Tribunale di Verona – Sentenza 20.12.2011(Pres. RIZZO – Rel. LANNI)

20 Dicembre 2011 News

Società di persone – Azione individuale di responsabilità promossa dal socio – Legittimazione passiva dell’amministratore – Inoperatività della clausola compromissoria.

La domanda del socio, diretta a far valere la responsabilità dell’amministratore per mala gestio della società e per la conseguente diminuzione di valore della quota della socia al momento del recesso, deve essere qualificata come domanda ex art. 2395 c.c. e vede, come unico legittimato passivo, l’amministratore convenuto, con la conseguenza che non può ritenersi operante la clausola compromissoria prevista dallo statuto sociale, posto che la causa petendi di tale domanda va individuata nell’art. 2043 c.c. e non nel rapporto sociale.

Cerca articoli sul sito