Articolo

Seduta n. 22 del 27 maggio 2019

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 22

DELLA SEDUTA DEL  27 MAGGIO 2019

ORE 14.30

Oggi alle ore 14.30 si è riunito presso la sua sede in Verona, Via Teatro Ristori, 1, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione degli avv.ti Cristina Castelli, Filippo Vicentini, assenti giustificati, e dell’avv. Sara Gini che ha preannunciato ritardo.

Stante l’assenza del Consigliere Segretario, su proposta della Presidente ne assume le funzioni l’avv. Davide Traspedini.

La Presidente chiama a verbalizzare il Consigliere avv. Giuseppe Perini.

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 20 MAGGIO 2019 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA 20 MAGGIO 2019

Il C.d.O. approva sia il verbale che l'estratto.

* * *

2) PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il C.d.O. manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

In relazione alle istanze di ammissione al patrocinio presentate in via telematica, il C.d.O. delega il Consigliere Bogoni a sottoscrivere digitalmente i singoli provvedimenti emessi, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, al fine di darne comunicazione agli istanti.

a) Istanze per Patrocinio a Spese dello Stato

DOMANDE ON LINE

il C.d.O. delibera l’ammissione, in via anticipata e provvisoria, al patrocinio a spese dello Stato di numero due  istanti

in relazione ai procedimenti civili indicati nella tabella allegata, che costituisce parte integrante del presente verbale.

Il Consigliere referente, Avv. Bogoni, fa presente che all’o.d.g. odierno ci sono soltanto due istanze in ragione del fatto che l’impiegata di segreteria addetta al caricamento delle domande era in ferie.

La Presidente invita il Vice Presidente a organizzare la funzione in modo tale che in assenza dell’impiegata normalmente addetta alla stessa, vi sia sempre un’altra impiegata in grado di assolvere alle incombenze sempre sotto il coordinamento del referente di Commissione, Avv. Bogoni.

* * *

3) AUTORIZZAZIONE NOTIFICHE IN PROPRIO

Il C.d.O., presa visione delle istanze presentate, delibera di autorizzare a notificare in proprio i seguenti avvocati:

Avv. Valentina Cavazza

Avv. Jessica Vezzari

* * *

4) ESPOSTI

4693/2019  Dopo sintetica relazione del Segretario f.f., il C.d.O. delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla segreteria per il seguito di competenza.

4650/2019 . Si astiene l’avv. Adami che si allontana dalla sala della  seduta.

Dopo sintetica relazione del Segretario f.f., il C.d.O. delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla segreteria per il seguito di competenza; contestualmente il C.d.O. delega inoltre un Consigliere  ad assumere informazioni circa il luogo in cui è avvenuta la perquisizione e sui contenuti dell’accusa.

4706/2019 Rientra nella sala consiliare l’avv. Adami.  Si astiene l’avv.Baldo che si allontana dalla sala della  seduta. Dopo sintetica relazione del Segretario f.f., il C.d.O. delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla segreteria per il seguito di competenza.

4549/2019 . Rientra nella sala consiliare l’avv. Baldo. Dopo sintetica relazione del Segretario f.f., il C.d.O. delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla segreteria per il seguito di competenza.

4624/2019 Con l’astensione dell’avv. Baldo. Dopo sintetica relazione del Segretario f.f., il C.d.O. delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla segreteria per il seguito di competenza.

* * *

5) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

vecchie:

n. 18/19  rel avv. Traspedini e avv. Russi – archiviazione per intervenuta conciliazione. Il C.d.O., preso atto dell’intervenuta conciliazione, dispone l’archiviazione del procedimento.

12/19  Il C.d.O., preso atto dell’intervenuta conciliazione, dispone l’archiviazione del procedimento.

* * *

6) SPECIFICHE

- da liquidare:

35/19 rel. avv. Russi e avv De Santi.

33 /2019  rel. avv. Beltramini – Paolo Bogoni

47/19  rel. Avv. De Santi e avv. Sara Gini – Richiesta 22.05.19 prot 4556/19  rinuncia alla richiesta di liquidazione per intervenuto pagamento. Vista l’assenza dei relatori si rinvia alla prossima seduta.

32/19 rel. Avv. De Santi e Avv. Traspedini

* * *

7) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di dieci praticanti.

