Articolo

Verbale n. 25 del 26 giugno 2017

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 25

DELLA SEDUTA DEL 26 GIUGNO 2017

ORE 14.30

Oggi alle ore 14.30 si è riunito presso la sua sede in Verona, Via Teatro Ristori, 1, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione degli avv.ti Simonetta Bissoli, Elena Panato, Davide Traspedini, Gortenuti Giuseppe e Paolo Zucconelli assenti giustificati, e dell’avv. Luca Tirapelle che ha preannunciato ritardo.

Preliminarmente si procede ai seguenti incombenti ed audizioni:

Ore 14.30 consegna dei sigilli per il riconoscimento dei 50 anni di attività professionale: avv. Antonio Stegagni  e avv. Claudio Pachera

Ore 14.30 giuramenti

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 19 GIUGNO 2017 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA 19 GIUGNO 2017

Il CdO approva sia il verbale che l'estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande

Il C.d.O., esaminate le istanze pervenute, delibera di ammetterne undici, di respingerne una e di richiedere otto chiarimenti.

* * *

3) ESPOSTI

4758/2017 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente.

4817/2017 Anzi, il CoA, esaminato lo scritto dell’esponente che si lamenta della mancata consegna dei documenti relativi alla procedura di separazione, senza che, allo stato, emergano censure dal punto di vista disciplinare, dispone la convocazione dell’avvocato e della cliente al fine di raggiungere una conciliazione delegando all’’uopo l’avv. Manzini

* * *

4) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

nuove:

4303/17: rel. Avv. Manzini

vecchie:

: rel. avv. Longhi – proposta di archiviazione per mancata conciliazione. Il COA preso atto archivia.

37/17: rel. Avv. Vinci – archiviazione per mancata conciliazione. Il COA, con l’astensione dell’avv. Pezzo, dispone l’archiviazione

38/17: rel. Avv. Vinci – archiviazione per mancata conciliazione. Il COA, con l’astensione dell’avv. Pezzo, dispone l’archiviazione

39/17: rel. Avv. Vinci – archiviazione per mancata conciliazione. Il COA, con l’astensione dell’avv. Pezzo, dispone l’archiviazione

42/17: rel. Avv. Longhi – archiviazione per ritiro della segnalazione. Il COA preso atto archivia.

* * *

5) SPECIFICHE

- nuove:

39/17: rel. Avv. Curi - Vinci

40/17: rel. Avv. Gortenuti-Curi

41/17: rel avv. Gortenuti- Traspedini

42/17 rel. Avv. Gortenuti Vinci

43/17 rel. Avv.  Zucconelli-Manzini

- da liquidare:

148/16: rel. Avv. Zucconelli e avv. Vinci

 Con l’astensione dell’avv. Rigoli.

* * *

6) ISCRIZIONI

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Albo Avvocati

Laura Corona, per trasferimento dall’ordine di Milano

Abogado Denis De Marchi, presentata istanza di integrazione nell’Albo degli Avvocati – prot. 4187/17 del 30/05/2017

Gli avvocati Simone Curi e Nicola Manzini riferiscono in merito all'incontro avuto con l’abogado Denis De Marchi in seguito alla presentazione, da parte dello stesso, dell’istanza di integrazione nella professione di avvocato con dispensa dalla prova attitudinale prevista dall’art. 23 del D.L. n. 2006/2007 depositata il 30 maggio 2017.

Riferiscono, in particolare, di come l’abogado Denis De Marchi abbia positivamente dimostrato, da un lato, tramite la documentazione prodotta con la domanda ed in sede di colloquio, il rispetto dei presupposti previsti dal vigente Regolamento per ciò che concerne la dimostrazione dello svolgimento effettivo, regolare e continuativo, nel triennio 2014 - 2016, dell'attività giudiziale – in regime di intesa – e stragiudiziale, nonché, dall'altro, con le compiute risposte date alle domande poste in sede di audizione (come da relativo verbale allegato), la piena conoscenza dei vari istituti giuridici trattati nella documentazione allegata all’istanza.

