Tribunale di Verona – Sez.Fall. – Decreto 6.3.2012 (Pres. PLATANIA – Rel. D’AMICO)

6 Marzo 2012 News

Fallimento – Effetti sui rapporti giuridici preesistenti – Leasing – Leasing di godimento – Risoluzione del rapporto ante fallimento dell’utilizzatore – Credito del concedente per canoni scaduti – Ammissione integrale al passivo.

In applicazione dell’art. 1458 c.c. e dell’art.72, V comma, L.F., nel caso di contratto di leasing di godimento, risolto ante fallimento, il credito del concedente per canoni scaduti e non pagati al momento della risoluzione va ammesso al passivo del fallimento dell’utilizzatore  senza decurtazione di sorta.

Cerca articoli sul sito