Tribunale di Verona – Sentenza 10.5.2012 (Composizione monocratica – Giudice LANNI)

10 Maggio 2012 News

Obbligazioni e contratti – Contratto di assicurazione – Assicurazione della responsabilità civile – Circolazione stradale – Esclusione dell’operatività della polizza – Circolazione contro la volontà del proprietario – Condizioni
(122 D.Lgs. n. 209/052467 – 2054 c.c.)

La disposizione di cui all’art. 122 del D.Lgs. n. 209/05, che prevede l’esclusione dell’operatività della polizza assicurativa nel caso in cui la circolazione avvenga “contro la volontà del proprietario”, va applicata, secondo l’interpretazione preferibile basata principalmente sulla sovrapposizione tra la sua formulazione letterale e quella del terzo comma dell’art. 2054 c.c., e quindi sull’estensione delle conclusioni cui è giunta la giurisprudenza con riferimento a quest’ultima norma, nel senso che ai fini dell’esclusione dell’operatività della polizza non è sufficiente che il proprietario dell’autovettura abbia inteso vietare l’uso del mezzo (circolazione invito domino), ma è necessario che egli abbia adottato tutte le concrete misure esigibili dell’uomo mediamente diligente per impedirla e che, ciò nonostante, la circolazione sia comunque avvenuta (circolazione prohibente domino).

Cerca articoli sul sito