Articolo

Provvedimento organizzativo per il settore civile e protocollo per le udienze civili da remoto e con trattazione scritta per il periodo dal 12 maggio al 30 giugno 2020

Care Colleghe e cari Colleghi,

accompagno il provvedimento organizzativo per il settore civile della Presidente del Tribunale in data odierna, qui allegato, in uno con il protocollo generale tra il Tribunale di Verona e il Consiglio dell’Ordine per la celebrazione delle udienze civili da remoto e delle udienze con trattazione scritta, a valere per le udienze dal 12 maggio al 30 giugno 2020, ugualmente allegato, frutto del lavoro di una commissione congiunta tra avvocati e magistrati, ai quali rinnovo il mio caloroso ringraziamento.

In quanto compatibile, tale protocollo si applicherà anche ai procedimenti innanzi al Giudice di Pace, come precisato nelle premesse.

Auspichiamo che tale strumento possa essere di valido ausilio per gli operatori della giustizia veronese nella fase di riavvio dell’attività giudiziaria e nella prospettiva di riportare quanto prima le udienze nella sede naturale delle aule giudiziarie.

Alle udienze civili da remoto secondo la declinazione recepita nel protocollo generale veronese, il Consiglio dedicherà incontri da remoto informativi, mentre sta per essere predisposto un vademecum operativo per l’avvocato - allo studio della Commissione Informatica del Consiglio dell’Ordine - che consenta a ciascuno di noi di affrontare con tranquillità, sotto ogni punto di vista, il periodo che va dal 12 maggio al 30 giugno prossimi.

Il Consiglio monitorerà la corretta applicazione del protocollo.

La Presidente

Avv. Barbara Bissoli