Articolo

Verbale Riunione 27 novembre 2019

Ordine degli Avvocati di Verona

Commissione Giovani – Verbale n. 3

 

Convocata a mezzo e-mail, la Commissione si è riunita oggi 27 novermbre 2019, alle ore 14.00 presso la sede del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati in Verona, Via Teatro Ristori n. 1.

Sono presenti:

Aggiornamento precedente seduta e relazione delle sotto-commissioni.

Sportello tutor. Sportello informativo sulla pratica e la professione forense. La sub-commissione propone una presenza dello sportello all’interno degli ambienti universitari mentre la sede dovrà essere presso l’OAV. Viene proposta la presenza di tre tutor e non meno di due compresenti.

Valutare la possibilità di realizzare l’attività di presentazione anche presso il Tribunale. Vanno però considerate le difficoltà logistiche (es. chiusura uffici).

L’avv. Giacomazzi ricorda che l’obiettivo dello sportello dev’essere anche quello di informare l’aspirante praticante che intenda affrontare proattivamente il percorso della pratica.

Si allega il verbale della sotto-commissione tutor.

Sito. Viene proposta l’istituzione di una pagina dedicata al praticante, analogamente a quanto fatto da altri Ordini.

Proposta D/O studi: viene proposto il coordinamento con la LAF.

Viene proposto anche l’inserimento di una sezione domiciliazioni in cui venga specificata l’area d’interesse; va chiarito che questa sezione non vale quale indicazione della specializzazione.

Viene richiesta l’istituzione di una mail autonoma della C.G. La richiesta potrebbe non essere accolta per carenza di autonomia della C.G.

Viene sollecitato il rinnovo dei layout del sito.

Viene richiesta l’introduzione di un link al sito di Cassa Forense, Gratuito Patrocinio e Difese d’Ufficio nella home page del sito del COA.

L’avv. Giacomazzi riferisce che attualmente sono in corso di acquisizione i preventivi per il restyling del sito.

Si allega il verbale della sottocommissione ed estratti dei siti consultati.

Rete. Si è tenuto l’incontro della rete tra professionisti. Allo stato attuale sono state individuate le aree tematiche da affrontare. Il tavolo di confronto non è ancora pronto a definire in modo preciso l’attività. La prossima riunione della rete sarà ancora una volta interlocutoria e rappresenterà l’ultima occasione di definizione delle linee guida della rete. Contestualmente verrà fissata la data delle riunioni operative.

 

Il coordinatore avv. Giacomazzi richiede una discussione sulle questioni e i temi già avviata nelle precedenti sedute.

SCRITTURA GIURIDICA. L’avv. Giacomazzi propone un incontro formativo di scrittura legale, cogliendo gli spunti presentati durante la prima seduta della C.G.

L’incontro potrebbe essere strutturato come laboratorio.

L’avv. Romano propone in luogo di un solo evento, di organizzare un corso strutturato, in cui vi siano relatori provenienti da vari settori. L’avv. Chiamenti sottolinea l’utilità di ricorrere anche alle competenze di un formatore, per adottare un linguaggio efficace.

Si ritiene opportuno richiedere che il COA metta a disposizione dei fondi per l’organizzazione dell’evento. L’avv. Giacomazzi sottolinea l’opportunità di proporre in ogni caso una quota di partecipazione.

Oltre al corso potrebbe essere utile raccogliere un vademecum sulla scrittura giuridica.

Colleganza/incontri tra colleghi. Proporre un’analisi della prassi e degli usi tra colleghi, per diffondere la conoscenza degli stessi.

Potrebbe essere proposto un convegno sulla colleganza; tuttavia, viene pure sottolineato che un convegno/seminario strutturato con relazione frontale potrebbe non essere utile.

L’avv. Chiamenti sollecita la C.G. a formulare delle proposte strutturate sul punto, indicando i seguenti spunti: coinvolgimento di professionisti di certa esperienza; individuare dei relatori di certa capacità espositiva.

Potrebbe essere utile la struttura della tavola rotonda, nella forma di “pillole d’informazione” da realizzarsi mediante confronto tra i metodi, le prassi e gli usi dei vari professionisti.

ESPERIENZA PRATICA FORENSE. Viene rinnovata la proposta di effettuare un sondaggio sull’esperienza della pratica forense. Oggetto dell’indagine statistica che si vuole svolgere, a titolo esemplificativo: tempo di permanenza nella condizione di praticante; effettività della pratica (se iscrizione e pratica effettiva coincidono); rispetto dell’obbligo di pagamento del compenso.

Sulla questione si valuta di ricercare collaborazioni/sinergie anche esterne al COA.

La prossima riunione è fissata per il giorno 22.01.2020, ore 14.00.

La seduta si conclude alle ore 15.30

 

F.to

Daniele Giacomazzi (coordinatore)

Stefano Iacobucci (segretario)