Articolo

Beneficio a sostegno della famiglia e della maternita'

Care Colleghe,
 
comunichiamo che il Consiglio d’Ordine, nella seduta del 27 gennaio 2020, ha deliberato di adottare per l’anno in corso un beneficio a sostegno della maternità e della famiglia, cd. beneficio di maternità.
L’agevolazione consiste nella riduzione del 50% del contributo collegiale annuale di pertinenza del nostro Ordine (esclusa dunque la quota di competenza del CNF) per le Colleghe che, nel corso dell'anno 2020, hanno partorito o partoriranno, oppure hanno adottato o adotteranno un minore.
Il riconoscimento del beneficio è subordinato alla duplice condizione della già avvenuta iscrizione, alla data del 31 dicembre 2019, nell’Albo ordinario o negli elenchi dell’Albo di cui all’art. 15, comma 1, lett. b) e d), L.P.F. e dell’essere in regola con il pagamento dei contributi collegiali per il 2019 e per gli anni antecedenti.
Nel 2020, per effetto del beneficio di maternità, le quote dei contributi collegiali dovute ammontano dunque:
  • per le avvocate iscritte all’albo speciale per il patrocinio innanzi alle giurisdizioni superiori ad euro 155,82 anziché euro 260,00;
  • per le avvocate ad euro 127,92 anziché euro 230,00.
  • per le avvocate under 35, nei primi tre anni di iscrizione, ad euro 102,92 anziché euro 180,00.
Considerato che il parto o l’adozione potrebbe verificarsi lungo tutto l’anno 2020, sarà necessario procedere con il pagamento dei contributi collegiali nella quota e nei termini ordinari.
Il Consiglio procederà poi al rimborso della quota di contributo collegiale pagata in eccedenza, entro il termine di 30 giorni dalla concessione del beneficio di maternità a seguito della presentazione – entro 60 giorni dal verificarsi del parto o dell’adozione - della relativa istanza, corredata da idonea documentazione a comprova della sussistenza dei requisiti anzidetti.
 
 
    Il Tesoriere                            La Presidente
Francesco Mafficini                 Barbara Bissoli