Tribunale di Verona – Sez. IV – Sentenza 9.4.2010(Pres. RIZZO – Rel. RIZZUTO)

9 Aprile 2010 News

Società di capitali – Fallimento – Collegio sindacale – Responsabilità solidale con gli amministratori per operazioni successive alla perdita integrale del capitale sociale – Sussistenza – Condizioni.

*/
Gli amministratori, ponendo in essere attività di gestione nonostante la società dovesse già ritenersi in liquidazione per la perdita integrale del capitale sociale, assumono la responsabilità degli esiti negativi dell’attività vietata; delle conseguenze dannose dell’attività deve rispondere anche il Collegio Sindacale ove i danni non si sarebbero verificati se i sindaci avessero vigilato in conformità agli obblighi derivanti dalla loro carica, come nel caso in cui (art. 2407 in relazione all’art. 2403) il Collegio sindacale, dopo aver fissato agli amministratori termine di 15 giorni per prendere i provvedimenti ai sensi dell’art. 2446 e/o 2447 c.c., non abbia tenuto – nell’inerzia degli amministratori – il consequenziale e coerente comportamento che avrebbe potuto impedire le conseguenze dannose dell’attività vietata.

Cerca articoli sul sito