Tribunale di Verona – Sentenza 20.10.2010(Composizione monocratica – Giudice TOMMASI DI VIGNANO)

20 Ottobre 2010 News

Obbligazione naturale – Famiglia di fatto – Convivenza more uxorio – Attribuzione patrimoniale – Ripetibilità o compensabilità – Esclusione – Presupposti
(2304 c.c.)

Un’attribuzione patrimoniale a favore del convivente more uxorio può configurarsi come adempimento di un’obbligazione naturale allorché la prestazione risulti adeguata alle circostanze e proporzionata all’entità del patrimonio e alle condizioni sociali del solvens, ed in tal caso essa non può essere chiesta in restituzione nè dedotta in compensazione da parte del solvens medesimo.

Cerca articoli sul sito