Tribunale di Verona – Sentenza 29.3.2012 (Composizione monocratica – Giudice RIZZUTO)

29 Marzo 2012 News

Società – Finanziamenti e conferimenti dei soci – Differenze.
(2464- 2467 c.c.)

I versamenti dei soci possono  consistere o in veri e propri finanziamenti, cioè prestiti o mutui alla società, che si caratterizzano per il fatto che i soci non rinunciano alla restituzione delle relative somme, alla scadenza dei relativi contratti, e non hanno una destinazione definitiva vincolata al fine della ricostruzione od all’aumento del capitale sociale; oppure in conferimenti (od apporti) che si caratterizzano per la rinuncia dei soci a pretenderne la restituzione e così rimangono definitivamente acquisiti al patrimonio della società, dando luogo alla costituzione di riserve. Deve riconoscersi natura di finanziamento al versamento del socio nell’ipotesi in cui lo stesso venga qualificato come prestito, risulti contabilizzato in bilancio tra i debiti verso altri finanziatori esigibili nell’esercizio successivo e sia previsto un tasso di interessi passivi – elemento tipico del mutuo e che caratterizza l’assunzione di un obbligo restitutorio.

Cerca articoli sul sito