Articolo

D.Lgs. 90/2017 di recepimento della IV Direttiva UE in materia di Antiriciclaggio

Gentili colleghe e colleghi,
 

Vi informiamo che il Decreto Legislativo n. 90 del 25.5.2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 140 del 19 giugno 2017, ha recepito la IV Direttiva UE n. 2015/849 in tema di antiriciclaggio, in vigore dal 4.7.2017.

Il decreto legislativo si innesta  sull’impianto  normativo in materia di antiriciclaggio disciplinato dal  D.Lgs. n. 231/2007 e Vi apporta significative novità, anche per gli adempimenti degli Avvocati, in quanto professionisti che siano tenuti al rispetto degli obblighi antiriciclaggio.

Si segnalano in particolare:

- l’art. 2) che apporta modifiche agli artt. 17-18 e 19 del Dlgs 231/97 (Obblighi di adeguata verifica della clientela), all’art. 31-34 (Obblighi di conservazione) ed agli artt. 37 e sg. (Obblighi e modalità di segnalazione di operazioni sospette), art. 42 (Obblighi di astensione);

- l’art. 3) che apporta modifiche all’art 49 (Limitazioni all’uso di contante e titoli al portatore);

- l’art. 5) che rivede il sistema sanzionatorio nel suo complesso.

 

Vi invitiamo pertanto a voler prendere visione delle novità introdotte dal decreto legislativo n. 90/2017 (premere qui: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2017/06/19/140/so/28/sg/pdf), riservando eventuali successive comunicazioni e/o approfondimenti.

Con i migliori saluti.

La Commissione Antiriciclaggio

Il Consigliere delegato

(Simonetta Bissoli)