* * *

8) FORMAZIONE: ACCREDITAMENTI

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

  1. Camera Penale Veronese - richiesta di accreditamento evento per 19 giugno 2019 “I giovani incontrano: l’Avvocato Tiburzio De Zuani” N. 1 credito formativo in materia di diritto processuale penale. Riconosco.
  2. MedyaPro – richiesta di accreditamento – patrocinio e utilizzo logo per evento del 21 giugno 2019 “Il notaio in mediazione”. N. 3 crediti formativi in materia diritto civile. Patrocinio e utilizzo logo verranno concessi a condizione che vi provveda nel medesimo senso anche il Collegio Notarile e a tal fine delega l’avv. De Salvo di prendere contatto con il Collegio Notarile medesimo. Delega alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati. La Presidente delega l’avv. Elena Beltramini a portare i saluti in sua vece.
  3. Aiaf – richiesta di accreditamento evento 13 giugno 2019 “L’assegno di mantenimento e divorzile tra giurisprudenza, novità legislative e prassi”. . Con l’astensione della Presidente e dell’Avv. De Santi. N. 3 crediti formativi in diritto di famiglia. Concessione  Riconosco.
  4. Rivista di Giurisprudenza ed economia d’azienda – richiesta di accreditamento per evento 18 giugno 2019 “Il buon governo dell’impresa – Cosa cambia applicando il codice della crisi””. N. 3 crediti formativi in diritto fallimentare. Riconosco. La Presidente comunica di essere stata richiesta dagli organizzatori di portare i saluti dell’Ordine e informa il Consiglio che vi provvederà.
  5. Resolutia – richiesta di accreditamento evento per mediatori 14 giugno 2019 “Mediatori a confronto”. Il Consiglio delibera di  riconoscere n. 3 crediti formativi in materia diritto civile quale evento formativo, con delega alla rilevazione delle presenze e rilascio degli attestati.

* * *

9) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

  1. Lex and the City: preventivo costi per progettazione concept, sito e comunicazione dell’iniziativa. Determinazioni conseguenti. La Presidente riferisce al Consiglio di avere partecipato all’ultima riunione del Comitato organizzatore, del quale è componente l’Ordine degli Avvocati per decisione assunta dal precedente Consiglio e, a fronte della richiesta di pagamento pervenuta, ha comunicato al Comitato di poter proporre al Consiglio di contribuire per un quarto della spesa totale ipotizzata per i servizi di consulenza strategica e attività di comunicazione oltre IVA, se dovuta, con esclusione dei costi ipotizzati per la segreteria organizzativa dell’evento; e ciò almeno sintantoché non sarà certo che l’iniziativa avrà un seguito sicuro, grazie al contributo di altri sponsor. Allo stato, partecipano ai costi preventivati altri n. 2 Ordini professionali (Collegio Notarile e Ordine dei Commercialisti) e l’Università degli Studi di Verona. Il C.d.O. delibera di approvare la proposta della Presidente, mandando al Tesoriere di verificare le modalità di fatturazione e il versamento della somma.
  2. Pec 10/05/2019  ritiro istanza di iscrizione al Registro Speciale dei Praticanti, restituzione della tassa di prima iscrizione pari ad € 80.00. La Presidente comunica che, successivamente all’audizione, il dottore  ha formalizzato la preannunciata rinuncia all’istanza di iscrizione, chiedendo la restituzione della somma versata a titolo di tassa di prima iscrizione; il C.d.O. prende atto e delibera l’archiviazione del procedimento, autorizzando il Tesoriere alla restituzione della somma versata.

III. E-mail 23/05/2019  ritiro istanza di iscrizione all’Albo Avvocati – Sezione speciale degli avvocati stabiliti, restituzione tassa di prima iscrizione pari ad € 200,00. La Presidente comunica che, successivamente all’audizione, diversamente da quanto preannunciato circa la spontanea integrazione documentale, la dottoressa  ha formalizzato la rinuncia all’istanza di iscrizione, chiedendo la restituzione della somma versata a titolo di tassa di prima iscrizione; il C.d.O. prende atto e delibera l’archiviazione del procedimento, autorizzando il Tesoriere alla restituzione della somma versata.

IV.  E-mail 21/05/2019 ritiro istanza di iscrizione all’Albo Avvocati – Sezione speciale degli avvocati stabiliti, restituzione tassa di prima iscrizione pari ad € 200,00. . La Presidente comunica che, successivamente all’audizione, diversamente da quanto preannunciato circa la spontanea integrazione documentale, la dottoressa  ha formalizzato la rinuncia all’istanza di iscrizione, chiedendo la restituzione della somma versata a titolo di tassa di prima iscrizione; il C.d.O. prende atto e delibera l’archiviazione del procedimento, autorizzando il Tesoriere alla restituzione della somma versata.

