Tribunale di Verona – Sez.Fall. – Decreto 6.3.2012 (Presidente PLATANIA – Rel. D’AMICO)

6 Marzo 2012 News

Concordato preventivo – Plurime e successive proposte di concordato con distinte relazioni ex art. 161 o 160 L.F. – Autonomia delle proposte – Sussiste – Conseguenze.

Ove la debitrice proponente abbia formulato, in successione temporale, diverse proposte di concordato preventivo, ciascuna accompagnata da distinte relazioni (svolte, a seconda dei casi, ex art. 161 co. III o ex art. 160 co. II L.F.), deve ritenersi la completa autonomia ed indipendenza delle proposte stesse, ciascuna delle quali, per conseguenza, implica una tacita rinuncia a quella precedente. In tale sequenza di proposte, il Tribunale deve, volta per volta, convocare la debitrice ex art. 162 co. I L.F., non potendo pronunciarsi ex art. 162 co. II L.F. a causa dell’intervento di nuove proposte.

Cerca articoli sul sito