 31 Reg. Cnf 2/14 decisione n. 12/17 a definizione del proc. n. 352/15 r.r: “sanzione disciplinare della censura”. Il Segretario riferisce e il COA prende atto.

e)     Pec 04/05/2017 C.N.F. Comunicazione di fissazione di udienza ricorso RGN 142/15. Il Segretario riferisce e il COA prende atto.

* * *

14) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

a) Fondazione Veronesi di Studi Giuridici, erogazione contributo straordinario: il Tesoriere, all’esito del Consiglio di Fondazione, comunica al COA che il bilancio di esercizio 2016 di Fondazione si è chiuso con una formale perdita di esercizio per € 36.838,00. Continua riferendo che, posto che lo statuto dell’Ente definisce patrimonio indisponibile il fondo di dotazione concesso, appare necessario provvedere alla sua reintegra. Ciò premesso, chiede che il Consiglio deliberi la concessione di un contributo straordinario di euro 37.631,00 a copertura delle perdite maturate a tutto il 31.12.2016 e, come tale, finalizzato alla ricostituzione del patrimonio indisponibile dell’Ente. Il COA delibera di concedere il contributo richiesto, pari ad euro 37.631, e delega il Tesoriere agli incombenti di pagamento.

b) Festa dell’Avvocato, aspetti organizzativi: Il Tesoriere, su richiesta del Presidente, riferisce per le opportune decisioni al Consiglio quanto ad oggi programmato.

- Con riguardo all’evento formativo programmato per la Festa dell’Avvocato, la Camera di Commercio ha confermato la disponibilità a concedere in utilizzo la sala “Domus Mercatorum” applicando uno sconto del 10% rispetto al listino ordinario (prot. 3393/17). Il COA delibera di accettare l’offerta per € 1.070,00 oltre iva (costo mezza giornata per utilizzo aula predetta per n. 298 posti), delegando la segreteria alla verifica circa eventuali necessità di copertura assicurativa e di servizio di vigilanza.

- Con riguardo all’evento medesimo, hanno dato la disponibilità ad intervenire quali relatori il Dott. Domenico Carcano, il Prof. Giulio Illuminati l’avv. Raffaele Della Valle e Piero Sansonetti, necessitanti i primi tre di pernottamento a Verona per la notte del 15.06.17. In tal senso riferisce il Tesoriere di aver già opzionato le necessarie stanze presso l’Hotel Colomba D’Oro secondo le tariffe di favore accordate dalla struttura all’Ordine degli Avvocati, che sosterrà i costi dei pernottamenti. E’ in corso di definizione anche la cena con la quale intrattenere i relatori sempre il 15.06.17 che, con tutta probabilità, si svolgerà in via informale presso una cantina della Valpolicella. Il Coa approva quanto ad oggi deciso quanto all’ospitalità dei tre relatori e anche relativamente ad eventuali richieste di rimborso spese di trasferta che dovessero pervenire.

- Dando atto che, nel corso dell’evento formativo, verranno premiati i colleghi iscritti all’albo da 50 anni, il Tesoriere riferisce che, per il 2017, gli interessati saranno 6. Il Coa prende atto della circostanza e delibera la predisposizione dei necessari sigilli, per la premiazione, delegando la segreteria.

- Il Tesoriere ricorda che è consuetudine per il Consiglio la premiazione, nel corso dell’evento formativo della Festa dell’Avvocato, del candidato/a veronese che, nell’ultima sessione dell’esame di abilitazione, abbia conseguito il miglior risultato. In tal senso precisa di aver già incaricato la segreteria di reperire, presso la Corte d’Appello, il nome del/della migliore candidato/a relativamente alla sessione conclusasi nel 2016, e di aver già chiesto al consueto fornitore (Eurotoga di Scalella) un preventivo relativo alla fornitura della toga personalizzata (prot. 3502/17). Il Coa prende atto, ratifica la decisione di provvedere a donare una toga al/alla migliore candidata della scorsa sessione di esami di abilitazione e rinvia la delibera circa l’approvazione del costo successivamente alla ricezione del preventivo.

