Articolo

La tutela dei Diritti Umani presso la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo - corso di formazione

EIUC ( European Inter-University Centre for Human Rights and Democratization), con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Venezia/Fondazione Benvenuti, dell’Unione Camere Penali Italiane, della Camera Penale Veneziana e del Consiglio d’Europa-Ufficio di Venezia, ha aperto le iscrizioni al corso di formazione su “La Tutela dei Diritti Umani presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo”  che darà titolo ai frequentanti al riconoscimento di 14 crediti formativi in linea con gli obiettivi di formazione identificati per la professione forense.

 

Il corso si propone di formare avvocatigiudici e operatori del diritto italiani interessati ad approfondire i meccanismi di protezione dei diritti fondamentali previsti dalla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU), con particolare riferimento alla procedura di ricorso individuale presso la Corte di Strasburgo, al valore che la CEDU riveste per l’ordinamento nazionale, al ragionamento giuridico della Corte e a un esame dei principali diritti. Ha durata di 2 giorni e mezzo e coinvolge giuristi nazionali e internazionali di grande esperienza sul tema tra i quali un giudice CEDU, il giudice di Cassazione Giovanni De Marzo, il Procuratore della Repubblica Francesco Cajani, il vice–cancelliere di sezione presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo Andrea Tamietti, i giuristi presso la CEDU Irene Biglino e Anthony Olmo, l’avvocato Anton Giulio Lana (Direttore dell'Osservatorio permanente della giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo), i professori Baldassare Pastore e Giovanni Ziccardi. L’avvocato Roberto Chenal, giurista presso la Corte di Strasburgo, sarà il coordinatore scientifico del corso.

Documenti allegati: