Tribunale di Verona – Sentenza 15.3.2011 (Composizione monocratica – Giudice RIZZUTO)

15 Marzo 2011 News

Obbligazioni e contratti – Contratto di vendita – Garanzia per vizi della cosa venduta – Termini e condizioni per l’azione – Decadenza dalla garanzia – Riconoscimento dei vizi per facta concludentia – Condizioni – Nuova obbligazione – Configurabilità – Conseguenze – Prescrizione – Termine ex art. 1495 c.c. – Inapplicabilità – Termine ordinario di prescrizione – Applicabilità
(1495 c.c.)

Il riconoscimento, da parte del venditore, dei vizi della cosa alienata, che può avvenire anche “per facta concludentia” quali l’esecuzione di riparazioni o la sostituzione di parti della cosa medesima ovvero la predisposizione di un’attività diretta al conseguimento od al ripristino della piena funzionalità dell’oggetto della vendita, determina la costituzione di un’obbligazione che, essendo oggettivamente nuova ed autonoma rispetto a quella originaria di garanzia, è sempre svincolata, indipendentemente dalla volontà delle parti, dai termini di decadenza e di prescrizione fissati dall’art. 1495 c.c. ed è, invece, soggetta soltanto alla prescrizione ordinaria decennale.

Cerca articoli sul sito