- Il Tesoriere ricorda l’ulteriore consuetudine relativa alla premiazione, nel corso dell’evento formativo della Festa dell’Avvocato, del migliore e della migliore studente di Scuola Forense. Ricorda altresì che, con riguardo alle più recenti premiazioni, il Consiglio aveva deliberato di donare agli interessati i 4 codici, edizione La Tribuna. Il Coa delibera di procedere in tal senso anche quest’anno, delegando la segreteria a richiedere all’avv. Daniele Maccarone, responsabile di Scuola Forense, il nominativo del miglior studente e della migliore studentessa 2016/2017, delegando altresì l’avv. Vittorio Casara all’acquisto dei codici per i due premiandi.

- Venendo infine al momento conviviale della festa, ovvero la serata di gala del 16.06.2017, riferisce il Tesoriere che il Circolo Ufficiali, su richiesta, ha fatto pervenire la propria disponibilità ad ospitare la serata a partire dall’aperitivo in terrazza sino alla conclusione della cena e dell’intrattenimento musicale. Il tutto a fronte di un preventivo di spesa, relativo all’utilizzo degli spazi, per € 150,00 oltre iva (prot. 2111/17). Il Coa approva la spesa, rinviando ad una successiva seduta l’esame dei preventivi di spesa per la cena, l’intrattenimento musicale, l’eventuale ospitalità a cena dei musicisti, e, conseguentemente, la determinazione della quota di adesione per gli iscritti.

- Da ultimo, il Tesoriere riferisce di aver chiesto un preventivo per garantire ai partecipanti alla serata un servizio Open bar al termine della cena. Dei preventivi richiesti ed ottenuti (prot. n. 3345/17 e 3488/17), il Tesoriere sottopone al Consiglio quello relativo alla somministrazione di n. 250 drink per € 1.340,00 oltre iva al 10% e di n. 400 drink per € 1.690,00 oltre iva. Precisa il tesoriere che la prima proposta prevede l’allestimento, ovviamente compreso nella quota, di un bancone (bar illuminato) di 4 metri e del servizio di 2 barman, mentre la seconda è relativa ad un bancone di 5 metri sempre con l’ausilio di 2 barman. Entrambe le opzioni prevedono il costo di ulteriori consumazioni per € 2,50 oltre iva ciascuna. Il Coa, in considerazione di quanto sopra, delibera di approvare il preventivo per n. 400 drink al costo di € 1.690,00 oltre iva.

  c) Lorix srl: fatt. n. 103/2017 del 28/4/2017 di Euro 807,64: riferisce il Tesoriere che trattasi di fattura emessa dalla ditta che fornisce i tesserini di riconoscimento e/o per l’accesso ai servizi della formazione per gli iscritti. Il Tesoriere comunica che quanto fatturato corrisponde a quanto effettivamente commissionato ed fornito da Lorix S.r.l.. Preso atto di quanto sopra, il COA autorizza il pagamento e delega il Tesoriere.

d) Maat Srl: fatt. FATTPA 28_17 del 2 maggio 2017 di Euro 1220,00 – Servizio Help Desk Remoto mese di aprile: Il Tesoriere da atto della ricezione della richiesta mensile di pagamento del servizio di assistenza Operativa da remoto Help Desk relativa al mese di aprile 2017 per l’importo, complessivo di IVA, di € 1.220,00, importo corrispondente all’offerta MAAT per l’anno 2017 e come tale accettata con delibera del COA del 28.12.2016.  Il Tesoriere chiede di poter procedere al pagamento e il COA autorizza.

* * *

15) FORMAZIONE

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio Nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

a)     Dominus srl – richiesta di accreditamento evento 31.05.2017 “La riforma della responsabilità medica”. N. 4 crediti formativi complessivi. Delega a rilevazione presenze e rilascio attestati.

b)     Avv. Andrea Sartori – richiesta di accreditamento 11.05.2017 Lectio Magistralis presso Univr. N. 2 crediti formativi. Delega a rilevazione presenze e rilascio attestati.

c)     MedyaPro - richiesta di accreditamento evento 17 maggio 2017 “Mediazione delegata: nuovi orizzonti”. N. 3 crediti formativi. Patrocinio. Delega a rilevazione presenze e rilascio attestati. Porta i saluti il consigliere Avv. Manzini.

d)     rettifica esonero dalla formazione per maternità e problematiche di salute di un figlio. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per maternità per la nascita della seconda figlia (2013-2015) e l’esonero per i rimanti crediti da acquisire nel triennio 2015-2017, indicando però di maturare ancora n. 5 crediti in materia obbligatoria, e che, per il prossimo triennio, i crediti maturati on line dovranno rispettare il regolamento (max consentito il 40% dei crediti previsti).

e)     Camera di Commercio – richiesta di accreditamento evento 22 maggio 2017 ”Sicurezza e informazioni ai difensori” e evento 7 giugno 2017 “Industria 4.0: incentivi fiscali per investimenti innovativi”. N. 2 crediti formativi. Delega alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

f)       richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2017, 2018 e 2019, secondo regolamento.

g)     richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2017, 2018 e 2019, secondo regolamento.

h)     richiesta di esonero dalla formazione per maternità. Il Consiglio dell’Ordine delibera l’esonero per le due gravidanze per gli anni 2013, 2014, 2015, 2016 e 2017, secondo regolamento.

i)       Laf Verona – richiesta di accreditamento evento 19 maggio 2017 “Le reti di impesa: quadro normativo e aspetti pratici”. N. 2 crediti formativi. Delega alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

 

Eventi della settimana con intervento del Presidente o di un Consigliere

9 maggio Tribunale Militare – ore 15.00 saluti del Presidente che delega avv. Montresor

12 maggio Biblioteca Capitolare – ore 15.30 saluti del Presidente che delega l’avv. Zucconelli.

* * *

16) AGEVOLAZIONI

-Proposta Convenzione con FERRO Alta Sartoria. L’avv. Montresor riferisce e il COA ritenuta sussistenza dei requisiti dispone la pubblicazione sul sito nell’apposita sezione.

-Green School srl Unipersonale: proposta agli iscritti. L’avv. Montresor riferisce il contenuto della convenzione ma si ritiene di non pubblicare in quanto non è allegato al modulo di presentazione il costo orario delle lezioni ed eventuale scontistiche, invece, viene richiesta la comunicazione di dati.

* * *

17) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a)     Parere resa dal CNF sulla richiesta di chiarimenti formulata dall’Ordine sulla posizione di una richiedente l’iscrizione: rel. avv. Curi. L’avv. Curi relaziona in merito al parere pervenuto da parte del CNF sulla posizione. Il COA prende atto.

b)     Integrazione di delibera 11 gennaio 2016: rel. avv. Castelli A integrazione della delibera assunta nel verbale dell’11 gennaio 2016, il COA attribuisce delega permanente alla quantificazione dei crediti da attribuire per docenze, lezioni e di quant’altro di competenza della commissione locale anche all’avv. Gortenuti.

c)      Alternanza scuola lavoro: rel. avv. Castelli

- visita Palazzo Giustizia del 23 maggio p.v. organizzazione e autorizzazioni con studenti Messedaglia.

L’avv. Castelli chiede la disponibilità di alcuni consiglieri per accompagnare gli studenti del Messedaglia per la visita a Palazzo di Giustizia il giorno martedì 23 Maggio 2017. Si rendono disponibili i consiglieri avv.ti Traspedini, Vacca, Tirapelle.

- incontri deontologia presso il Messedaglia da individuarsi nella settimana dal 29 maggio al 1 giugno, organizzazione e disponibilità. L’avv. Castelli chiede la disponibilità di alcuni consiglieri per i giorni del 29.05 e 01.06 per 1 ora. Danno la disponibilità gli avv.ti Tantini e Vinci oltre agli avv.ti Castelli e Pezzo.

- incontro di orientamento per le classi quinte per la stessa settimana o quella successiva. Danno la disponibilità gli avv.ti Traspedini e Castelli.

