Tribunale di Verona – Sentenza 25.1.2011(Composizione monocratica – Giudice VACCARI)

25 Gennaio 2011 News

Procedimento civile – Spese giudiziali in materia civile – Responsabilità aggravata – Ambito di applicazione.
(96, 3° co., c.p.c.)

I presupposti oggettivi e soggettivi che giustificano la condanna in virtù dell’art. 96 terzo comma c.p.c. (introdotto dalla legge n. 69/2009) sono i medesimi previsti al primo comma, vale a dire l’agire o il resistere in giudizio con mala fede o colpa grave; non può viceversa ritenersi sufficiente la mera condizione di soccombenza, in quanto tale interpretazione risulterebbe in contrasto con l’art. 24 della Costituzione (nel caso di specie, è stata ravvisata la colpa grave dell’attrice per non aver essa preventivamente riscontrato, con un minimo di diligenza, la sussistenza delle condizioni di legge per radicare il giudizio avanti al giudice italiano).

Cerca articoli sul sito