Verbale riunione del 2 marzo 2007

31 Marzo 2007 News

Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona ______ COMMISSIONE DEONTOLOGIA ________
Convocata dal Coordinatore, la Commissione si è riunita oggi 2 marzo 2007 alle ore 11.30 presso la sede del Consiglio dell’Ordine in Verona, Piazza dei Signori n. 13. Presenti: il Coordinatore Avv. Danieli, il Segretario Avv. Bonanno e gli Avvocati Luigi Pasetto, Cristina Begal, Alessandro Rigoli, Adriano Vianini. Assenti giustificati: il Presidente Avv. Aldo Bulgarelli e gli Avvocati Emanuela Pasetto, Michele Tommasi, Maurizio Tolentinati.
Ordine del giorno: 1) discussione ed approvazione del commentario della Commissione sulla novella al CDF approvata con delib. CNF 27.1.2006; 2) integrazione e discussione sulle nuove modifiche approvate con delib. CNF 18.1.2007; 3) convegno organizzato dal Consiglio per il 17.4.07; 4) esame di pareri richiesti da iscritti; 5) varie ed eventuali.
Sui punti 1) e 2) la Commissione, preso atto delle ultime integrazioni al commentario resesi necessarie a seguito delle modifiche (approvate con delib. CNF 18.1.2007) attuative del cd Decreto Bersani sulle liberalizzazioni (DL 223/2006 conv. in legge n.248/2006), nonché della recente indagine conoscitiva riguardante il settore degli Ordini Professionali, disposta dall’AGCOM con provvedimento n.16369 del 18.1.2007, approva il testo, invitando il segretario a metterlo nuovamente a disposizione dei Commissari oggi assenti, via e-mail, per eventuali ultime annotazioni, disponendo che il medesimo venga definitivamente trasmesso al Consiglio entro gg.15 da oggi. Dopo sommario esame del nuovo regolamento sulla formazione professionale, recentemente approvato dal CNF e considerati i gravosi adempimenti organizzativi a carico dei COA già a partire dal mese di novembre del corrente anno, la Commissione invita il segretario a sollecitare e raccogliere via e-mail tutte le osservazioni dei Commissari all’oggetto e di fissare nuova riunione della Commissione per la raccolta delle medesime e la tempestiva trasmissione al Consiglio.
Sul punto 3): il Coordinatore riferisce dell’incarico ricevuto dal Consiglio, per iniziativa della Commissione Cultura, di organizzare un incontro a tema sulle recenti modifiche al codice deontologico, in cui verrà presentato il commentario elaborato dalla Commissione. Il convegno si terrà il 17 aprile p.v. nel pomeriggio, presumibilmente presso la sede del Banco Popolare di via Zambelli. Interverrà anche l’Avv. Dario Donella, che tratterà probabilmente delle modifiche relative alle cd liberalizzazioni. E’ previsto un incontro di coordinamento con l’Avv. Donella ed uno successivo della Commissione Cultura per la stesura del programma.
Sul punto 4): Si esaminano i seguenti quesiti, rivolti al Consiglio da parte di alcuni iscritti: – Sulla richiesta di una collega (prot. 7980 Consiglio) in ordine alla possibilità di indicare più di una specializzazione sulla propria carta intestata e/o sull’insegna esterna allo studio, la Commissione rinvia agli artt. 17 e 17-bis del CDF, rilevando che le più recenti modifiche hanno eliminato specifiche restrizioni sul contenuto delle targhe esterne e della carta intestata, nei limiti dei criteri di trasparenza, veridicità ed affidamento della collettività. Precisa la Commissione che, fra i dati obbligatori e facoltativi previsti dall’art.17-bis per tutti i mezzi informativi, si possono indicare non già le “specializzazioni” (in ordine alle quali allo stato attuale sono riconosciuti nel nostro ordinamento professionale solo i diplomi di specializzazione conseguiti presso istituti universitari), bensì “i settori di esercizio dell’attività professionale e nell’ambito di questi, eventuali materie di attività prevalente”, senza più alcuna limitazione numerica, ma nell’ovvio limite della veridicità. La Commissione si è comunque già espressa in passato sull’inopportunità di elencazioni sovrabbondanti o pleonastiche, del tipo: redazione di contratti e diffide, recupero crediti, asssitenza giudiziale e stragiudiziale etc.. – Sulla richiesta del Collega in ordine ad eventuali ostacoli deontologici all’inserimento dei dati identificativi dello studio su di un calendario da tavolo da regalare (prot. 8144 Cons.), la Commissione rileva l’inopportunità dei cd gadget pubblicitari in generale, risultando difficile in astratto distinguere fra regali ammissibili e non, per motivi di dignità e decoro (e così ad esempio fra calendario ed indumento) o per possibili commistioni con enti commerciali (es. la tipografia che stampa il calendario). E’ preferibile quindi che l’attività “informativa” resti contenuta nell’ambito dei tradizionali strumenti di comunicazione (elenchi, repertori, siti web, carta intestata, biglietti da visita, brochures, targhe, rubriche a stampa etc.., cfr. art.17-bis vecchio testo e 18 CDF) con esclusione di altri oggetti non destinati all’informazione ed indipendentemente dalle modalità di distribuzione dei medesimi. – Sulla richiesta di parere urgente di un Collega (prot. 8915 Cons.) in ordine alla producibilità in giudizio, nel caso concreto descritto, di corrispondenza riservata fra avvocati, antecedente la formazione di una scrittura privata transattiva fra le parti, ma di uguale contenuto, la Commissione approva quanto anticipato dal Coordinatore a titolo personale. In particolare la Commissione ritiene che il Consiglio non sia tenuto, o comunque competente, a fornire preventive autorizzazioni agli iscritti in ordine a fatti concreti che potrebbero costituire successivamente oggetto di valutazione disciplinare. Nel merito della questione astratta della producibilità o riferibilità di corrispondenza fra colleghi che costituisca attuazione di un accordo (art.28 can.I CDF), la Commissione rinvia all’orientamento positivo già precedentemente espresso, purchè le proposte transattive contenute nella corrispondenza fra i procuratori risultino accettate ed abbiano il medesimo contenuto della transazione anche successivamente raggiunta.
***
A questo punto, esaurito l’ordine del giorno e null’altro avendo a discutere, la seduta viene tolta alle ore 12,50.
Il Segretario
Avv. MARIA S. BONANNO
Il Coordinatore  Avv. GIANNANTONIO DANIELI

 

Cerca articoli sul sito