*.*.*

Alle ore 15.48 entra l’avv. Gini

* * *

10) COMUNICAZIONI DEL VICE PRESIDENTE

  1. Approvazione ferie estive personale dipendente. Il Vice Presidente riferisce al Consiglio che è stato predisposto il piano ferie del personale dipendente con la proposta di chiudere la sede presso il Tribunale nel periodo dall’11 al 24 agosto 2019 in ragione del fatto che in tale periodo risultano presenti solamente due impiegati per settimana. Il C.d.O. approva il piano ferie come da calendario già predisposto di concerto con il personale dipendente, che viene allegato al presente verbale, aderendo altresì alla proposta di chiusura della sede presso il Tribunale nel periodo dall’11 al 24 agosto 2019, previa comunicazione agli iscritti a mezzo wordcast nell’imminenza del periodo, delegando a ciò il Vice Presidente medesimo.
  2. segnalazione del Magistrato di Sorveglianza a carico di un iscritto al Foro di Reggio Calabria. Si astiene l’avv. De Santi. Il Vice Presidente riferisce il caso di un collega iscritto a Reggio Calabria benché risulti residente e con domicilio professionale a Verona per il quale il COA ha ricevuto una segnalazione dall’Ufficio del Magistrato di Sorveglianza di Verona in relazione all’esistenza di un ordine di esecuzione relativo a sentenza di condanna definitiva, sospeso ai sensi dell’art. 656, comma 5, c.p.p. per fatti avvenuti in Bologna e dallo stesso commessi. Il C.d.O., dopo ampia discussione, delibera di dare comunicazione della vicenda segnalata dall’Ufficio del Magistrato di Sorveglianza all’Ordine, di iscrizione, di Reggio Calabria, e all’Ordine che ha avviato il relativo procedimento disciplinare. Con l’astensione dell’Avv. De Santi.

* * *

11) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

  1. Pec 22/05/2019 CDD Veneto: proc. 290/2017 r.r. comunicazione di apertura del procedimento disciplinare . Il C.d.O. prende atto.
  2. Pec 22/05/2019 CDD Veneto: notifica decisione 21/19 a definizione del proc. n. 305/17 r.r.  Il C.d.O. prende atto.

* * *

12) PROPOSTE PER LE CELEBRAZIONI FESTA DELL’AVVOCATO, 12 – 13 E 14 GIUGNO 2019

Assegnazione servizio di catering per cena di gala: Per quanto riguarda la ditta di catering, sono pervenuti n. 3 preventivi con proposte per la cena di gala del 14 giugno 2019: Chef Party prot. N. 4701/2019, Tregnaghi s.a.s. di Tregnaghi Andrea e Diego prot. N. 4598/2019, Food & Sweet prot. N. 4500/2019. Il C.d.O., esaminate le proposte pervenute, ritenuta la proposta formulata da Chef Party sia in relazione alla qualità ed alla scelta del menù che al costo preventivato per persona, la più adeguata e soddisfacente, delibera di assegnare a Chef Party la realizzazione della cena di gala del 14 giugno 2019 al costo di € 60,00 iva compresa per persona. Riservata ogni valutazione e decisione in ordine all’Open Bar, in esito all’esame del nuovo richiesto preventivo.

* * *

13) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

  1. Posizione di un iscritto. Il Tesoriere informa che in data 20.5.2019 l’iscritto, a seguito di convocazione disposta dal COA si è presentato ed è stato ascoltato dal sottoscritto e dall’avv. Andrea Chiamenti. Nel corso dell’incontro, l’iscritto ha fatto presente che il mancato pagamento dei contributi collegiali è dipeso da momentanee difficoltà personali e ha chiesto di poter pagare i contributi per l’anno 2018 (oggetto di convocazione) e per il 2019 in n. 4 rate mensili di pari importo di euro 115,00, a partire dal prossimo mese di giugno, entro il giorno 10 di ogni mese. Il Tesoriere ritiene opportuno, tenuto conto dei tempi e costi per l’avvio di un procedimento per la sospensione amministrativa e dell’impegno assunto dall’iscritto, aderire alla richiesta formulata.

Il C.d.O. delibera di approvare la proposta del Tesoriere.

*.*.*

Alle ore 16.15 si allontana l’avv. Nascimbeni.