Alle 17,23 si allontana l’avv. Manzini.

d)     Approvazione bozza convenzione tirocinio anticipato: rel. avv. Gortenuti. L’avv. Gortenuti presenta il testo della convenzione che è stato elaborato con l’Università e si devono indicare i criteri meritori da utilizzare per selezionare gli studenti. Si approva il testo indicando quale media di voto 27/30 per studente e in corso. Si trasmette la bozza all’Università.

e)     Esame della delibera del CdO del 17 ottobre 2016: rel. avv. Gortenuti

Vista la delibera 17 ottobre 2016 con la quale è stato approvato il Piano Unico della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza Amministrativa e contestualmente nominato l’Avv. Fabio Zambelli Responsabile Unico;

Ritenuto opportuno, esplicitare le ragioni della nomina, non sussistendo i presupposti per procedere ex art. 21 nonies l. 241/90, all’annullamento della precedente delibera;

Come precisato dall’Anac “il responsabile per la prevenzione della corruzione, sulla base del dettato normativo, è individuato “di norma” e, dunque, preferibilmente, tra dirigenti amministrativi di ruolo di prima fascia in servizio. In presenza di determinate circostanze, previa adeguata motivazione, detto incarico può essere esercitato, anche, da un funzionario cui siano affidati incarichi di natura dirigenziale” (orientamento n. 26 del 28 maggio 2014);

Visto che non sussiste nell’organico una tale figura;

Ritenuto l’Avv. Fabio Zambelli, dotato della necessaria preparazione e competenza professionale;

Ritenuto opportuna la nomina dello stesso anche alla luce del fatto che lo stesso è stato eletto in una lista diversa da quella di maggioranza e non in possesso di deleghe sin dal suo insediamento;

Per queste ragioni, con astensione dell’avv. Zambelli, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona delibera di confermare, anche ad integrazione della delibera del 17 ottobre 2016, l’Avv. Fabio Zambelli quale Responsabile Unico della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza Amministrativa;

f)       Sciopero dei GdP, comunicazione agli iscritti: rel. avv. Casara. L’avv. Casara riferisce la comunicazione e il COA delibera di comunicare agli iscritti.

g)     Alle ore 17,28 escono l’avv. Casara e l’avv. Longhi

h)     Modifica della modulistica relativa alla domanda di ammissione al patrocinio ed alla domanda di inserimento nell’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio: rel. avv.ti Cavazzini, Castelli e Bissoli. L’avv. Cavazzini riferisce e il COA approva.

* * *

18) RAPPORTO SETTIMANALE

* * *

19) VARIE EVENTUALI

Comunicazioni del Presidente

a)     Recepimento del parere della Commissione Deontologia del 9 febbraio 2017

Viene data lettura degli art. 50 comma 4, 51 della L.P. e art. 11 comma 2 Reg. CNF n.2 e lettura del parere della Commissione Deontologia del COA di Verona, redatto in occasione della riunione del 9 febbraio 2017, con il quale la commissione è giunta alla seguente valutazione di sintesi sul tema seguente:

Gli artt. 51 LP e 11 Reg. CNF n.2/2014 devono interpretarsi nel senso in cui, qualora il CDO riceva per il tramite dei propri canali istituzionali un esposto, una denuncia o altra notizia, anche informale e/o anonima, che consenta di individuare un fatto disciplinarmente rilevante, deve dare avvio immediatamente agli adempimenti di cui all'art.11 Reg. CNF n.2/2014.

Nelle ipotesi previste dal comma 2 del Regolamento medesimo, qualora l’A.G. non abbia ancora provveduto agli adempimenti che le competono, previo sollecito alla stessa, dovrà procedere all'avvio della procedura sulla semplice notorietà del fatto.”

Dopo ampia discussione, il COA all’unanimità fa proprio il parere espresso dalla Commissione Deontologia apportando alcune integrazioni, al fine di contribuire ad una maggiore chiarezza nella gestione pratica delle notizie di rilevanza disciplinare e / o penale che dovessero essere trasmesse all’Ordine.

Si precisa che la “ricezione di esposto o denuncia” o, comunque, “l’acquisizione della notizia di fatti disciplinarmente rilevanti” va intesa nel senso che, in entrambi i casi (dichiarazione formale o mera notizia), l'informazione d'illecito debba essere portata direttamente a conoscenza del COA presso i propri Uffici - anche in modo informale, incompleto o anonimo – e non riferita verbalmente oppure  per interposta persona o con mero riferimento ad articoli di stampa, a meno che – anche in questo caso - la specifica pubblicazione a mezzo stampa non venga inviata / depositata (e regolarmente protocollata) presso gli uffici del COA.

