Articolo

Verbale n. 48 dell'11 dicembre 2017

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 48

DELLA SEDUTA DEL  11 DICEMBRE 2017

ORE 14.30

Oggi alle ore 14.30 si è riunito presso la sua sede in Verona, Via Teatro Ristori, 1, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione dell’avv. Elisa Montresor, assente giustificato, e dell’avv. Castelli e dell’avv. Gortenuti che hanno preannunciato ritardo.

Preliminarmente si procede ai seguenti incombenti ed audizioni:

Ore 14.30 giuramenti

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 4 DICEMBRE 2017 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 4 DICEMBRE 2017

Il CdO approva sia il verbale che l'estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

Il C.d.O., esaminate le istanze pervenute, delibera di ammetterne ventitre, di respingerne una e di chiedere quattro chiarimenti.

* * *

3) ESPOSTI

9873/2017 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente dio

9609/2017 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente 9622/2017 avv. Matteo Filippi/Paolo Faccini

9897/2017 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

9914/2017 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

* * *

4) SPECIFICHE

- nuove:

92/17 rel. Avv. Traspedini - Curi

93/17 rel. Avv. Traspedini -  Curi

94/17 rel. Avv. Curi - Traspedini

95/17 rel. Avv Curi - Traspedini

96/17 Rel avv.  Vinci Zucconelli

- da liquidare:

86/17: rel. Avv. Zucconelli e avv. Traspedini

* * *

5) ISCRIZIONI

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Albo Avvocati

Irsida Duraku

Registro Speciale degli Praticanti

Valeria Spagnoli

* * *

6) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di tre praticanti.

* * *

7) AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DEI PRATICANTI

(relatori avv. Elena Panato e avv. Simone Curi)

Registro Speciale dei Praticanti senza abilitazione

I consiglieri avv. Curi e avv. Panato riferiscono che la posizione degli iscritti sopra elencati è tale da giustificare la cancellazione dal registro. Gli stessi, peraltro, non hanno aderito all’invito a comparire inviata loro da questo consiglio, in occasione della verifica della morosità quanto ai contributi collegiali 2017, per manifestare l’intenzione di rimanere iscritti. Ciò premesso, il COA delibera l’avvio del procedimento di cancellazione nei loro confronti, fissando per la comparizione la seduta del 29 gennaio 2018.

Premesso che, procedendo come sopra, la cancellazione effettiva verrà deliberata nel 2018, il COA, previo parere positivo del Consigliere Tesoriere, in deroga a quanto in essere circa la debenza dei contributi collegiali per la permanenza dell’iscrizione all’albo anche per un solo giorno dell’annualità di riferimento, delibera di non procedere, nei confronti degli stessi, all’emissione del MAV e alla richiesta di pagamento dei contributi collegiali 2018 in quanto di difficile recupero se non pagati spontaneamente. Resta inteso che, qualora a seguito dell’avvio del procedimento di cui alla presente delibera gli stessi dovessero manifestare l’intenzione di permanere iscritti nel registro, dovranno saldare la morosità relativa al 2017 e provvedere regolarmente al pagamento dei contributi collegiali del 2018.

Registro Speciale dei Praticanti con abilitazione

I consiglieri avv. Curi e avv. Panato riferiscono che la posizione degli iscritti sopra elencati è tale da giustificare la cancellazione dal registro. Gli stessi, peraltro, non hanno aderito all’invito a comparire inviata loro da questo consiglio, in occasione della verifica della morosità quanto ai contributi collegiali 2017, per manifestare l’intenzione di rimanere iscritti. Ciò premesso, il COA delibera l’avvio del procedimento di cancellazione nei loro confronti, fissando per la comparizione la seduta del 29 gennaio 2018.