Ciò premesso, il Coa

ritenuto

- che la produzione documentale è idonea a soddisfare i requisiti richiesti dal regolamento e dalla normativa;

- che l’audizione del richiedente, volta a verificare l’effettiva qualificazione professionale e le conoscenze dell’interessato, ha dato esito positivo;

- che l’audizione, svoltasi tramite una verifica in contraddittorio delle pratiche seguite, ha consentito anche un controllo effettivo rispetto a quanto dichiarato; 

- che, quindi, l’istruttoria compiuta, appare idonea a provare l’effettiva e concreta qualificazione professionale del richiedente;

- che la domanda di dispensa dalla prova attitudinale inviata dalla richiedente al Consiglio dell'Ordine deve, pertanto, essere accolta;

- che l’interessato ha dichiarato l’inesistenza di procedimenti penali o disciplinari a suo carico, pendenti o già definiti nello Stato membro di origine, fornendo al Consiglio ogni ulteriore utile informazione.

delibera

di accogliere la domanda di dispensa sopracitata, depositata in data 30 maggio 2017 prot. 4187/2017 e di iscrivere l’istante quale avvocato integrato nell’Albo degli Avvocati, previo giuramento da tenersi presso il C.d.O. in data 3 luglio 2017, mandando alla Segreteria gli adempimenti e le comunicazioni di rito.

Registro Speciale degli Praticanti

Sara Martinelli – per trasferimento dall’Ordine di Trieste

* * *

7) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di un praticante.

b) ammissione al patrocinio

Chiara Bozzolin

* * *

8) COMPIUTA PRATICA

Il C.d.O., viste le istanze presentate, delibera di concedere il certificato richiesto a due praticanti.

* * *

9) CANCELLAZIONI

Il C.d.O., accertato che nei suoi confronti non sono in corso procedimenti disciplinari, dichiara la cancellazione del seguente iscritti:

dal Registro Speciale dei Praticanti

Giacomo Soardo

* * *

Il Coa, …omissis…dispone che l’avvocato sia convocata avanti al COA per la prossima seduta del 3 luglio 2017 alle ore 15,30.

* * *

10) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

a)     E mail 21/6/2017: ricevuta di compenso per serata del 16/6/2017. Il Presidente riferisce che è pervenuta la richiesta di compenso da parte dei suddetti e il COA delibera d procedere al pagamento.

* * *

11) COMUNICAZIONI DEL VICE PRESIDENTE

a)     Albo Avvocati 2017: L’avv. Tantini riferisce al COA i preventivi pervenuti all’Ordine per la stampa del nuovo Albo Avvocati a seguito della richiesta della miglior offerta inviata a n.4 ditte veronesi.

1)     Preventivo della Tipografia Roma di Moserle A. & A. Snc, Prot. n. 4126 del 29 maggio 2017 di complessive € 7.401,56 per n. 1.700 copie e di € 7.932,90 per n. 2.000 copie,

2)     Preventivo della BMC Printing Solutions Srl Prot. n. 4372 del 06.06.2017 di complessive € 6.350,00 per n. 1.700 copie e di € 6.950,00 per n. 2.000 copie;

3)     Preventivo della soc. Cortella Spa Prot. n. 4474 del 08.06.2017 di complessive € 4.420,00 per n. 1.700 copie e di € 4.980,00 per n. 2.000 copie;

4)     Preventivo della Tipografia Milani Srl Prot. n. 4721 del 16.06.2017 di complessive € 5.134,00 per n. 1.700 copie e di € 5.752,00 per n. 2.000 copie.

L’avv. Tantini precisa che tutti i preventivi espongono il prezzo IVA esclusa, e che la richiesta, identica per tutte le ditte interessate, è stata formulata tenendo conto della tipologia del lavoro da eseguire, precisando il formato, il n. di pagine, il tipo di carta da utilizzare, la copertina e la confezione. Gli importi indicati sono tutti attinenti al medesimo prodotto e con le medesime caratteristiche. 

Il COA, preso atto dei preventivi ricevuti, tenuto conto che tutti riportano le medesime caratteristiche, delibera di affidare la stampa del nuovo Albo degli Avvocati alla soc. CORTELLA SPA approvando il preventivo pervenuto in data 08.06.2017 Prot. N. 4474. Il COA incarica la Segreteria di comunicare alla soc. Cortella l’affidamento di tale fornitura.

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

a)   Pec 16/06/2017 CDD Veneto: notificazione decisione 22/17 a definizione proc. n. 375/15. Il Segretario riferisce la comunicazione del CDD che con decisione disciplinare infligge la sanzione di sospensione di mesi 3. Il COA prende atto.

b)   Pec 19/06/2017 Collegio dei Geometri della Provincia di Vicenza: avviso di mobilità volontaria. Il Segretario riferisce la comunicazione pervenuta dal Collegio dei Geometri Provincia di Vicenza e il COA dispone la pubblicazione sul sito

c)   E-mail 19/0/2017 avv. Roberto Bocchini: tabella delle Cancellerie Civili - sezioni Civili Tribunale aggiornate al 20.06.2017. Il Segretario riferisce che il collega Avv. Bocchini ha aggiornato le tabelle dei magistrati della sezione civile. Il COA ringrazia l’avv. Bocchini per la preziosa collaborazione e dispone la comunicazione agli iscritti.

d)   E-mail 22/06/2017 arch. Granata: autorizzazione paesaggistica. Il Segretario comunica che è pervenuta da parte del Comune l’autorizzazione paesaggistica per l’esposizione delle bandiere sulla facciata dell’Ordine e propone che si proceda, quindi, in tal senso. Il COA delibera che venga dato corso all’esposizione delle bandiere Italia, Unione Europea e Ordine degli Avvocati.

e)   Pec 23/06/2017 CDD Veneto: proc. 426/2016 R.R.: archiviazione. Il Segretario riferisce l’archiviazione dell’esposto e il Coa prende atto.

* * *

13) FORMAZIONE

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio Nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

a)     Camera di Commercio – richiesta di accreditamento evento 4 luglio 2017 “I preconfezionati – Norme e controlli” N. 1 credito formativo per la partecipazione. Delega a rilevazione delle presenze e rilascio attestati.

b)     – richiesta di esonero dalla formazione per doveri legati alla maternità. L’avv. Castelli espone la richiesta pervenuta da parte dell’avv. Carlisi che chiede nuovamente l’esonero anche parziale dalla formazione.  Dopo ampia discussione e considerata la disciplina normativa che regola la formazione, il COA rigetta la richiesta di esonero.

c)      – richiesta di esonero dalla formazione per malattia. L’avv. Castelli riferisce la richiesta pervenuta e il COA, visto l’art. 15 del Regolamento della Formazione, delibera l’esonero nella misura dei crediti mancanti per l’anno 2016.

d)     richiesta di esonero dalla formazione per malattia. Il Consiglio concede l’esonero per il triennio 2014/2016 e per l’anno in corso.

e)     richiesta di esonero dalla formazione per paternità. Il Consiglio concede l’esonero per gli anni 2017, 2018 e 2019, secondo regolamento.

f)       UniVr – richiesta di patrocinio per Master in Internal Auditing e Master sulle Frodi. Il COA, sentita la relazione dell’avv. Castelli, concede il patrocinio, segnalando che i corsi si terranno nel 2018.

Eventi della settimana con intervento del Presidente o di un Consigliere

29 giugno 2017 – Convegno Scienze Giuridiche – Linee guida BCE – ore 9.45 – saluti del Presidente

29 giugno 2017– Diritto del Lavoro – Contratto di Agenzia – Via San Cosimo – ore 15.00 – saluti del Presidente

30 giugno 2017– Brexit – Via San Cosimo – ore 15.00 – saluti avv. Zucconelli

 

* * *

14) AGEVOLAZIONI

* * *

15) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a)     E-mail 08/06/2017 COA Milano: mappatura Tribunali italiani in tema di esecuzioni immobiliari, lettera del Presidente: rel. avv. Tregnaghi. L’avv. Tregnaghi relaziona in merito all’iniziativa dell’Ordine di Milano in materia di esecuzioni immobiliari per individuare buone prassi nei vari Tribunali italiani. Il progetto pare molto interessante e si reputa opportuno aderire; il COA delega gli avv. Tregnaghi e Casara ad occuparsi dell’iniziativa.

b)     C.N.F. parere 22 febbraio 2017, n. 17: rel. avv. Curi. L’avv. Curi riferisce il parere del CNF, parere che, nella sostanza, conferma come la carica di direttore generale dell’ente dalla stessa rivestita deve considerarsi incompatibile con l’iscrizione nell’elenco speciale annesso all’albo degli avvocati per difetto dei requisiti dell’esclusività, indipendenza e stabilità richiesti dalla legge. Il COA prende atto e delega la Segreteria all’invio del parere all’interessata.

c)      E-mail: richiesta chiarimenti per sospensione e/o cancellazione volontaria dall’Albo Avvocati: rel. avv. Curi. L’avv. Curi relaziona in merito all’istanza presentata dall’iscritta, la quale, intendendo svolgere un periodo di lavoro subordinato, chiede come debba comportarsi in merito all’iscrizione all’albo, ai crediti formativi ed all’attività giudiziale. Il COA, conferma che: a) ai fini di incorrere nella violazione dell’art. 8 della Legge Professionale, è necessario che la collega proceda alla sua cancellazione a richiesta; b) che la possibilità di iscriversi nuovamente dopo detta cancellazione non è né limitata, né subordinata al rispetto di un limite temporale, ma solo condizionata alla dimostrazione della cessazione dei fatti che hanno determinato la cancellazione e della sussistenza degli altri presupposti indicati dall’art. 17, comma 15 della L. 247/2012; c) che per ciò che riguarda l’obbligo formativo, la richiedente potrà ottenere, se ne sussisteranno i presupposti, l’esonero previsto dall’art. 15 del Regolamento del C.N.F. n. 6 del 16 luglio 2014 per la Formazione continua; d) che durante il periodo in cui sarà cancellata la richiedente non potrà provvedere allo svolgimento di attività giudiziale. Invita, in ogni caso, l’istante a valutare anche le conseguenze che la cancellazione potrà avere dal punto di vista previdenziale. Delega la Segreteria a comunicare la presente delibera.

d)     Rel. avv. Castelli: apertura procedimenti disciplinari per mancato assolvimento dei crediti formativi nei confronti di: n. tre praticanti, n. quindici avvocati.

Il CoA, con l’astensione dell’avv. Tirapelle per la posizione di un avvocato e con l’astensione dell’avv. Rigoli per la posizione di un altro avvocato, manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente.

e)     Posizione di due avvocati in ordine ai riscontri scritti ricevuti: rel. avv. Castelli. L’avv. Castelli riferisce la posizione di un avvocato che ha rivendicato alcuni crediti maturati partecipando ad eventi in Romania. Si fa presente che per tali eventi deve essere chiesto l’accreditamento direttamente al CNF per competenza. Il COA, considerata l’istanza, delega l’avv. Castelli a fissare un incontro con la stessa per chiarire la posizione. 

Alle 16,51 si allontana l’avv. Manzini

f)       Necessità di dare seguito alla cancellazione dalle liste /elenchi/ registri facenti capo all’Ordine di eventuali iscritti per i quali è stata deliberata l’invio dell’esposto per mancato assolvimento dell’obbligo formativo: rel. avv. Castelli. L’avv. Castelli riferisce la questione avente ad oggetto la cancellazione dagli elenchi/registri/elenchi dei soggetti per i quali è stato avviato esposto al CDD. L’avv. Zambelli esprime parere negativo a dar corso al procedimento di cancellazione prima di conoscere l’esito dell’esposto ovvero eventuale procedimento disciplinare a carico degli inadempienti da parte del CDD. Il COA, preso atto dell’obbligo di assolvimento integrale dell’obbligo formativo per il mantenimento negli elenchi/registri e liste, dispone l’avvio del procedimento finalizzato alla cancellazione degli iscritti da tali elenchi/registri/liste delegando i consiglieri responsabili della tenuta delle liste/elenchi e registri (avv.ti Tenuti, Manzini, Cavazzini e Vinci).

