Tribunale di Verona – Sez. IV – Sentenza 6.9.2011 (Pres. MIRENDA – Rel. LANNI)

6 Settembre 2011 News

Società – Direzione e coordinamento di società – Azione di responsabilità nei confronti della società controllante – Legittimazione del socio della controllata ex art. 2497, 3° comma, c.c. – Persistenza anche in caso di sopravvenuto fallimento della controllante – Ragioni.
(2394 – 2497 c.c.)

La legittimazione del socio della società controllata all’esercizio dell’azione di responsabilità nei confronti della società controllante e dei suoi amministratori, ai sensi dell’art. 2497 c.c., non può essere esclusa in conseguenza del fallimento della società controllata, in quanto l’ultimo comma dell’art. 2497 si è limitato a trasferire al curatore l’azione dei creditori nei confronti della società controllante (azione considerata dal terzo comma della norma stessa e riconducibile ad un’estensione soggettiva dell’azione di cui all’art. 2394 c.c.), ma non anche dell’azione spettante ai soci.

Cerca articoli sul sito