Tribunale di Verona – Sentenza 19.7.2012 (Composizione monocratica – Giudice LANNI)

19 Luglio 2012 News

Trasferimento d’azienda – Obblighi informativi in capo al datore di
lavoro – Inadempimento – Condotta antisindacale – Configurabilità – Legittimazione dei lavoratori a far valere
carenza o falsità delle informazioni – Insussistenza
(47 L. 428/1990)

In tema di trasferimento d’azienda, l’art.
47 della legge n. 428 del 1990 pone un obbligo di informazione in capo al
datore di lavoro nella fase precedente il trasferimento, disponendo che, ove la
cessione riguardi un’azienda che occupa più di quindici dipendenti, deve darsene
comunicazione per iscritto alle rappresentanze sindacali costituite nelle unità
produttive interessate, nonché alle rispettive associazioni di categoria,
almeno venticinque giorni prima; il mancato adempimento dell’obbligo di
informazione costituisce comportamento contrario ai principi di correttezza e
di buona fede, il cui inadempimento rileva come condotta antisindacale, mentre
i lavoratori, avendo un interesse di fatto al rispetto degli obblighi di
comunicazione, non sono legittimati a far valere la carenza o la falsità delle
informazioni.

Cerca articoli sul sito