Tribunale di Verona – Sentenza 10.1.2011 (Composizione monocratica – Giudice LANNI)

10 Gennaio 2011 News

Responsabilità civile – Attività medico chirurgica – Violazione dell’obbligo di informazione – Danno da lesione del diritto all’autodeterminazione del paziente – Assenza di lesione del diritto all’integrità psicofisica – Configurabilità del danno non patrimoniale – Condizioni.

 
La violazione dell’obbligo di informazione è fonte di danni risarcibili anche se non sussista lesione della salute o se la lesione della salute non sia causalmente collegabile alla violazione di quel diritto (perché l’intervento o la terapia sono stati scelti ed eseguiti correttamente), sempre che siano configurabili conseguenze pregiudizievoli di apprezzabile gravità, derivate dalla violazione del diritto fondamentale all’autodeterminazione in sé stesso considerato, quali il turbamento e la sofferenza che deriva al paziente sottoposto ad atto terapeutico dal verificarsi di conseguenze del tutto inaspettate perché non prospettate ed anche per questo più difficilmente accettate.

Cerca articoli sul sito