Tribunale di Verona – Sentenza 19.4.2011(Composizione monocratica – Giudice VACCARI)

19 Aprile 2011 News

Procedimento civile – Spese giudiziali in materia civile – Responsabilità aggravata e lite temeraria – Condanna ex art. 96 comma 3 c.p.c. – Durata del procedimento –Rilevanza ai fini della condanna – Non sussiste – Rilevanza ai fini della determinazione equitativa – Sussiste.
(96 c.p.c.)

Non osta all’adozione della condanna ai sensi dell’art. 96 terzo comma c.p.c. la circostanza che il giudizio abbia avuto durata contenuta, atteso che l’iniziativa giudiziaria, assunta in mala fede, ha comunque l’effetto indiretto di sottrarre tempo e risorse alla trattazione di altri giudizi; peraltro, la contenuta durata del procedimento può costituire criterio per la determinazione equitativa della condanna stessa.

Cerca articoli sul sito