*.*.*

  1. Investimento disponibilità liquide. Il Tesoriere informa che attualmente vi sono disponibilità liquide per euro 1.431.600,00 e che appare opportuno procedere con un investimento in titoli di tipo obbligazionario, che garantiscano la restituzione del capitale, oltre agli interessi, al fine di coprire, quantomeno parzialmente, i costi bancari e comunque la possibilità di disinvestire rapidamente le somme impiegate che comunque non risultano necessarie per le spese ordinarie di funzionamento, Banca di Verona ha proposto, con durata entro il mandato dell’attuale COA

Obbligazione BANCA di VERONA Scadenza 9/2021         € 25.000 MAX (importo acquistabile) Prezzo 99.60 Cedola 0.9% 2019 - 1% 2020 - 1.1% 2021 Rendimento 1,15%; Obbligazione BANCA di VERONA Scadenza 7/2020         € 100.000 MAX (importo acquistabile) Prezzo 99.30 Cedola 0.5% 2019 - 0.5% 2020   Rendimento 0.9%; BTP   Scadenza 01/11/2021 Prezzo 98.95     Cedola 0.35% Rendimento 0.85%

 

Banca Di  Verona  ha un CET 1 (capitale primario e attività di rischio) del 25,31 % ben superiore a quanto richiesto dalla BCE.

Il Tesoriere propone di investire euro 25.000,00 in obbligazioni Banca di Verona 9/2021; euro 100.000,00 in obbligazioni Banca di Verona 7/2020; euro 75.000,00 In BTP 01.11.2021.

Il C.d.O. delibera di approvare la proposta del Tesoriere.

  1. Quote iscrizione cena avvocati e avvocati under 35. Il Tesoriere propone una quota di euro 50,00 per gli avvocati e loro accompagnatori e di euro 35,00 per gli avvocati under 35 e loro accompagnatori.

Il C.d.O. delibera di approvare la proposta del Tesoriere.

  1. Preventivo prot. n. 9509/19 Giuffrè Francis Lefebvre: rinnovo Abbonamento Banca Dati DVD Juris Data + Dejure+Diritto & Giustizia.it con una spesa di euro 950,00 + IVA 4% e chiede di essere autorizzato al pagamento.

Il C.d.O. delibera di approvare la proposta del Tesoriere.

  1. Gamma Ufficio – Dopo la relazione del Tesoriere e del Vice Presidente e ampia discussione in seduta, il C.d.O. delibera di rinviare ad una prossima seduta l’approvazione del punto, in attesa di raccogliere ulteriori informazioni ed elementi di valutazione, a cura del Tesoriere.
  2. Posizione medico del lavoro . Informa il COA che il medico designato non ha inviato al responsabile sicurezza la relazione prevista e non ha effettuato le visite mediche al personale così come risulta da comunicazione in data odierna dell’Arch. Granata. Il Tesoriere/Referente sicurezza propone di sostituire il medico con altro individuato nell’elenco dei medici fornito dall’Ordine dei medici; in tal senso verrà inviata richiesta all’Ordine professionale a cura del Tesoriere.

Il C.d.O. delibera di approvare la proposta del Tesoriere.

* * *

14) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

  1. Delibera circa le pervenute domande di iscrizione, cancellazione e sospensione al e dal Registro dei Gestori tenuto presso l’OCC VF: rel. avv. Chiamenti.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona, nella seduta odierna (27.05.2019), esaminate le domande di iscrizione al Registro dei Gestori istituito presso l’Organismo di Composizione della Crisi Veronese Forense, protocollate dai Colleghi Gregorio Zambrin (c.f.: ZMBGGR63H03E512I) in data 27.03.2019 (Prot. N.3033), Nicola Sordi (c.f.: SRDNCL78T29L781H) in data 21.03.2019 (Prot. N.2774) e Camilla Cusumano (c.f.: CSMCLL87P69G224G) in data 04.03.2019 (Prot. N. 1948), verificato il possesso da parte dei richiedenti dei requisiti previsti dalla normativa applicabile in materia

DELIBERA

la loro iscrizione al Registro tenuto presso l’O.C.C. Veronese Forense.

Attesa, inoltre, la domanda di cancellazione dal suddetto Registro dell’avv. Renato Savoia (c.f.. SVARNT75A06L781I), presentata con comunicazione in data 18.02.2019 (Prot. N. 1414)

DELIBERA

 la cancellazione dal Registro tenuto presso l’O.C.C. Veronese Forense dell’Avv. Renato Savoia.

