Tribunale di Verona – Ordinanza 29.12.2012 (Composizione monocratica – Giudice RIZZUTO)

29 Dicembre 2012 News

Obbligazioni e contratti – Contratto di viaggio e soggiorno -Pacchetto turistico “tutto compreso” – Obbligazione di risultato a carico del tour operator – Risoluzione del contratto – Ripartizione dell’onere probatorio tra le parti.

Dal contratto di viaggio e soggiorno, regolato dal Codice del Consumo di cui al D.Lgs. 206/2005, scaturisce in capo all’operatore turistico un’obbligazione non di mezzi, ma di risultato per cui, in caso di inadempimento od inesatto adempimento delle obbligazioni assunte con la vendita del pacchetto turistico, è a carico dello stesso operatore l’allegazione e la dimostrazione che il mancato o inesatto adempimento sono stati determinati da impossibilità della prestazione derivante da causa a lui non imputabile, che può consistere soltanto, secondo quanto prevede l’art. 17 del predetto D.Lgs. nel fatto del terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero nel caso fortuito o nella forza maggiore.

Cerca articoli sul sito