Articolo

OBBLIGO ASSICURAZIONE R.C. E INFORTUNI PER AVVOCATI

Si ricorda che entro l’11.10.2017 per tutti gli avvocati scatta l’obbligo di stipula dell’assicurazione per la copertura della responsabilità civile derivante dall’esercizio della professione nonché per gli infortuni derivanti all’avvocato ed ai suoi collaboratori, dipendenti e praticanti in conseguenza dell’attività svolta.

RESPONSABILITA’ CIVILE

Per la copertura relativa alla responsabilità civile, la polizza dovrà garantire tutti i danni, patrimoniali, non patrimoniali, indiretto, permanente, temporaneo e futuro che dovessero essere causati colposamente (anche per colpa grave) nello svolgimento dell’attività professionale sia a clienti che a terzi nonché per fatti derivanti da fatti dolosi e colposi di collaboratori, praticanti, dipendenti e sostituti processuali ed estendersi anche alla responsabilità “per danni derivanti dalla custodia di somme di denaro, titoli e valori ricevuti in deposito da clienti o dalle controparti processuali di questi ultimi”.

POLIZZA INFORTUNI

In questo caso, la polizza dovrà essere stipulata a favore degli avvocati, collaboratori, praticanti o dipendenti per i quali non operi la copertura assicurativa obbligatoria INAIL e prevedere la copertura “degli infortuni occorsi durante lo svolgimento dell’attività professionale e a causa o in occasione di essa, i quali causino la morte, l’invalidità permanente o temporanea nonché delle spese mediche”.

Per le condizioni ed i massimali, si rimanda al testo del Decreto Ministero Giustizia 22.09.2016 che si allega in calce.

Per chi è già in possesso di una polizza infortuni che rispetta i massimali previsti dal DM Giustizia, l’obbligo si intende assolto.

Ricordiamo che la mancata osservanza dell’obbligo assicurativo costituisce illecito disciplinare.

Si fa presente che sul sito dell’Ordine, potete trovare tra le “agevolazioni per gli iscritti” un elenco di proposte assicurative pervenuteci da alcune Compagnie (percorso: SERVIZI AVVOCATI – AGEVOLAZIONI PER ISCRITTI – Agevolazioni a carattere professionale).

Da ultimo, gli estremi di entrambe le polizze dovranno essere comunicate all’Ordine tramite Riconosco.

I consiglieri sono a disposizione degli iscritti per fornire ogni ulteriore utile chiarimento e/o spiegazione.

Documenti allegati: