Tribunale di Verona – Sentenza 26.6.2011(Composizione monocratica – Giudice LANNI)

26 Giugno 2011 News

Obbligazioni e contratti – Appalto – Recesso ad nutum del committente – Motivazione per già verificato inadempimento dell’appaltatore – Risarcimento del danno – Indagine sull’importanza dell’inadempimento – Rilevanza – Conseguenze –Ragioni di danno del committente – Indennizzo dell’appaltatore – Compensazione.

L’indagine sull’importanza dell’inadempimento dell’appaltatore è rilevante nel caso in cui il committente abbia chiesto il risarcimento del danno per l’inadempimento già verificatosi al momento del suo recesso; in tal caso, ovviamente, il risarcimento eventualmente spettante al committente, a motivo dell’inadempimento dell’appaltatore, potrà vanificare l’obbligo del recedente di indennizzare l’appaltatore delle spese sostenute, dei lavori eseguiti e del mancato guadagno.

Cerca articoli sul sito