Sussistenza dei requisiti per l’esercizio della professione in modo effettivo, continuativo, abituale e prevalente (D.M. 47/2016): chiarimenti

10 Ottobre 2023 News

Care Colleghe e cari Colleghi,

si comunica che gli iscritti che non risultino in regola con gli obblighi formativi del triennio 2019-2022 non devono inviare l’autocertificazione di sussistenza e riceveranno successivamente una comunicazione da parte del Consiglio, a seguito della quale potranno prestare i chiarimenti del caso.

I Colleghi che avessero dichiarato la sussistenza dei requisiti, nonostante l’irregolare acquisizione dei crediti formativi segnalata dall’applicativo Riconosco, sono invitati a segnalarlo via pec al Consiglio.

Ovviamente l’autocertificazione non deve essere presentata neppure in caso di ricorrenza di altre irregolarità previste dal DM 47/2016 e riportate nella comunicazione del Consiglio 2023.36.5 del 5.10. u.s., che potete consultare qui.

 

Il Consigliere Segretario
Avv. Marisa Bonanno

Cerca articoli sul sito