Premesso che, procedendo come sopra, la cancellazione effettiva verrà deliberata nel 2018, il COA, previo parere positivo del Consigliere Tesoriere, in deroga a quanto in essere circa la debenza dei contributi collegiali per la permanenza dell’iscrizione all’albo anche per un solo giorno dell’annualità di riferimento, delibera di non procedere, nei confronti degli stessi, all’emissione del MAV e alla richiesta di pagamento dei contributi collegiali 2018 in quanto di difficile recupero se non pagati spontaneamente. Resta inteso che, qualora a seguito dell’avvio del procedimento di cui alla presente delibera gli stessi dovessero manifestare l’intenzione di permanere iscritti nel registro, dovranno saldare la morosità relativa al 2017 e provvedere regolarmente al pagamento dei contributi collegiali del 2018.

* * *

8) CANCELLAZIONI

Il C.d.O., accertato che nei loro confronti non sono in corso procedimenti disciplinari, dichiara la cancellazione dei seguenti iscritti:

dall’Albo degli Avvocati

Vittorio Mazzotto, nonché dall’Albo Speciale dei Cassazionisti tramite segnalazione al C.N.F.

Anna Rizzotto

dal Registro Speciale dei Praticanti

Fabio Butturini

dal Registro Speciale dei Praticanti con abilitazione

Anna Tarocco

* * *

9) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

Relazione riunione Presidenti Triveneto 6 dicembre 2017. Il Presidente riferisce in ordine alla riunione dei Presidenti della Unione Triveneta che si è tenuta a Padova nella quale è stato chiarito che l’avv. Corona aveva sollecitato l’adesione dei presidenti alla delibera assunta dal Triveneto in ordine al sostegno della legge c.d. sull’equo compenso e che, a tale proposito, erano emersi dissensi da parte di alcuni Presidenti degli Ordini. In tale sede, vi è stato, quindi, un chiarimento tra i Presidenti e il problema è rientrato. E’ stato inoltre evidenziato, a seguito di alcune segnalazioni, che l’Ufficio Direttivo dell’OCF non consulta la base ma decide autonomamente tenendo conto solo della parte di delegati che non sono favorevoli al CNF. Sul comunicato, invece, relativo al possibile applicazione del rito sommario quale riforma del cpc, si sono ritrovati unite tutte le sigle di rappresentanza dell’Avvocatura, sia le associazioni che le istituzioni. L’argomento che ha suscitato scandalo, da parte dell’OCF, è quello di non avere avuto ancora la disponibilità economica dal CNF anche se una parte di provvista è stata versata dagli Ordini. E’ stato, poi preso atto, che l’Avv. Gambel Benussi si è dimesso da vice presidente della Triveneta in quanto non più concorde con la linea politica dell’Unione. A seguito di tali dimissioni, sarà necessario eleggere il nuovo vice presidente. Infine, per quanto riguarda la definizione del rapporto contrattuale per il rinnovo della Consolle con Dot.Com., probabilmente la quota a carico degli Ordini sarà la differenza tra il nuovo costo e quello precedente, che rimarrà, invece, a carico della Triveneta. Il COA prende atto.

Entra alle ore 15,26 l’avv. Gortenuti

Alle ore 15,35 l’avv. Castelli

* * *

10) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

a)     E-mail 05/12/2017 C.N.F.: n. 12-C-2017 “D. lgs 25.5.2017, n. 90 – LA NUOVA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO”. Il Segretario riferisce in merito alla comunicazione pervenuta dal CNF in tema di obblighi antiriciclaggio a carico degli Ordini. Il COA delega ad esaminare tale questione l’avv. Bissoli ed a riferire in una prossima seduta.

b)     pec 29.11.2017 CDD Veneto: procedimento n. 20/2015. Il Segretario comunica che è pervenuto avviso da parte del CDD di sospensione del procedimento disciplinare, in attesa delle definizioni del procedimento penale pendente per gli stessi fatti. Il COA prende atto.

c)      comunicazione 30.11.2017 insediamento del Consiglio di Disciplina Ordine degli Architetti P. P. C. di Verona. Il Segretario riferisce che l’Ordine degli Architetti ha comunicato l’elenco dei componenti del Consiglio di Disciplina che è stato nominato e che il Presidente è l’avv. Giuliano Dalfini. Il COA si congratula con l’avv. Dalfini per la nomina.