Alle ore 17,08 si allontanano gli avv.ti Tenuti e Tantini.

g)     Istituzione /costituzione della Commissione dell’Alternanza Scuola Lavoro – presentazione progetto di lavoro e richiesta disponibilità di adesione tra i consiglieri personalmente e/o di sensibilizzazione e informazione presso altri colleghi: rel. avv. Castelli. L’avv. Castelli riferisce la necessità della costituzione della commissione ASL da parte del COA, in quanto per vari motivi contingenti ed urgenti nonché per l’importanza del progetto, è necessario dare una struttura stabile ed istituzionale a tale commissione. Il COA delibera l costituzione della Commissione Alternanza Scuola Lavoro; nomina l’avv. Castelli referente di tale Commissione e chiede ai consiglieri e ad altri iscritti la disponibilità a farne parte ed a comunicarlo a breve termine.

* * *

16) RAPPORTO SETTIMANALE

* * *

17) VARIE EVENTUALI

Comunicazioni del Presidente

e-mail 23/06/2017, presidente del Coro degli Avvocati per avvenimenti 2017 – 2018. Il Presidente riferisce la richiesta pervenuta a da parte del Coro di partecipazione ad alcuni eventi e chiede un incontro con il COA al fine di spiegare le modalità di tali eventi. Il COA, su proposta del Presidente, dispone la convocazione per il giorno 03.07.2017 ore 14,45 delegando all’uopo la Segreteria.

RICHIESTA ESPERIMENTO CONCILIAZIONE

Nuovo, per l’assegnazione:

4868/2017: Avv. Manzini

Vecchie:

20/2017: rel. avv. ti Curi e Vinci – proposta di conciliazione per intervenuta conciliazione. Il COA, preso atto, archivia.

ISCRIZIONI

Abogado Irene Dal Fior, presentata istanza di integrazione nell’Albo degli Avvocati – prot. 4498/17 del 09/06/2017

Gli avvocati Simone Curi e Maria Anna Vacca riferiscono in merito all'incontro avuto con l’abogado Irene Dal Fior in seguito alla presentazione, da parte della stessa, dell’istanza di integrazione nella professione di avvocato con dispensa dalla prova attitudinale prevista dall’art. 23 del D.L. n. 2006/2007 depositata il 9 giugno 2017.

Riferiscono, in particolare, di come l’abogado Irene Dal Fior abbia positivamente dimostrato, da un lato, tramite la documentazione prodotta con la domanda, il rispetto dei presupposti previsti dal vigente Regolamento per ciò che concerne la dimostrazione dello svolgimento effettivo, regolare e continuativo, nel triennio da settembre 2013 – al settembre 2016, dell'attività giudiziale – in regime di intesa – e stragiudiziale, nonché, dall'altro, con le compiute risposte date alle domande poste in sede di audizione (come da relativo verbale allegato), la piena conoscenza dei vari istituti giuridici trattati nella documentazione allegata all’istanza.

Ciò premesso, il Coa

ritenuto

- che la produzione documentale è idonea a soddisfare i requisiti richiesti dal regolamento e dalla normativa;

- che l’audizione del richiedente, volta a verificare l’effettiva qualificazione professionale e le conoscenze dell’interessata, ha dato esito positivo;

- che l’audizione, svoltasi tramite una verifica in contraddittorio delle pratiche seguite, ha consentito anche un controllo effettivo rispetto a quanto dichiarato; 

- che, quindi, l’istruttoria compiuta, appare idonea a provare l’effettiva e concreta qualificazione professionale del richiedente;

- che la domanda di dispensa dalla prova attitudinale inviata dalla richiedente al Consiglio dell'Ordine deve, pertanto, essere accolta;

- che l’interessata ha dichiarato l’inesistenza di procedimenti penali o disciplinari a suo carico, pendenti o già definiti nello Stato membro di origine, fornendo al Consiglio ogni ulteriore utile informazione.

delibera

di accogliere la domanda di dispensa sopracitata, depositata in data 9 giugno 2017 prot. 4498/2017 e di iscrivere l’istante quale avvocato integrato nell’Albo degli Avvocati, previo giuramento da tenersi presso il C.d.O. in data 3 luglio 2017, mandando alla Segreteria gli adempimenti e le comunicazioni di rito.

ESPOSTO

Prot. N. 4974 del 26.06.2017. Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente.

La seduta è chiusa alle ore 17,42

Il Consigliere Segretario                                                                                       Il Presidente

Avv. Paolo Pezzo                                                                                    Avv. Alessandro Rigoli