Tribunale di Verona – Sentenza 27.12.2012 (Composizione monocratica – Giudice LANNI)

27 Dicembre 2012 News

Fallimento – Esecutività dello stato passivo – Giudicato endofallimentare – Contestazione in sede ordinaria dei titoli giustificativi delle domande di ammissione al passivo – Effetto preclusivo del giudicato endofallimentare – Sussistenza – Limiti.

L’effetto preclusivo endofallimentare, che si riconosce al decreto di esecutività dello stato passivo, può essere esteso al punto di escludere la possibilità, al di fuori del fallimento e nel corso della sua pendenza, di contestare in sede di cognizione ordinaria – in contrasto con l’art. 52 L.F. – la validità o l’efficacia degli stessi titoli posti a fondamento delle domande di ammissione al passivo; tale effetto preclusivo non opera, tuttavia, nei confronti dei terzi, estranei al concorso, che non possono esercitare le impugnazioni previste dall’art. 98 L.F.

Cerca articoli sul sito