d)     e-mail 30.11.2017 C.N.F.: Regolamento CNF n. 2/2014 sul procedimento disciplinare – proposta di modifica art. 33, co. 3. Il Segretario riferisce la comunicazione pervenuta dal CNF in tema di modifica del Regolamento CNF n. 2/2014 e il COA prende atto.

e)     e-mail 30.11.2017 C.N.F.: Codice Deontologico Forense – modifica agli artt. 20 e 27. Il Segretario comunica i risultati giunti dal CNF in merito alle risposte date dagli Ordini sulle proposte di modifica degli artt. 20 e 27 del CDF. Il COA prende atto.

f)       Comune di Verona: elezione del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale. Il Segretario riferisce il bando pervenuto dal Comune di Verona e il COA delibera che ne venga data comunicazione agli iscritti affinché possano presentare candidature. Si delega il Dott. Tomasi

g)     Pec 05/12/2017 CDD Veneto: proc. 571/2016 R.R.: archiviazione Il Consiglio, sentita la relazione del Segretario, decide di non impugnare tale decisione.

h)     Pec 05/12/2017 CDD Veneto: proc. 540/2016 R.R.: archiviazione Il Consiglio, sentita la relazione del Segretario, decide di non impugnare tale decisione

i)       approvazione del codice "etico e di comportamento".

* * *

11) FORMAZIONE

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio Nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

 

a)     Centro Sportivo Educativo Nazionale – richiesta di accreditamento evento 13 gennaio 2018 “Le nuove frontiere dell’associazionismo sportivo fra problemi irrisolti e terzo settore”. N. 5 crediti formativi complessivi in diritto sportivo. Delega a rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

b)     GIF – richiesta di accreditamento, saluti del Presidente e contributo per evento 19 dicembre 2017 “La legge regionale 6/6/2017 n. 14 della Regione Veneto sul contenimento del consumo del suolo…”. N. 3 crediti formativi. Riconosco. Contributo come da regolamento. Chiesti saluti del Presidente.

c)     Accreditamento evento in collaborazione con Biblioteca Capitolare di Verona “Il Codice XV delle Istituzioni di Gaio e la sua rinascita digitale” 15 dicembre 2017. N. 2 crediti formativi. Riconosco. Omaggi natalizi.

d)     esonero dalla formazione per paternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per gli anni 2017, 2018 e 2019, secondo regolamento.

e)     esonero dalla formazione per maternità Il Consiglio delibera per gli anni 2015-2016-2017 secondo regolamento.

f)       Quantificazione e attribuzione crediti formativi per l’attività dei Consiglieri. L’avv. Gortenuti e Castelli riferiscono la proposta di attribuire ai Consiglieri dell’Ordine il numero di n. 10 crediti in materia obbligatoria, stante la tipicità dell’attività svolta, in applicazione degli artt. 13, comma 1, lett. D e 20, comma 3, lett. secondo Regolamento CNF. Il COA approva.

 

Eventi della settimana con intervento del Presidente o di un Consigliere

* * *

12) AGEVOLAZIONI

Proposta di convenzione Boggi Milano

L’avv. Montresor riferisce la proposta e il COA rilevata la convenienza, delibera di inserire nell’apposita sezione sul sito dell’Ordine. Il Consiglio altresì delega il dott. Tomasi a preparare il word cast della comunicazione agli iscritti della approvazione e pubblicazione della agevolazione, con allegazione diretta del link e porlo in visione per l’approvazione alla Consigliera Montresor. Il COA delibera altresì che il dott. Tomasi invii ai proponenti delle agevolazioni la seguente comunicazione a mezzo mail:Si comunica che la Vostra proposta di agevolazione è stata approvata e verrà pubblicata sul sito istituzionale nello spazio preposto. Si specifica che l’Ordine degli Avvocati di Verona pubblica le proposte commerciali, previa valutazione ed approvazione del Consiglio, come agevolazioni a disposizione delle iscritte e degli iscritti e le medesime non costituiscono convenzioni stipulate con l’Ordine.  Cordialmente. Avvocata Elisa Montresor, consigliera delegata per le agevolazioni”

* * *

13) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a)     Convegno 06.12.2017: comportamento di un avvocato: rel. avv. Vacca. L’avv. Vacca riferisce sul convegno dei Consigli Giudiziari e, in particolare, sull’episodio che si è verificato con l’avvocato che pur arrivata in ritardo chiedeva di aver la registrazione. Inoltre, alle 16,30 si è allontanata dalla sala e non è più rientrata se non al termine del convegno. Il COA rilevato quanto sopra delibera di non riconoscere i crediti all’avvocato per il convegno in oggetto nonché di delegare l’avv. Vacca a predisporre lettera all’iscritta per stigmatizzare la condotta tenuta nel corso del convegno.

b)     Comunicazione dottoressa: rel. avv. Tregnaghi. L’avv. Tregnaghi riferisce e il COA dispone la convocazione della dottoressa delegano l’avv. Tregnaghi.

* * *

14) RICHIESTE DI INSERIMENTO NELLA LISTA DEI CURATORI (rel. avv. Bissoli)

* * *

15) DOMANDA ISCRIZIONE ELENCO GESTORI PER LA COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO (rel. Vinci)

* * *

16) RAPPORTO SETTIMANALE

* * *

17) VARIE EVENTUALI

Comunicazioni del Presidente

a)     Invito martedì 19 dicembre 2017, presso le Carceri di Montorio per gli auguri natalizi. Il presidente riferisce e il COA delega a partecipare l’avv. Tirapelle

b)     e-mail 10 dicembre 2017: convocazione assemblea OCF 19.12.2017. Il Presidente riferisce della convocazione dell’assemblea dell’OCF che si terrà il 19.12.2017.  Il COA, vista la richiesta, delibera di inviare la comunicazione di convocazione dell’assemblea ai delegati congressuali.       

c)      e-mail 07/12/2017 OCF appello degli Avvocati contro la “sommarizzazione” del processo civile. Il Presidente riferisce ancora che l’OCF ha chiesto di inviare comunicazione agli indirizzi istituzionali indicati nella mail in cui esprime la ferma contrarietà dell’Ordine degli Avvocati di Verona all’inammissibile emendamento che generalizza l’estensione dell’indirizzo sommario nel processo civile.

Il COA condivide la preoccupazione dell’OCF ed esprime la ferma contrarietà verso la generalizzata estensione del rito sommario al processo civile, misura che il Governo sta ripetutamente tentando di introdurre per modificare il rito ordinario del processo civile facendo proprie tutte le motivazioni espresse dall’OCF. Si comunichi a cura del Dott. Tomasi

Comunicazioni del Segretario

a)     Pec 06/12/2017 TAR Veneto: pagamento contributo unificato. Comunicare agli iscritti. Il Segretario riferisce la comunicazione pervenuta dal TAR Veneto e il COA delibera di provvedere di darne comunicazione agli iscritti delegando il dott. Tomasi.

b)     Pec 06/12/2017 CDD Veneto: proc. 769/2016 r.r.– archiviazione. Il Segretario riferisce la comunicazione pervenuta dal CDD e il COA prende atto.

c)      Pec 06/12/2017 notificazione ex art. 31 reg. CNF 2/14: decisione 51/17 a definizione proc. 241/15 r.r.. Il Segretario riferisce la comunicazione pervenuta dal CDD e il COA delega la Segreteria a segnare la data di scadenza del termine per l’impugnazione.

d)     Candidature Collegio Sindacale SOLORI. Il Segretario riferisce che sono pervenute le candidature di due avvoati. Il COA, ritenuto che sono pervenute solamente n. 2 candidature, delibera di comunicare al Comune di Verona i nominativi con i relativi curricula entro il termine previsto dal bando.

Esposti

9928/2017 Il CoA manda alla segreteria di eseguire gli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, dandone avviso per conoscenza all’esponente

Comunicazioni dei Consiglieri

a)     Regolamento dell’organismo, così come modificato secondo le ultime indicazioni ministeriali del 22.11.2017: rel. avv. Tenuti. L’avv. Tenuti riferisce che il Ministero ha chiesto che venga apportata una modifica al regolamento dell’Organismo, che viene sottoposta per l’approvazione. Il COA, dopo ampia discussione, delibera l’approvazione della modifica.

b)     Pec 07/12/2017 Ministero della Giustizia: valutazione dei dirigenti di livello non generale per l’anno 2017: rel. avv.ti Montresor, Tirapelle, Vacca, Zambelli. Il Coa delega gli avvti Tirapelle, Montresor, Vacca e Zambelli a relazionare in una prossima seduta.

c)       Verbale Commissione Deontologia: rel. avv. Vacca. Il COA, sentito il relatore avv. Vacca, reinvia alla Commissione Deontologia per un approfondimento relativamente alla questione proposta da un avvocato. Sul quesito proposto da altro avvocato, il COA delibera di inviare quesito al CNF delegando la Commissione Deontologia a predisporre il testo.

Iscrizioni

Albo Avvocati – integrazione nella professione di Avvocato

Abogado Alberto Frigotto – presentata istanza di integrazione nella professione di avvocato

omissis

Ciò premesso, il Coa

ritenuto

- che la produzione documentale è idonea a soddisfare i requisiti richiesti dal regolamento e dalla normativa;

- che l’audizione del richiedente, volta a verificare l’effettiva qualificazione professionale e le conoscenze dell’interessato, ha dato esito positivo;

- che l’audizione, svoltasi tramite una verifica in contraddittorio delle pratiche seguite, ha consentito anche un controllo effettivo rispetto a quanto dichiarato; 

- che, quindi, l’istruttoria compiuta, appare idonea a provare l’effettiva e concreta qualificazione professionale del richiedente;

- che la domanda di dispensa dalla prova attitudinale inviata dalla richiedente al Consiglio dell'Ordine deve, pertanto, essere accolta;

- che l’interessato ha dichiarato l’inesistenza di procedimenti penali o disciplinari a suo carico, pendenti o già definiti nello Stato membro di origine, fornendo al Consiglio ogni ulteriore utile informazione.

delibera

di accogliere la domanda di dispensa sopracitata, depositata in data 29 novembre 2017 prot. 9589/2017 e di iscrivere l’istante quale avvocato integrato nell’Albo degli Avvocati, previo giuramento da tenersi presso il C.d.O. in data 15 gennaio 2018, mandando alla Segreteria gli adempimenti e le comunicazioni di rito.

Abogado Giulia Cerato – presentata istanza di integrazione nella professione di avvocato

omissis

Ciò premesso, il Coa

ritenuto

- che la produzione documentale è idonea a soddisfare i requisiti richiesti dal regolamento e dalla normativa;

- che l’audizione del richiedente, volta a verificare l’effettiva qualificazione professionale e le conoscenze dell’interessato, ha dato esito positivo;

- che l’audizione, svoltasi tramite una verifica in contraddittorio delle pratiche seguite, ha consentito anche un controllo effettivo rispetto a quanto dichiarato; 

- che, quindi, l’istruttoria compiuta, appare idonea a provare l’effettiva e concreta qualificazione professionale del richiedente;

- che la domanda di dispensa dalla prova attitudinale inviata dalla richiedente al Consiglio dell'Ordine deve, pertanto, essere accolta;

- che l’interessata ha dichiarato l’inesistenza di procedimenti penali o disciplinari a suo carico, pendenti o già definiti nello Stato membro di origine, fornendo al Consiglio ogni ulteriore utile informazione.

delibera

di accogliere la domanda di dispensa sopracitata, depositata in data 29 novembre 2017 prot. 9590/2017 e di iscrivere l’istante quale avvocato integrato nell’Albo degli Avvocati, previo giuramento da tenersi presso il C.d.O. in data 15 gennaio 2018, mandando alla Segreteria gli adempimenti e le comunicazioni di rito.

La prossima seduta è fissata per il 18.12.2017 alle ore 13.

La seduta è chiusa alle ore 17,20

Il Consigliere Segretario                                                                                       Il Presidente

Avv. Paolo Pezzo                                                                                              Avv. Alessandro Rigoli