Tribunale di Verona – Sentenza 21.4.2010(Composizione monocratica – Giudice RIZZUTO)

21 Aprile 2010 News

Procedimento civile – Prova testimoniale – Deduzione – Termine perentorio – Decadenza per mancata indicazione dei nominativi dei testimoni – Sussiste.
(art. 184 C.p.c.)

La prova testimoniale va, a pena d’inammissibilità, dedotta entro il termine perentorio di cui all’art. 184 c.p.c. con specifica indicazione non solo dei fatti sui quali deve vertere l’escussione, ma anche dei nominativi delle persone da interrogare e ciò al fine di garantire il contraddittorio fra le parti, ponendo le stesse nella condizione di predisporre le proprie difese, anche in relazione alle persone da escutere, nella successiva memoria istruttoria a prova contraria.

Cerca articoli sul sito