Tribunale di Verona – Sentenza 15.10.2012 Composizione Monocratica – Giudice LANNI

15 Ottobre 2012 News

Fideiussione – Recesso del fideiussore – Debito accessorio – Determinazione. (1373 – 1843 – 1844 – 1941 c.c.)

Il recesso del fideiussore dalla garanzia prestata per debiti del terzo, connessi ad una apertura di credito bancario in conto corrente, destinata a prolungarsi ulteriormente nel tempo, produce l’effetto di circoscrivere l’obbligazione del fideiussore al saldo debitore esistente al momento in cui il recesso è divenuto efficace, sicché l’obbligo del garante receduto è limitato al pagamento di tale saldo anche qualora il debito dell’obbligato principale risulti (al momento in cui la successiva chiusura del conto renda la garanzia attuale ed esigibile) aumentato a causa di operazioni posteriori; peraltro, ai fini della determinazione del pagamento dovuto dal garante, l’unitarietà e l’inscindibilità del rapporto tra banca e cliente non consentono che le ulteriori rimesse del debitore principale possano essere considerate separatamente e diversamente dai prelevamenti dallo stesso effettuati.

Cerca articoli sul sito