Articolo

Misure organizzative dei servizi di cancelleria degli Uffici giudiziari veronesi per la gestione della perdurante emergenza epidemiologica da COVID-19

Care Colleghe e cari Colleghi,

con riferimento a orari e modalità di accesso alle cancellerie del Tribunale di Verona, settore civile e settore penale, e alle cancellerie degli Uffici del Giudice di Pace di Verona e di Cerea Legnago, ricordo che, sino al 31 luglio 2020, sono vigenti: - il provvedimento della Presidente del Tribunale in data 24 giugno 2020, O.I. n. 21/2020, qui allegato, per le cancellerie del Tribunale di Verona; - il provvedimento della Presidente del Tribunale del 6 maggio 2020, O.S. n. 4/2020 del 6 maggio 2020, e il provvedimento del Presidente Vicario del 29 maggio 2020, O.S. n. 5/2020, ugualmente allegati, per le cancellerie degli Uffici del Giudice di Pace.

Sottolineo che i provvedimenti menzionati sono tutt’ora in vigore in base al comma 2 dell’art. 1 della Legge n. 70/2020 (legge di conversione del D.L. n. 28/2020) e che le disposizioni organizzative ivi fissate sono conformi in particolare alle linee guida della Regione Veneto per la prosecuzione in sicurezza delle attività negli uffici pubblici e privati aperti al pubblico, di cui all’Allegato 1 dell’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 59 del 13 giugno 2020, la cui efficacia è stata prorogata sino al 31 luglio 2020 dall’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 65 del 9 luglio 2020.

Ribadisco la necessità che le disposizioni organizzative dei servizi di cancelleria siano puntualmente rispettate da tutti noi; ciò nell’interesse generale alla prosecuzione e al miglior funzionamento possibile delle attività giudiziarie, poiché la fase attuale è ancora molto delicata, l’emergenza sanitaria si è attenuata ma è ben lungi dall’essere cessata e la collaborazione di tutti è in questo momento indispensabile.

La Presidente

Barbara Bissoli