Tribunale di Verona – Sentenza 20.12.2011(Pres. RIZZO – Rel. LANNI)

20 Dicembre 2011 News

Società di persone – Domanda di liquidazione della quota da parte del socio receduto – Legittimazione passiva degli altri soci per responsabilità solidale illimitata – Non sussiste – Legittimazione passiva esclusiva della società – Sussiste.

La domanda di liquidazione della quota di una società di persone, da parte del socio receduto, fa valere un’obbligazione non degli altri soci ma della società e, pertanto, ai sensi dell’art 2266 c.c., va proposta nei confronti della società medesima, quale soggetto passivamente legittimato; non sono, invece, legittimati passivi gli altri soci, in quanto il regime della responsabilità solidale illimitata dei soci, ai sensi dell’art. 2191 c.c., opera solo a favore dei terzi, o anche tra  soci ma, in questo caso, soltanto per fatti non contrattuali (come il pagamento dell’indebito o l’illecito aquiliano), archetipo in cui non rientra il diritto alla liquidazione della quota.

Cerca articoli sul sito