Tribunale di Verona – Ordinanza 1.3.2013(Composizione monocratica – Giudice LANNI)

1 Marzo 2013 News

Società –
Responsabilità degli amministratori – Presupposti di legge – Violazione di
legge o di statuto – Operazione di finanziamento tramite la società
controllante – Assenza di vantaggio per la controllante o danno per la
controllata – Irrilevanza dell’operazione ai fini del giudizio di
responsabilità.

Ai fini del giudizio sulla responsabilità degli
amministratori, la costruzione di una operazione
di finanziamento – tramite la stipulazione di un contratto di mutuo tra
istituto di credito e la società controllante, con la concessione di una
garanzia reale da parte della società controllata e la successiva destinazione
a quest’ultima della somma oggetto del mutuo attraverso un contratto di
finanziamento soci – può trovare giustificazione nel ridotto grado di
affidabilità della società controllata presso il sistema bancario e, quindi,
nell’impossibilità per la stessa di accedere al finanziamento, senza
l’intervento della società controllante; può quindi escludersi che il contratto
di finanziamento abbia creato indebiti vantaggi alla società controllante o
abbia arrecato un danno alla controllata, tenuto conto delle alternative
percorribili.
(N.d.r.: nel caso di specie, la motivazione di cui alla massima veniva resa con
riferimento alla insussistenza di fumus per la concessione di sequestro
conservativo).

Cerca articoli sul sito