Tribunale di Verona – Sentenza 12.4.2011 (Composizione monocratica – Giudice LANNI)

12 Aprile 2011 News

Responsabilità dei dipendenti e amministratori pubblici – Art. 3 del d.l. n. 543 del 1996, convertito, con modificazioni, nella legge n. 639 del 1996 – Giudizio dinanzi alla Corte dei Conti – Diritto del prosciolto al rimborso delle spese defensionali – Liquidazione contenuta nella sentenza di proscioglimento – Vincolatività per il prosciolto e l’Amministrazione di appartenenza – Esclusione.

L’esclusione del valore vincolante della liquidazione contenuta nella sentenza di proscioglimento della Corte dei Conti per il prosciolto e l’Amministrazione di appartenenza risponde anche all’esigenza di dare alla disposizione un’interpretazione costituzionalmente orientata, in quanto una disposizione che prevedesse il valore vincolante di una decisione giurisdizionale per un’Amministrazione che non è parte del procedimento in cui la decisione si è formata si porrebbe in contrasto con l’art. 111 della Costituzione; pertanto, la congruità delle spese legali di cui il prosciolto chiede il rimborso deve essere valutata dal punto di vista sostanziale a prescindere dall’importo liquidato dalla sentenza di proscioglimento della Corte dei Conti.

Cerca articoli sul sito