  1. Esposto contro un iscritto rel. avv. De Santi. Si rinvia ad una prossima seduta.
  2. Utilizzo del logo da parte di un iscritto all’Ordine sulla carta intestata: rel. avv. Trabucchi

L’avv. Trabucchi riferisce che il C.N.F. su richiesta del COA di Roma si è espresso con il parere del 16/03/2016 n. 47 precisando quanto segue: "(…) il logo dell'Ordine professionale non può essere utilizzato da terzi, né dagli iscritti, senza l'autorizzazione di chi ne possa disporre. L'autorizzazione non può, in ogni caso, riguardare l'uso del logo nella carta intestata dell'iscritto, trattandosi di segno distintivo di soggetto diverso da colui al quale è intestata la carta da lettere (…)". L’Avv. Trabucchi propone di diffondere agli iscritti una circolare che recepisca il parere del C.N.F. sopra richiamato, precisando come la ratio sottesa a tale parere sia quella di evitare il carattere confusorio che ne deriva.

Il C.d.O. delibera di approvare la proposta dell’Avv. Trabucchi, delegando l’Avv. Trabucchi a predisporre una bozza di circolare da sottoporre al Consiglio in una prossima seduta.

  1. Esecuzione nei procedimenti separativi conclusi con negoziazione assistita: rel. avv. De Santi. L’Avv. De Santi relazione al riguardo e dopo ampia discussione in merito alle prassi in vigore in altri Tribunali, dove vengono adottate diverse e variegate modalità di approccio al problema, il C.d.O. delibera di demandare alla Commissione Famiglia l’approfondimento della tematica, nell’ambito di un gruppo di studio già costituitosi sulla mediazione/negoziazione familiare, onde riferirne al Consiglio in una prossima seduta. Su richiesta della Presidente, l’avv. De Santi precisa che il caso sottoposto all’attenzione del Consiglio dal Collega che si è visto negare la consegna dell’originale del verbale di negoziazione da parte dell’Avvocato di controparte, depositaria dello stesso, e che ha dato il via all’approfondimento di tale tematica è in fase di soluzione, essendo stati i Colleghi coinvolti dalla stessa contattati per tentare una conciliazione. Il Consiglio prende atto, incaricando l’avv. De Santi di riferire al riguardo in una prossima seduta.

*.*.*

Alle ore 17.00 entra l’avv. Castelli.

Il Consigliere Segretario f.f                                                                                    La Presidente

Avv. Davide Traspedini                                                                                         Avv. Barbara Bissoli

 

*.*.*

15) AGEVOLAZIONI

Sentita la Consigliera avv. Rossana Russi che ha curato la relativa istruttoria con esito positivo, il C.d.O. rilevata la convenienza, delibera di inserire nell’apposita sezione sul sito dell’Ordine. Il Consiglio delibera altresì di trasmette un unico wordcast – con cadenza mensile – a cura del Consigliere delegato che informi gli iscritti dell’esistenza di una sezione del sito dell’Ordine dedicata cui fare riferimento per le agevolazioni, che verranno ivi costantemente aggiornate. Il C.d.O. delibera altresì che il Segretario invii ai proponenti delle agevolazioni la seguente comunicazione a mezzo mail:Si comunica che la Vostra proposta di agevolazione è stata ritenuta conveniente e verrà pubblicata sul sito istituzionale nello spazio preposto. Si specifica che l’Ordine degli Avvocati di Verona pubblica le proposte commerciali, previa valutazione del Consiglio, come agevolazioni a disposizione delle iscritte e degli iscritti e le medesime non costituiscono convenzioni stipulate con l’Ordine.”

  1. e-mail 22/05/2019 B-HAPPY PRO: Nuova proposta Soggiorno Studio

* * *

16) VARIE EVENTUALI

FORMAZIONE: ACCREDITAMENTI

Il Consiglio, in ordine alle richieste pervenute, visto:

- il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio nazionale Forense;

- l’esito dell’istruttoria effettuata dalla propria Commissione per l’Accreditamento;

- il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

delibera

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuibili a ciascuna tipologia di attività formativa quanto a:

I. Società Letteraria di Verona – richiesta di accreditamento evento 10 giugno 2019 sui diritti umani. N. 2 crediti formativi, evento multidisciplinare. Delega alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati. La Presidente delega l’avv. Monica Rizzi a portare i saluti in sua vece.

*.*.*

Il Vice Presidente segnala al Consiglio la situazione di degrado del soffitto della stanza antistante l’entrata della sede dell’Ordine presso il Tribunale e la conseguente necessità di intervenire. Il C.d.O. dispone di mettere la questione al prossimo o.d.g. tra le comunicazioni del Vice Presidente per gli opportuni adempimenti.

*.*.*

La seduta è chiusa alle ore 17.18.

Il Consigliere Segretario                                                                                        La Presidente

Avv. Cristina Castelli                                                                                     Avv. Barbara Bissoli