Tribunale di Verona – Sentenza 11.7.2012 Composizione Monocratica – Giudice Lanni

17 Luglio 2012 News

Obbligazioni e contratti – Contratto di mandato –Procura alle liti – Procura alle liti “in bianco” – Nullità.
(83 c.c. – 481 c.p. – 485 c.p.)

E’ nulla per contrarietà a norme imperative la clausola contenuta in un contratto di mandato che preveda l’utilizzo di procure alle liti precedentemente sottoscritte dalla parte mandante “in bianco” (ossia prive di riferimenti ad uno specifico contenzioso o ad avvocati indicati nominativamente) e senza contatti diretti tra la parte e l’avvocato successivamente incaricato dal mandatario. Una siffatta previsione consente infatti il rilascio di procure alle liti preventive e generiche, da utilizzare in un momento successivo per l’autonoma redazione di atti di citazione da parte di avvocati chiamati a certificare ex art. 83 comma 3 c.p.c. l’autografia della sottoscrizione delle procure stesse in modo chiaramente abusivo (con la conseguente configurabilità dei reati previsti dagli artt. 485 e 481 c.p.).

Cerca articoli sul sito