Tribunale di Verona – Sentenza 4.10.2010(Composizione monocratica – Giudice MIRENDA)

4 Ottobre 2010 News

Sentenza, ordinanza e decreto in materia civile – Concisione della motivazione – Limitazione ai soli temi rilevanti ai fini della decisione – Assorbimento delle questioni non trattate o omesse – Condizioni.

Il giudice, nel motivare “concisamente” la sentenza secondo i dettami di cui all’art. 118 disp. att. c.p.c., non è tenuto ad esaminare specificamente ed analiticamente tutte le questioni prospettate dalle parti, ben potendosi limitare alla trattazione dei soli temi – di fatto e di diritto – “rilevanti ai fini della decisione” concretamente adottata; le questioni non trattate non andranno necessariamente ritenute come “omesse”, per effetto di error in procedendo, ben potendo esse risultare semplicemente assorbite ovvero superate per incompatibilità logico-giuridica con quanto concretamente ritenuto provato dal giudicante.

Cerca articoli sul sito