Convegno e mostra in onore del Giudice Rosario Angelo Livatino

21 Febbraio 2023 News

Care Colleghe e cari Colleghi,

comunichiamo che il nostro Ordine, il Tribunale di Verona, il Comune di Verona, la Diocesi di Verona, la Libera Associazione di Verona ed altre Associazioni hanno unitamente promosso una composita iniziativa in riferimento alla figura del Giudice Rosario Angelo Livatino, ucciso dalla mafia a soli 37 anni, autore di importanti indagini e precursore nella lotta alla mafia di un metodo di lavoro e d’indagine innovativo, dichiarato dalla Chiesa Beato e Martire il 9 maggio 2021.
L’interesse suscitato da questo Magistrato ha portato la Libera Associazione Forense e il Centro Studi Livatino a promuovere e organizzare una mostra in sua memoria in occasione del Meeting di Rimini dello scorso anno, che ha avuto successo ed ampia partecipazione.

La contemporaneità di Rosario Livatino (classe 1952) ha consentito ai curatori della mostra di poter incontrare, in un viaggio in Sicilia dello scorso maggio (in collaborazione con la Diocesi di Agrigento, che ha indicato loro i testimoni più importanti del processo di beatificazione, fra cui molti magistrati), le persone che hanno avuto i più significativi rapporti con lui e di produrre, conseguentemente, quattro video di interviste effettuare a chi l’aveva conosciuto, che sono stati proposti all’interno della stessa mostra.

In quest’ultima sono collocati trentacinque pannelli che costituiscono la “parte scritta” della mostra stessa, corredata anche da fotografie, contenenti citazioni degli unici tre discorsi tenuti da Rosario Livatino negli anni Ottanta ed estratti delle sue famose agendine oltre ad altro materiale.

Altra parte della mostra è costituita da un audio “a sorpresa” per i visitatori, contenete la ricostruzione sonora, secondo quanto risulta dagli atti giudiziari, dei momenti dell’agguato e del conseguente martirio del magistrato, di grande impatto emotivo.

Gli enti promotori portano la mostra a Verona, con esposizione dal 9 al 21 marzo p.v. presso la Sala Polifunzionale del Palazzo della Gran Guardia, come risulta dalla relativa locandina.

La mostra sarà guidata per la durata di circa un’ora e la visita consentirà l’acquisizione di un credito formativo in deontologia forense.
Per iscriversi alle visite guidate, consultare la locandina.

La Mostra sarà preceduta dal relativo Convegno sul Magistrato Beato, che si terrà presso l’Auditorium della Gran Guardia, venerdì 3 marzo p.v. alle ore 17:30 e consentirà l’acquisizione di due crediti formativi in deontologia forense. I relatori del convegno saranno:
uno dei magistrati che più hanno approfondito lo studio e la comprensione della straordinaria figura del Giudice Livatino, il primo cugino di quest’ultimo (quale persona, fra quelle viventi, più vicina in assoluto, al magistrato) ed un curatore della mostra (cfr. locandina).

Il Presidente
Avv. Mauro Regis

Cerca articoli sul sito