Con riferimento all'ipotesi di mancata comunicazione da parte dell'A.G. di fatti disciplinarmente rilevanti nelle più gravi  ipotesi di  “esercizio dell'azione penale, misure cautelari o di sicurezza, perquisizioni o sequestri, decisioni che definiscono un grado di giudizio” (comma 3 art.51 LP, comma 2 art.11 Regolamento n.2) e per i quali il COA debba dar corso agli adempimenti di cui all'art.11 comma 1 del Regolamento del CNF n.2, la notizia o il fatto (previo deposito di documentazione protocollata presso la Segreteria dell’Ordine attinente al fatto contestato all’iscritto) verranno posti all’ODG nelle comunicazioni del Presidente del COA che si farà carico di esporla al Consiglio per l’adozione dei conseguenti provvedimenti.

b)     Festa dell’Avvocato 2017 – programma definitivo. Il Presidente espone la proposta definitiva della Festa dell’Avvocato 2017 che avrà il seguente programma:

14.06.2017: ore 18.30 S. Messa a basilica S. Anastasia con Coro Avvocati (delega avv. Casara)

15.06.2017: ore 14,30-18,00: Auditorium Domus Mercatorum Camera di Commercio Convegno: “Diritto e mass media nel nuovo millennio: quando la giustizia diventa spettacolo” (delega avv.ti Panato e Castelli)

16.06.2017: dalle ore 19,30 presso Circolo Ufficiali di Castelvecchio, cena di gala con intrattenimento musicale al prezzo di € 30 per gli iscritti under 35 e € 40 per tutti gli altri (avv. Rigoli)

Il COA approva all’unanimità il suddetto programma.

Iscrizioni

Registro Speciale dei Praticanti

Il C.d.O., presa visione dell’istanza presentata, delibera la seguente iscrizione:

Andrea Covolan

Comunicazioni dei Consiglieri

a)     Partecipazione al convegno sulla riforma del diritto della crisi di impresa e costituzione della rete degli OCC Forensi”: relatori avv.ti Vinci e Manzini

I consiglieri Vinci e Manzini riferiscono sulla partecipazione al convegno sull’analisi delle proposte di riforma della crisi di impresa, tenutosi a Roma nella mattina del giorno 4 maggio u.s., nel quale sono state discussi i testi proposti dalla Commissione del Senato (n. 2681) e in particolare, gli articoli 2 e 4 del Disegno di legge della Camera n. 3671 bis, che prevedono, nel tentativo del legislatore di disciplinare lo stato di crisi della società, prima dell’assunzione di una procedura concorsuale, di riservare, ai costituendi organismi delle Camere di Commercio, l’assistenza del debitore, prevedendo la nomina di un collegio composto da tre esperti, di cui uno iscritto in un apposito albo, nominato dal presidente della sezione specializzata del Tribunale dell’impresa, uno nominato dalla Camera di Commercio e uno di provenienza dalle categorie professionali. All’esito del dibattito, al quale hanno partecipato anche il sottosegretario del Ministro della Giustizia, l’onorevole Ferri, nonché un Consigliere del Consiglio Nazionale dei Commercialisti, sé è evidenziata l’opportunità che tutte le categorie professionali coinvolte chiedano una revisione del testo licenziato dalla Commissione del Senato, per favorire, anche nei tempi di gestione, un coinvolgimento degli OCC già costituiti presso i singoli Consigli degli Ordini Professionali.

Nel pomeriggio dello stesso giorno i consiglieri Vinci e Manzini hanno partecipato anche alla prima riunione, presso il CNF, della costituenda rete degli Organismi forensi di composizione della crisi da sovraindebitamento, nel quale sono state rappresentate le necessità di accomunare procedure di accreditamento e di gestione degli OCC forensi.

La seduta è chiusa alle ore 18,02.

Il Consigliere Segretario                                                                                       Il Presidente

Avv. Paolo Pezzo                                                                                               Avv. Alessandro Rigoli